menù

GUATEMALA SEMANA SANTA

Prezzo
3.530,00€ per persona
Data
15/04/2025
Durata
9 giorni 8 notti
Destinazione
AMERICA
Viaggiatori
10 persone
  • Informazioni
  • Mappa
  • Recensioni
  • Informazioni aggiuntive
  • Tour simili

Cosa è incluso

Destinazione
AMERICA Mappa AMERICA
Informazioni aggiuntive
Saldo entro: Prenotazioni entro: fino ad esaurimento posti disponibili
Prezzi aggiuntivi
Suppl. Singola: 380,00€ acconto: 1.000,00€
Programma del tour

Paese dominato da straordinarie bellezze naturalistiche e artistiche ricco di tradizioni, luoghi incredibili e stupendi siti archeologici.

Guatemala, la nazione del Centro America a sud del Messico, offre cultura e spiritualità ad un visitatore attento. La cultura di un’antica civiltà, quella Maya, visitabile nei resti della più estesa delle loro città, Tikal, inserita nella foresta pluviale. La spiritualità di vivaci, solenni ed allegre cerimonie religiose di antica origine coloniale, come quelle che si svolgono durante la semana santa nell’antica capitale coloniale, Antigua Guatemala.

Antigua Guatemala è Patrimonio dell’Umanità Unesco perché fu centro culturale, economico, religioso, politico ed educativo, dalla sua fondazione come Santiago di Guatemala agli inizi del XVI secolo, fino al trasferimento della capitale della colonia spagnola a Città del Guatemala, nel 1773. Il trasferimento fu deciso a seguito di gravi terremoti ed eruzioni vulcaniche che colpirono l’antica capitale, ma alcuni residenti rimasero nella città che divenne Antigua Guatemala, ovvero Antica Guatemala. Antigua Guatemala fu ricostruita su un modello a griglia ispirato al Rinascimento italiano ed ospita belle chiese barocche, ma anche ciò che rimane di antichi monumenti deformati dal terremoto, presenze spettrali, ma d’indubbio fascino.

Il  più grande Festival della Settimana di Pasqua del mondo, le celebrazioni locali stupiscono con cerimonie fervente e colorate

Lasciatevi incantare dall’eredità dei Maya e del suo passato coloniale organizzando un dettagliato tour alla scoperta di tutte le bellezze del luogo.

La città che una volta era la capitale del regno in America Centrale, il Antigua Guatemala Ha un fascino e una magia che trasforma la vita e l’anima di ogni turista che lo visita, indipendentemente dalla data. Ma c’è un fascino molto maggiore anche quando le tradizioni della Settimana Santa ad Antigua Guatemala impreziosiscono le sue strade e le sue case con tappeti colorati e belli in tutte le sfumature di segatura, trucioli e fiori profumati che modellano tutti i tipi di arte manuale in onore di Cristo.

La Settimana Santa (Semana Santa) è semplicemente incredibile in Guatemala, e in particolare in Antigua. Dalla Domenica delle Palme si possono vedere processioni dolorose commemorando la morte di Gesù e odorare il dolore in odori muschi di fiori e incenso. I tremendi carri sormontati da Gesù crocifisso, che pesano tonnellate letterali, sono sollevati da centinaia di devoti di porpora e portati lungo le strade ornati con colorati “alfombras” fatti a mano. Questi tappeti unici sono realizzati dai cittadini mesi prima della celebrazione stessa su uno strato di sabbia sopra la pietra acciottolata e ricoperti di segatura multicolore, tipiche decorazioni guatemalteche, e anche aghi di pino, fiori e altre piante. Alfombras sono creati come un segno di sacrificio, e anche se il processo di creazione è piuttosto faticoso e richiede tempo, i tappeti sono distrutti subito dopo le cerimonie.

L’elemento principale di ogni processione è un grande carro dedicato a una scena delle Passioni di Cristo. Carri pesanti in legno sono trasportati attraverso le strade durante tutta la giornata nonostante il fatto che pesano una tonnellata o più. I più grandi carri richiedono 80 persone per trasportarli, che cambiano ogni 15 minuti. Nel complesso più di 2000 vettori prendono parte a alcune processioni. Ci sono molti volontari, poiché è considerato un onore fare questo lavoro.

Anche le donne si impegnano nelle cerimonie e portano i carrozzini con la Vergine Maria, la maggior parte indossando tacchi alti! Una settimana di cerimonie dolorose è incoronata con fuochi d’artificio e altri gioielli tenuti la domenica di Pasqua. La celebrazione pasquale guatemalteca è considerata la più grande del mondo.

Tuttavia, il cristianesimo è stato introdotto nel paese solo nel XVI secolo con l’arrivo delle missioni spagnole. Oggi la religione locale rappresenta una fusione delle tradizionali credenze indigene e cristiane. La Pasqua cattolica cade in una delle domeniche tra il 22 marzo e il 25 aprile, solitamente entro sette giorni dalla luna piena.

Il sito archeologico di Tikal è inserito in un vasto Parco Nazionale ed è riconosciuto Patrimonio dell’Umanità Unesco

Da non perdere Il lago Atitlan circondato da montagne e ben tre vulcani, ci sono un sacco di villaggi lungo le sponde ognuno con un’atmosfera differente e attività diverse.

 

1°GIORNO: ROMA o altre città – CITTA’ DEL GUATEMALA

Ritrovo dei partecipanti in aeroporto e operazioni di imbarco volo per Città del Guatemala .

Arrivo  e trasferimento in hotel ,cena e pernottamento.

Antigua guatemala Foto Stock, Antigua guatemala Immagini | Depositphotos

2°GIORNO: CITTA’ DEL GUATEMALA – CHICHICASTENANGO – ATITLAN

Colazione in hotel. Inizio della giornata con la visita del Mercato Chichicastenango dove ogni giovedì e domenica i mercanti dei villaggi vicini portano a vendere i propri prodotti. E’ il mercato più importante e lo si nota passeggiando per i centro immerso dalle bancarelle. Le vie accanto alla chiesa sono dedicate ai banchi di fruttaverdura e fiori, mentre nella piazza sono posizionate tantissime bancarelle, che sembra quasi di camminare all’interno di un labirinto con tetto. Qui si trovano prevalentemente banchi di cibo, soprattutto carne e tortillas.

Ci sono anche numerosi tavoli dove poter assaggiare la tipica zuppa di pollo, come in una vera e propria festa di paese. In tutte le altre vie adiacenti alla piazza, si aprono invece lunghe file di bancarelle che vendono per lo più oggetti di artigianato, vestiario e tantissimi souvenir. E’ davvero bello ammirare tutto ciò che si riesce a creare con un po’ di stoffa, del legno e fantasia.

Mercato di Chichicastenango e lago Atitlán da Antigua Guatemala

Dopo una sosta nel mercato si prosegue con la visita della Chiesa di Santo Tomas, chiesa cattolica romana a Chichicastenango, in Guatemala. Rimane un luogo sacro venerato per le persone di fede sia cattolica che maya e miscele delle due. Le scale di pietra che conducono alla scintillante chiesa domenicana bianca ricordano quelle degli antichi siti dei templi, e le scale sono diventate nere dalle sessioni di preghiera in cui gli sciamani diffondono incenso copale e accendono fuochi di purificazione. All’interno, la chiesa è adornata di offerte, di tutto, dal mais ai liquori, e numerose candele, che hanno colori e motivi che corrispondono a quelli per cui sono state accese.

Santo Tomas de Villanueva Church (Miagao, Philippines) - Đánh giá - Tripadvisor

Pranzo libero.

Proseguiamo con la camminata attraverso Pascual Abaj dove verrete immersi dalla splendida natura che la circonda. Arrivando sulla cima la prima cosa che si vede è una statua nera, quasi senza forma, ingrigita dal fumo chiamata Pascual Abaj. Per i Maya significa “pietra del sacrificio”. E’ un santuario in onore a Huyup Tak’ah, dio maya della terra e il cui nome significa “pianura montagnosa”.

Cerro Pascual Abaj en Quiché | Aprende Guatemala.com

Si racconta che questa statua di pietra, indescrivibile, ha cento e forse anche mille anni. Ha sofferto alcuni danni da parte di stranieri ma tutto il popolo di Chichicastenango continua a venerarla. Le streghe e gli stregoni del luogo vi si recano regolarmente per offrire alla divinità cibo, sigarette fiori e un pollo. Di solito vanno accompagnati da famiglie che hanno bisogno di favori da parte della divinità. Terminata la visita a Pascual Abaj nel pomeriggio si prosegue con la visita del Lago Atitlan. Cena e pernottamento .

3°GIORNO: ATITLAN

Colazione in Hotel. In mattina visiteremo il Lago Atitlan, situato sugli altopiani del Guatemala. Il bacino del lago è di origine vulcanica e occupa un’enorme caldera.

Il lago Atitlan è considerato uno delle località più belle del Guatemala e richiama ogni anno migliaia di persone, attratte dal clima mite, dalle scintillanti acque verde-blu e dagli imponenti vulcani Atitlán, Tolimán e San Pedro che lo circondano. Attorno al lago vivono 12 comunità di dimensioni varie: da centri turistici come Panajachel e San Pedro la Laguna a tranquilli villaggi come Santa Catarina Palopó e Santa Cruz la Laguna.

Información muy interesante del lago de Atitlán | Uber Blog

La maggior parte degli abitanti del lago sono popolazioni indigene di discendenza Tz’utujil o Kaqchikel, celebri per la produzione dei tessuti colorati che riforniscono i mercati di tutto il paese.

Qui avremo modo di andare in barca a Santiago Atitlan dove faremo una visita della città. Santiago Atitlán è un paesino sulle rive del Lago di Atitlán, nel dipartimento di Sololá. È uno dei paesi più tradizionali del lago, considerando le sue dimensioni. Anche i paesi più piccoli, come Santa Clara o San Marcos, mantengono vive le proprie tradizioni, mentre posti come Panajachel o San Pedro si sono versati sul turismo, con un Internet point a ogni angolo, negozi di souvenir e ostelli economici.

Pranzo libero

Proseguimento del viaggio con le processioni della Settimana Santa dove le strade sono ricoperte di tappeti preziosi con motivi religiosi e decorativi, che la processione calpesterà. La maggior parte delle processioni si svolgono durante la notte. Implicano molto incenso, fumo, canti, fervore e sudore per coloro che caricano sulle spalle i pesanti santi di legno sui loro altari. Ognuna di queste processioni viene fatta per ogni santo e per le confraternite di ogni santo.

Asociación de cucuruchos propone protocolos para la Semana Santa 2022

Si riparte sempre in barca per visitare San Juan La Laguna una delle alternative «calme» ai villaggi più frenetici come San Marcos o San Pedro, quindi ideale per godersi il lago Atitlán in tutta tranquillità. La caratteristica principale di San Juan La Laguna è appunto la tranquillità.

Mirador Kaqasiiwaan, un destino único en San Juan La Laguna

San Juan la Laguna è un villaggio del lago Atitlan, non molto turistico, ci sono due ONG, una delle quali è CANDELA, che aiuta i bambini con problemi fisici e mentali, poi ci sono una manciata di volontari stranieri che vengono a curare i bambini. Sono poche le persone che vengono a visitare il villaggio, che continuano a vivere pacificamente, sulle rive del magnifico lago.

Rientro in barca direzione Santa Catarina Palopó.

Santa Catarina Palopó  è l’undicesimo comune del dipartimento di Sololá, si trova sulle rive del lago Atitlán a circa 7 minuti di auto da Panajachel, è il piccolo e colorato villaggio  di origine Cackchiquel, che può essere raggiunto da una strada sterrata o dall’acqua.

Qui puoi vedere per le strade il tipico costume guatemalteco. Le donne sono tessitrici esperte per indossare uno degli abiti più colorati e tipici dell’altopiano.

Santa Catarina Palopó busca convertirse en uno de los pueblos pintorescos de Guatemala

Cena ,e pernottamento.

4°GIORNO: ATITLAN – ANTIGUA

Colazione in Hotel. Proseguimento del viaggio verso Antigua con la processione di Gesù Nazareno che affonda le sue radici verso la fine del 1800, anche se le origini, seppure sotto altra forma di processione risalgono a circa 400 anni fa. Nella Chiesa, i fedeli pregano davanti alle belle statue lasciate dal colonialismo spagnolo e sui tappeti di fiori dispongono frutta e verdura, per ricordare l’orto dove Gesù si ritirò prima prima della sua condanna a morte. I tappeti di fiori vengono preparati anche da ogni famiglia la cui casa si trova lungo il percorso della processione e sono a tema libero.

Plan now for Easter (Semana Santa) 2021 in Antigua, Guatemala - Viaventure

Semana Santa, Antigua Guatemala, 2018 – rtwPaul

In quel periodo presso la Chiesa del Collegio (S. Agata) di Caltanissetta utilizzata dai Gesuiti, si istituirono quattro congregazioni religiose: Sant’Ignazio, Purificazione di Maria Santissima detta anche della Candelora, San Luigi e della Santa Vergine Bambina detta del popolo. Sarà proprio quest’ultima a dare, in seguito avvio alla processione della Domenica delle Palme.

Semana Santa (Holy Week) in Antigua 2023, Guatemala - Dates

Alla fine della celebrazione la congregazione portava in processione all’interno della stessa Chiesa una piccola statua della Vergine in fasce, preceduta dalla bandiera della congregazione.

Ritorna la festa di Gesù Nazareno | La Sicilia

Pranzo libero. In seguito visita di La Merced una chiesa barocca. La facciata in stile barocco è affiancata da due campanili di bassa altezza. Sulla sommità incombe l’effigie di San Pedro Nolasco che nel XIII secolo fondò l’ Ordine della Beata Vergine Maria della Misericordia . È affiancato da due mercenari e dallo stemma dell’ordine.

Antigua Guatemala capitale coloniale - Travel Academy

Si prosegue con la visita della Cattedrale di Santiago. Questa chiesa, costruita come quasi tutte nel XVIII secolo, attraversò molti problemi di ordine burocratico al momento della costruzione. Felipe V ne volle ordinare la chiusura per non avere le carte in regola, ma la voglia degli abitanti di mantenere aperto questo luogo di culto fu più forte delle decisioni reali.

La situazione non è cambiata di molto sino ai giorni nostri, la chiesa è ancora una rovina. Ciò che è cambiato è la qualificazione che le si attribuisce, oggi infatti è considerata come una splendida rovina.

Visiteremo i conventi di Santa Clara e Capuchinas e per finire l’Università di San Carlos.

Il Convento de Santa Clara  si trova ad Antigua, la fondazione originale risale al 1700 e la chiesa fu consacrata nel 1715. È stato gestito dalle suore del Secondo Ordine francescano delle Sorelle Povere di Saint Clair.

Convento Capuchinas si caratterizzava a suo tempo per essere l’unico che non richiedeva un’elevata posizione economica da parte delle monache, che dovevano essere governate da una rigida regolamentazione della povertà, della penitenza e del digiuno.

L’Università di San Carlos è la più antica di tutto il Centroamerica. Attualmente non è utilizzata come tale, perché la sede universitaria si è trasferita nella capitale, Città del Guatemala. Nonostante ciò l’edificio è ancora in buono stato e ospita il Museo Coloniale. Si conservano sculture e dipinti di famosi artisti messicani del periodo coloniale. L’edificio si trova di fronte alla cattedrale ed è molto bello. Anche solo entrarci e visitare il chiostro centrale vale la pena.

Fortunatamente, grazie al turismo archeologico, Antigua è oggi una città che riunisce passato e presente caratterizzata da un vibrante fermento culturale e internazionale.

Universidad de San Carlos de Borromeo - TopHoy

Cena, e pernottamento.

5°GIORNO: ANTIGUA

Colazione in hotel. Proseguimento del viaggio con la partecipazione della Processione della Vergine di Soledad della Chiesa Scuola di Cristo.

Orientamenti pastorali per le processioni

Semana Santa, Antigua Guatemala, 2018 – rtwPaul

Cena, e pernottamento.

6°GIORNO: ANTIGUA – CITTA’ DEL GUATEMALA

Colazione in hotel.

In mattinata continueremo la nostra passeggiata tra le vie della Città del Guatemala.

Posta a 1500 metri di altitudine è circondata da vulcani e alterna quartieri pittoreschi a zone moderne. Vanta un centro storico dove spiccano la cattedrale, palazzi e chiese che riflettono il periodo coloniale.

Vivaci mercati, bancarelle di frutta e spezie, vecchi e colorati autobus, le conferiscono un’impronta tipica. Di grande interesse il Museo di Archeologia ed Etnologia che presenta importanti reperti di arte precolombiana e maya.

Il Museo Nacional de Arqueología y Etnología (MUNAE; Museo Nazionale di Archeologia ed Etnologia ) è un museo nazionale del Guatemala , dedicato alla conservazione dei manufatti archeologici ed etnologici e alla ricerca sulla storia e il patrimonio culturale del Guatemala . Il museo si trova a Città del Guatemala , presso Finca La Aurora.

Nel pomeriggio avremo modo di vedere la Processione di Gesù Risorto.

La Settimana Santa (Semana Santa) è semplicemente incredibile in Guatemala, e in particolare in Antigua. Dalla Domenica delle Palme si possono vedere processioni dolorose commemorando la morte di Gesù e odorare il dolore in odori muschi di fiori e incenso. I tremendi carri sormontati da Gesù crocifisso, che pesano tonnellate letterali, sono sollevati da centinaia di devoti di porpora e portati lungo le strade ornati con colorati “alfombras” fatti a mano.

File:Semana Santa Antigua Guatemala.jpg - Wikivoyage, guida turistica di viaggio

Questi tappeti unici sono realizzati dai cittadini mesi prima della celebrazione stessa su uno strato di sabbia sopra la pietra acciottolata e ricoperti di segatura multicolore, tipiche decorazioni guatemalteche, e anche aghi di pino, fiori e altre piante. Alfombras sono creati come un segno di sacrificio, e anche se il processo di creazione è piuttosto faticoso e richiede tempo, i tappeti sono distrutti subito dopo le cerimonie.

Plan now for Easter (Semana Santa) 2021 in Antigua, Guatemala - Viaventure

L’elemento principale di ogni processione è un grande carro dedicato a una scena delle Passioni di Cristo. Carri pesanti in legno sono trasportati attraverso le strade durante tutta la giornata nonostante il fatto che pesano una tonnellata o più. I più grandi carri richiedono 80 persone per trasportarli, che cambiano ogni 15 minuti. Nel complesso più di 2000 vettori prendono parte a alcune processioni. Ci sono molti volontari, poiché è considerato un onore fare questo lavoro.

Tappeto Di Settimana Santa, Antigua, Guatemala Fotografia Editoriale - Immagine di cristianità, fede: 50346222

Cena, e pernottamento

7°GIORNO: CITTA’ DEL GUATEMALA – FLORES – CITTA’ DEL GUATEMALA

Trasferimento per il volo di città del Guatemala, per poi proseguire a Flores per visita sito archeologico Tikal.

Il sito archeologico di Tikal si trova nel nord del Guatemala, a circa 500 km da Città del Guatemala e a circa 200 km da Belize City, nel Belize. Tikal è la più estesa delle antiche città in rovina della civiltà Maya e si trova nel cuore della giungla tropicale. Tra la fitta foresta si nascondono le maestose piramidi maya e i resti di palazzi reali risalenti al IV secolo d.C. .Incontri ravvicinati con scimmie che volteggiano tra le rovine e volpi che giocano a nascondino, sono un plus di questa visita. Tikal nacque come comunità rurale 600 anni prima di Cristo, in seguito si trasformò in civiltà teocratica. L’accesso a questo luogo era consentito solo al ceto aristocratico, a coloro che detenevano la conoscenza delle cose divine. Per i Maya, le piramidi erano templi che segnavano l’accesso ai 13 livelli che compongono l’aldilà, la dimora degli dei; gli uomini dovevano portare offerte e doni (pezzi di giada, ossidiana, silice) che venivano lasciati su pietre circolari usate come altari. I Maya erano, inoltre, convinti che il fatto di vivere a lungo desse loro uno status di divinità. A Tikal le piramidi maggiori sono sette e sono allineate da est a ovest, per facilitare l’osservazione del moto celeste; non sono cave e sono fatte di semplice pietra.

Tikal divenne uno dei maggiori centri di potere regionali subito dopo il collasso del Periodo Preclassico, epoca nella quale il potere politico e religioso si concentrava nel sito di El mirador e nella vicina Nakbé. La cronologia di Tikal fino al III secolo è conosciuta solo parzialmente. Il fondatore della dinastia fu Yax Ehb’ Xook che dovrebbe essere vissuto attorno all’90 a.C. Il primo sovrano di cui abbiano una quantità interessante di dati storici è Chak Tok Ich’aak I. Vari frammenti di monumenti e varie ceramiche recano il suo nome. Dai pochi dati estraibili da questi testi possiamo notare che la città godeva di ottima salute economica e che era diventata forse una delle maggiori potenze politiche dell’area.

Tikal Guatemala | Sito archeologico Maya | NBTS Viaggi

Le rovine di Tikal si trovano infatti su una pianura coperta di foresta pluviale, comprendente ceiba (Ceiba pentandra) alberi consacrati dai Maya; cedri tropicali (Cedrela odorata) e mogano (swietenia). Riguardo alla fauna, si incontrano facilmente aguti, atelinae, scimmie urlatrici, pavoni, tucani, pappagalli verdi e formiche tagliatrici di foglie. Giaguari e coati sono stati avvistati all’interno del parco.
Enormi alberi ancora avvolgono gli edifici di Tikal, che si raggruppano in gruppi raggiunti da larghe strade rialzate che si snodano attraverso la foresta tropicale, ospitando tucani, pappagalli, tacchini selvatici, scimmie urlatrici, mantimundi simili a procioni e innumerevoli altre creature.

Vicino le rovine potremo visitare anche il Museo Morley.

Nel pomeriggio dopo un pranzo libero ci trasferiremo a Flores per imbarco volo per aeroporto La Aurora. Cena e pernottamento.

8 °GIORNO: CITTA’ DEL GUATEMALA-ITALIA

All’arrivo all’aeroporto di Città del Guatemala tour della città.

La prima tappa del nostra visita sarà la Piazza Centrale chiamata Piazza Meyor, il luogo dove è cominciata la costruzione di “Guate”, la città di Guatemala, dopo il terremoto che ha distrutto la capitale antica. E’ il cuore della Zona 1, accanto ad un mercato assai movimentato, posto in cui le persone si incontrano il fine settimana per fare una passeggiata. Molta gente che arriva da lontano per vedere la capitale per la prima volta, in abiti molto colorati, rimane fortemente impressionata.

Viaggi Guatemala, Tour Guatemala | NBTS Viaggi

Nel pomeriggio visiteremo il Museo Ixchel di Tessili e dell’Abbigliamento Indigeni.

Il museo esplora le tradizioni guatemalteche dell’abbigliamento in tutto il paese e ha anche notevoli collezioni di ceramiche, tessuti, gioielli e libri. Il museo è ospitato nel campus della Francisco Marroquin University. Le collezioni del museo includono tessuti intrecciati a mano, costumi cerimoniali e abbigliamento tra cui huipil.  Mentre i tessuti precolombiani non sono stati conservati. Sono rappresentati tessuti, materiali, coloranti e tecniche di epoche diverse, tra cui l’era coloniale spagnola e i giorni nostri.

Al termine della visita trasferimento in aeroporto per imbarco volo per l’Italia , con scalo.

Pasti e pernottamento a bordo.

9 °GIORNO:  ROMA o altre città

All’arrivo all’aeroporto di Roma e  termine dei servizi.

La quota comprende:

  • Voli  internazionali di linea,con scalo, in classe economica franchigia bagaglio 20 kg
  • Volo interno  Città del Guatemala -Flores A.R. bagaglio in stiva.
  • Servizio guida in lingua italiana durante tutto il tour.

  • Hotel 5***** a Città del Guatemala e 3*** nelle altre località,facchinaggio incluso.
  • 8 colazioni, 7 cene e 1 pranzo
  • Servizio barca privata nel lago Atitlán (Santiago+San Juan).

  • Ingressi ai siti e monumenti indicati nel tour
  • Assicurazione medica e bagaglio
  • Assicurazione contro ANNULLAMENTO AL VIAGGIO (intero valore del tour)
  • Kit da viaggio

 

La quota non comprende:

  • Tasse aereoportuali soggette a riconferma pari a euro 260,00
  • Cibo e bevande non menzionati
  • Mance per guida, autista, camerieri
  • Tutto quanto non menzionato nella quota “non comprende”

Di più AMERICA

Paese dominato da straordinarie bellezze naturalistiche e artistiche ricco di tradizioni, luoghi incredibili e stupendi siti archeologici. Guatemala, la nazione del Centro America a sud del Messico, offre cultura e spiritualità ad un visitatore attento. La cultura di un’antica civiltà, quella Maya, visitabile nei resti della più estesa delle loro città, Tikal, inserita nella foresta pluviale. La spiritualità di vivaci, solenni ed allegre cerimonie religiose di...

Non ci sono ancora commenti.

Scrivi la tua recensione

L’indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Maggiori informazioni su questo tour

La quota comprende:

  • Voli  internazionali di linea,con scalo, in classe economica franchigia bagaglio 20 kg
  • Volo interno  Cittaà del Guatemala -Flores A.R. bagaglio in stiva.
  • Servizio guida in lingua italiana durante tutto il tour.

  • Hotel 5***** a Città del Guatemala e 3*** nelle altre località,facchinaggio incluso.
  • 8 colazioni, 7 cene e 1 pranzo
  • Servizio barca privata nel lago Atitlán (Santiago+San Juan).

  • Ingressi ai siti e monumenti indicati nel tour
  • Assicurazione medica e bagaglio
  • Assicurazione contro ANNULLAMENTO AL VIAGGIO (intero valore del tour)
  • Kit da viaggio

 

La quota non comprende:

  • Tasse aereoportuali soggette a riconferma pari a euro 260,00
  • Cibo e bevande non menzionati
  • Mance per guida, autista, camerieri
  • Tutto quanto non menzionato nella quota "non comprende"
Da 4.900,00€
14/06/2025
15 giorni 14 notti
Più di 1
10 persone
Da 7.630,00€
22/11/2024
16 giorni 14 notti
AMERICA
Minimo 15 persone
Da 3.375,00€
24/11/2024
12 giorni - 11 notti
Cuba
25 Persone
Da 7.480,00€
25/09/2025
16 giorni 14 notti
AMERICA
Minimo 15 persone
Da 4.180,00€
06/07/2024
15 giorni 14 notti
AMERICA
10
Da In aggiornamento€
14/08/2025
6 giorni 4 notti
AMERICA
30 persone
Da 5.040,00€
02/08/2024
16 giorni 14 notti
U.S.A
Minimo 15 persone
Da 5.495,00€
09/09/2024
18 giorni - 17 notti
Perù
10 persone
Da 4.840,00€
09/08/2024
16 giorni 14 notti
U.S.A
Minimo 15 persone
02/08/2023
16 giorni 14 notti
U.S.A
Minimo 15 persone
09/03/2024
14 giorni - 13 notti
Argentina
15 POSTI LIMITATI VISTA LA PARTICOLARITA' DEL TOUR
14/07/2023
14 giorni 13 notti
AMERICA
10 persone
Condividi sui social network

I VIAGGI DI GIORGIO

I viaggi sono come le persone: non ce ne sono due uguali. Reputiamo la trasparenza una forma di correttezza nei riguardi di chi si fida di noi: così il tempo investito in ricerca si trasforma in dettaglio di informazioni fornite a chi parte.

CONTATTI

Viale Cesare Pavese 37, 00144 Roma

I MIEI VIAGGI 2015 SRL

P.IVA e CF: 13326011007

Tel. 0645667875

Cell. 3801252107

WhatsApp 3882412507

iviaggidigiorgio@libero.it

booking1@iviaggidigiorgio.it

imieiviaggi2015srl@pec.it

REA: RM-1439135

Privacy Policy Cookie Policy

GIORNI E ORARI

Aperti dal lunedì al venerdì dalle 9:30/13:30 alle 14:30/18:30

SEGUICI SUI SOCIAL

Facebook

Instagram

NEWSLETTER

    CREDITS

    © I Viaggi di Giorgio | Tutti i diritti riservati

    Powered by Antonio De Lorenzi

    ×