menù

KENYA SAFARI

Prezzo
4.400,00€ per persona
Data
26/10/2024
Durata
13 giorni - 12 notti
Viaggiatori
12 persone
  • Informazioni
  • Recensioni

Cosa è incluso

Informazioni aggiuntive
Saldo entro: 45 giorni dalla partenza Prenotazioni entro: 30 Luglio
Prezzi aggiuntivi
Suppl. Singola: Su richiesta€ acconto: 1.400,00€
Programma del tour

Il Kenya è il paese dei safari in Africa per eccellenza. Dove la savana si estende a perdita d’occhio e le montagne svettano sulle grandi pianure, mentre la barriera corallina protegge le spiagge sabbiose della costa.

Un viaggio entusiasmante in Kenya, attraverso pianure sconfinate e ricco di safari indimenticabili, per ammirare i grandi predatori che popolano la savana, le mandrie di animali in movimento e lo spettacolo dei paesaggi della Great Rift Valley. Si attraversano splendidi parchi, magnifiche riserve naturali e, tra villaggi e mercati, si incontra la popolazione masai.

Il Kenya si trova sulla costa orientale dell’Africa ed è attraversato dall’Equatore che ne determina il clima. Gran parte dei suoi paesaggi più spettacolari sono in concomitanza degli altopiani centrali e della famosa Rift Valley, la Grande Fossa Tettonica che si estende in direzione nord-sud, formatasi dalla separazione delle placche africana e araba. La flora e la fauna sono tra le più ricche e rigogliose del pianeta. Le vaste pianure meridionali sono caratterizzate dalle acacie a ombrello e dai secolari baobab a forma di bottiglia. Gli alti pendii del monte Kenya sono ricoperti da foreste di bambù e più in quota la vegetazione si arricchisce di piante insolite come i seneci giganti, dai fiori dai grandi petali, e le alte lobelie. La fauna non è da meno, con i grandi parchi in cui vivono in abbondanza tutte le specie dei grandi mammiferi africani. Gli animali in pericolo di estinzione, come il rinoceronte nero, sono stati lentamente reintrodotti ed è possibile visitare le riserve create appositamente per queste specie nei parchi nazionali.

Solo un paese come il Kenya può offrire così tante meraviglie entro i propri confini: savane ricche di animali selvatici, culture senza tempo, spiagge e barriere coralline incontaminate, foreste, montagne innevate e deserti infuocati.

26/10 – 1° giorno: Italia – Nairobi

Ritrovo dei partecipanti in aeroporto e partenza con volo per Nairobi con scalo. Pasti e pernottamento a bordo.

27/10 – 2° giorno: Nairobi – Masai Mara

Arrivo a metà mattinata a Nairobi e partenza verso la Riserva Nazionale del Masai Mara.

Il Masai Mara è l’estensione naturale del Serengeti, una delle aree naturali protette dell’Africa orientale, e si trova nella Rift Valley, su un’altitudine che varia dai 1.500 ai 2.200 metri. Il nome deriva da quello del popolo Masai e del fiume Mara, che attraversa la Riserva da nord a sud.

Safari di 4 giorni al Masai Mara e al Lago Nakuru | GetYourGuide

Durante il tragitto ci fermiamo al Great Rifty Valley per godere di un bellissimo panorama. Pranzo lungo il tragitto. Raggiungiamo il campo tendato Sentrim Mara. Partiremo per il primo safari pomeridiano all’interno della Riserva Nazionale del Masai Mara fino al tramonto.

Attraverso gli immensi altopiani del versante orientale del continente africano, ci si trova di colpo davanti a delle valli profonde con versanti ripidi, la Great Rifty Valley, una grande frattura continentale in espansione da almeno 35 milioni di anni. Lungo questa depressione, che si estende (con diverse profondità) per quasi 6 mila km, vi sono montagne vulcaniche e profondi laghi ricchi di sedimenti. La struttura si estende dal Mozambico, in Africa sudorientale, alla Siria, in Asia e quello che si crea è un paesaggio unico che rende l’area una delle principali attrazioni naturalistiche al mondo. L’area, oltre che per il turismo, è famosa per le importanti scoperte paleoantropologiche, come lo scheletro dell’australopiteco Lucy.

Facts About the Great Rift valley | Lake Tanganyika | Ngorongoro Crater

Ritorno al campo tendato per la cena e il pernottamento.

28/10 – 3° giorno: Masai Mara

Sveglia presto e dopo colazione trascorreremo l’intera giornata all’interno della meravigliosa Riserva Nazionale del Masai Mara. Pranzo al sacco in corso d’escursione.

Riserva del Masai Mara: In viaggio nella terra dei Masai | Kenia | Got2Globe

La Riserva Masai Mara (o Maasai Mara) prende il suo nome dalla popolazione indigena Masai (o Maasai) del Kenya e dal nome del fiume Mara che attraversa la Riserva da nord a sud. È circa 1510 kmq. Il Masai Mara si trova all’interno della Great Rift Valley, nella parte meridionale del Kenya, a circa 280 km a sud-est di Nairobi verso il confine con la Tanzania, ad un’altitudine tra i 1500 m. e i 2000 m. sul livello del mare. La tipologia della Riserva è prevalentemente savana aperta (praterie), con gruppi di alberi di acacia lungo la zona sud-est della Riserva. I fiumi Mara e Telek bagnano la pianura della Riserva. La Riserva ha le caratteristiche ideali per ospitare una grande varietà di animali e una ricca vegetazione. Il territorio con la più ricca concentrazione di fauna selvatica: oltre ai “Big Five” (leoni, elefanti, leopardi, rinoceronti e bufali), si possono trovare in grandi quantità zebre, antilopi, ippopotamo, coccodrilli e tanti altri animali. Ci sono diverse varietà di uccelli tra cui avvoltoi, struzzi, aquile di mare dalla testa bianca, buzzard crestato del miele, falchi pigmei, uccelli segretario, turaco, marabù dalle ali rosse, guinea diffidente e tanti altri. La Riserva ha la più grande concentrazione di leoni africani, tra cui i leoni dalla criniera nera.

Viaggio in Kenya alla scoperta del magico Masai Mara – Italiavola & Travel

Ritorno al tramonto al campo tendato per la cena e il pernottamento.

Parco Masai - Kenya Dimensione Suono Soft - %

29/10 – 4° giorno: Masai Mara – Parco del Nakuru

Sveglia presto e dopo la colazione, partenza con le nostre jeep per raggiungere il Parco Nazionale di Nakuru con arrivo al Sentrim Elementaita. Pranzo e partenza per un safari pomeridiano.

Biglietti e Tours - Parco nazionale del lago Nakuru, Kenya centrale - Viator

Il lago Nakuru è uno dei laghi di soda più famosi della Great Rift Valley, ed offre ai visitatori la possibilità di assistere ad un’incredibile spettacolo: fenicotteri di un rosa brillante a perdita d’occhio. Quando ci sono le giuste condizioni, tra uno e due milioni di fenicotteri si nutrono intorno alle rive del lago poco profondo, che insieme alle oltre 400 specie di altri uccelli acquatici, come pellicani, aironi e cicogne, rendono il Lago Nakuru un vero paradiso ornitologo.

Anche l’osservazione dei classici animali da safari è buona. Il parco, grazie alla sia diversità di habitat, è in grado ospitare 56 differenti specie di mammiferi quali facoceri, babbuini, waterbuck, impala, bufali, giraffe di Rothschild, ippopotami, gazzelle di Thomson, le impala, le gazzelle di Grant, occasionali leopardi  i protetti rinoceronti bianchi e neri.

LAKE NAKURU: Tutto quello che c'è da sapere (AGGIORNATO 2024) - Tripadvisor

Rientro al tramonto al lodge per la cena e il pernottamento.

30/10 – 5° giorno: Parco del Nakuru – Amboseli

Prima colazione e partenza per il Parco Nazionale di Amboseli. Arrivo verso l’ora di pranzo al Sentrim Amboseli Camp. Pranzo e nel primo pomeriggio safari nel parco fino al tramonto.

Situato alle falde del Kilimangiaro, al confine con la Tanzania, l’Amboseli National Park fu fondato nel 1968, come riserva naturale, e dichiarato parco nazionale nel 1974. Caratterizzato da pianure sconfinate, offre una vegetazione abbastanza scarsa (perlopiù arbusti spinosi, palmeti e stagni ricoperti da papiri), che facilita la possibilità di avvistamento di animali selvatici, fra cui soprattutto i famosi “Big five“: leoni, leopardi, bufali, elefanti e rinoceronti; oltre ovviamente a tantissimi altri e a una vastissima quantità di uccelli, che nel periodo compreso fra ottobre e gennaio fanno sosta all’Amboseli, attirando turisti in Birdwatching da tutto il mondo.

Amboseli National Park Kenya - Guida di viaggio - WildReporter

Rientro al campo tendato per la cena e il pernottamento.

31/10 – 6° giorno: Amboseli

Sveglia al mattino presto e, dopo colazione, safari all’ interno del Parco Nazionale dell’Amboseli. Pranzo al sacco in corso d’escursione.

Da Nairobi: Safari di 2 giorni nel Parco Nazionale Amboseli | GetYourGuide

Rientro nel tardo pomeriggio al campo tendato per la cena e il pernottamento.

1/11 – 7° giorno: Amboseli – Parco Tsavo Ovest

Seglia presto e dopo colazione prendiamo le nostre valigie e con le jeep partiamo per raggiungere il Parco Tsavo Ovest. Arrivati in tarda mattinata facciamo un primo giro nel parco mentre raggiungiamo il Ngulia Safari Lodge per il pranzo. Dopo una pausa, andiamo a fare un secondo giro nel parco fino al tramonto.

Parchi Tsavo Est e Tsavo Ovest - Safari Kenya Watamu | Alla scoperta del Kenya e della Tanzania

Istituito nel 1948, il Parco dello Tsavo Ovest (insieme a quello dello Tsavo Est) aveva la funzione di proteggere la fauna locale messa a rischio da una caccia eccessiva e incontrollata. E’ situato nella parte meridionale del Kenya e si estende su un territorio di circa 9.065 kmq. Per la sua estensione, la diversità di ecosistemi, l’abbondante flora e fauna, lo Tsavo Ovest è considerato uno dei più importanti parchi naturalistici del mondo. La terra è bagnata da due corsi d’acqua permanenti: il fiume Tsavo (nel settore occidentale del Parco) e il fiume Athi (proveniente da nord, scorre in parte della zona orientale) che, poco prima delle cascate di Lugard nella zona Est, si congiungono e danno vita al fiume Galana.

Safari allo Tsavo National Park, Kenya: quando andare e cosa vedere

Rientro al lodge per la cena e il pernottamento.

2/11 – 8° giorno: Parco Tsavo Ovest – Taita Hills

Sveglia presto mattina e dopo colazione continuiamo il giro del parco prima di uscire per raggiungere il Taita Hills. Arriviamo in tarda mattinata direttamente al Saltlick Sarova Lodge per il pranzo. Dopo pranzo andiamo a fare il primo giro fino al tramonto.

 

Taita Hills Wildlife Sanctuary | Sundowner Wildlife Holidays

Rientro al lodge per cena e il pernottamento. Volendo si può fare, come escursione facoltativa, il safari notturno accompagnato da un ranger.

Taita Hills è uno dei pochissimi parchi in Kenya in cui è possibile effettuare la bellissima esperienza di un safari notturno accompagnati da un ranger e vedere molti animali che preferiscono muoversi nella savana dopo il tramonto.

3/11 – 9° giorno: Taita Hills

Sveglia di mattina presto e andiamo direttamente a fare un giro nel parco fino al momento della colazione che faremo una volta tornati al lodge. A metà mattinata andiamo a fare il secondo giro fino al momento del pranzo che faremo tornati al lodge. Dopo pranzo andiamo a fare un altro giro fino al tramonto.

3 Days 2 Nights Tsavo East & Taita-Hills (Road Safaris) - ELKY TOURS & TRAVEL KENYA

I Monti Taita , sono una catena montuosa che attraversa la contea di Taita-Taveta, a sud-est del Kenya. Sono situati circa 50 km ad est del Kilimanjaro, la cima più alta del continente africano. I Monti Taita costituiscono l’estremità settentrionale della catena dei Monti dell’Arco Orientale. Tre differenti alture compongono queste colline: DawidaSagalla a sud di Voi e Kasigau al confine con la Tanzania. Il rilievo di Dabida, o Dawida, deve il suo nome al popolo Taita (Wataita o Wadawida), un gruppo etnico keniota insediatosi nella contea di Taita-Taveta. Questo è il più imponente tra i tre: la sua vetta più elevata, Vuria vanta un’altitudine di 2.228 metri slm. Gli altri tre picchi più rilevanti sono: IyaleWesu e Susu.

Le colline Taita, assieme ad altri gruppi montuosi dell’Arco Orientale, risalgono a più di cento milioni di anni fa. Circa trenta milioni di anni fa, l’area era coperta da una vasta foresta pluviale. Successivamente, durante un periodo più freddo e secco, circa dieci milioni di anni fa, le foreste della pianura si trasformarono in quella che ora è la savana, lasciando le foreste tropicali crescere rigogliose sui monti. L’isolamento di ogni catena montuosa da un punto di vista dell’habitat floristico, portò con il tempo ad una grande quantità di endemismo e ad una distinta fauna. Alcune tra le catene montuose keniote sono ben ricoperte da foreste, ma le colline Taita conservano solo 6 km² (2,3 miglia quadrate) di foresta. Le colline Taita si ergono dalla base del Parco Nazionale dello Tsavo Ovest.

Rientro al lodge per la cena e pernottamento.

4/11 – 10° giorno: Taita Hills – Parco Tsavo Est

Il giorno seguente, dopo colazione, ripartiamo con le nostre valigie e jeep per raggiungere il Parco Tsavo Est dove arriveremo in tarda mattinata. Entriamo nel parco e facciamo un primo giro mentre ci rechiamo al Voi Safari Lodge per il pranzo. Dopo un po’ di riposo andiamo a fare un secondo giro nel parco fino al tramonto.

Safari Kenya Watamu - Tsavo Est tsavo parco nazionale best discovery | kenya safari e mare agosto 2019 |safari kenya agosto | Kenya mini safari | kenya safari mare agosto

Tsavo Est, inaugurato nel 1948, è uno dei parchi più grandi del Kenya con 13.747 km quadrati e confina con il Parco dello Tsavo Ovest, che è leggermente più piccolo. Prende il nome dal fiume Tsavo il quale scorre da ovest ad est lungo tutto il parco.

E’ generalmente piatto con pianure di erba secca e boschetti di doum palm attraversati dal fiume Galana. Un punto molto popolare e interessante è quello delle Lugard’s Falls dove il fiume Galana forma una serie di piccole rapide.

La storia di Tsavo Est è affascinante e terribile al tempo stesso. Quando gli inglesi iniziarono la costruzione del ponte ferroviario sul fiume Tsavo, nel 1898, due leoni di Tsavo senza criniera attaccarono l’accampamento col favore della notte, trascinando gli operai indiani via dalle loro tende e divorandoli. Il Colonnello John Patterson, che guidava il progetto, sparò ai leoni non prima che essi fossero riusciti ad uccidere trentacinque persone. Oggi, i due leoni imbalsamati si trovano al Museo di Chigago.

L’intera vicenda è diventata famosa grazie al film “Spiriti nelle Tenebre”, diretto da Stephen Hopkins e interpretato da Val Kilmer e Michael Douglas.

Rientro al lodge per la cena e pernottamento.

5/11 – 11° giorno: Parco Tsavo Est

Sveglia presto e dopo colazione con le valigie partiamo con le jeep facendo un giro mentre che usciamo del parco. Raggiungiamo il nostro villaggio verso l’ora di pranzo.

Parco Nazionale dello Tsavo Est - Miglior Hotel 5* Watamu Kenya

Pomeriggio a disposizione per riposo oppure per attività facoltative.

Cena e pernottamento al lodge.

6/11 – 12° giorno: Parco Tsavo Est – Nairobi – partenza per Italia

Dopo colazione rientro a Nairobi. Pranzo libero e visita della città.

Nairobi è la capitale del Kenya ed è popolata da circa 4 milioni di abitanti. Oltre ad essere la città più grande del Kenya, è anche la più importante dal punto di vista politico, economico e culturale, poiché la borsa di Nairobi è la quarta borsa africana in termini di volume di scambi.

nairobi.jpg

Forse non tutti lo sanno ma proprio a Nairobi hanno sede alcune importantissime multinazionali, tra cui Google e la Coca Cola, senza contare il fatto che proprio nelle vicinanze, risiedono anche stabilimenti della Goodyear e della Toyota. La città è multi etica e conseguentemente è facilissimo trovare nella stessa differentissimi luoghi di culto come chiese, moschee e templi. La lingua maggiormente utilizzata è l’inglese che certamente rende più semplici le comunicazioni con gli innumerevoli turisti che ogni anno decidono di visitare questa importantissima città. Proprio per questa motivazione moltissime strutture alberghiere e catene internazionali hanno infatti deciso di posizionare loro strutture in questo paese.

Nairobi: Half day Nairobi National Guided tour | GetYourGuide

Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Roma.

7/11 – 13° giorno: Arrivo in Italia

Arrivo in Italia e fine sei servizi.

 

La quota comprende

  • Voli di linea in classe economica Roma-Nairobi con scalo (franchigia bagaglio 23 kg)
  • Accompagnatore privata parlante italiano
  • Sistemazioni nei lodge
  • Trasferimenti con veicolo 4×4
  • Trasferimenti privati da e per l’aeroporto di Nairobi
  • Pensione completa (dal pranzo del 2° giorno alla colazione del 12° giorno)
  • Visite e safari come da programma
  • Ingresso ai parchi
  • Assicurazione medica, bagaglio e annullamento
  • Kit da viaggio
  • Accompagnatore de I Viaggi di Giorgio

La quota non comprende

  • Tasse aeroportuali pari a euro 485,00 (importo soggetto a riconferma sino ad emissione dei biglietti aerei)
  • Pasti non indicati nel programma
  • Mance
  • Bevande ai pasti
  • Extra personali
  • Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”

Scelta del posto a bordo dell’aereo:  

I voli sono previsti in una specifica classe di prenotazione. Nel caso sia consentita una preassegnazione gratuita del posto da parte del vettore aereo, la preassegnazione verrà effettuata automaticamente all’emissione del biglietto.

Eventuali preferenze sull’assegnazione del posto ci devono pervenire al momento della conferma del viaggio.

Ricordiamo che con alcune compagnie, la preassegnazione del posto è a pagamento e che la preassegnazione di posti speciali (es. uscita di sicurezza…) è soggetta a restrizioni.

Eventuali modifiche sui posti preassegnati vanno richieste direttamente al banco di accettazione del volo.

I posti preassegnati possono subire cambi per esigenze aereoportuali e nessuna pretesa, reclamo o rimborso può essere avanzato se non verranno assegnati i posti prescelti; nel caso di cambi di posti precedentemente pagati, potrà essere richiesto il rimborso dell’importo pagato.

L’assegnazione del posto specifico verrà convalidata solo al momento del check-in sulla carta d’imbarco.

Documenti per l’espatrio:

  • Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei (6) mesi al momento dell’arrivo nel Paese.
  • Visto d’ingresso: dal 1 gennaio 2024, il Governo del Kenya ha annunciato che non sarà più richiesto il visto: occorrerà, tuttavia, ottenere un’autorizzazione all’ingresso (eTA), prima di iniziare il proprio viaggio, registrandosi sul sito www.etakenya.go.ke

 

Il Kenya è il paese dei safari in Africa per eccellenza. Dove la savana si estende a perdita d’occhio e le montagne svettano sulle grandi pianure, mentre la barriera corallina protegge le spiagge sabbiose della costa. Un viaggio entusiasmante in Kenya, attraverso pianure sconfinate e ricco di safari indimenticabili, per ammirare i grandi predatori che...

Non ci sono ancora commenti.

Scrivi la tua recensione

L’indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Condividi sui social network

I VIAGGI DI GIORGIO

I viaggi sono come le persone: non ce ne sono due uguali. Reputiamo la trasparenza una forma di correttezza nei riguardi di chi si fida di noi: così il tempo investito in ricerca si trasforma in dettaglio di informazioni fornite a chi parte.

CONTATTI

Viale Cesare Pavese 37, 00144 Roma

I MIEI VIAGGI 2015 SRL

P.IVA e CF: 13326011007

Tel. 0645667875

Cell. 3801252107

WhatsApp 3882412507

iviaggidigiorgio@libero.it

booking1@iviaggidigiorgio.it

imieiviaggi2015srl@pec.it

REA: RM-1439135

Privacy Policy Cookie Policy

GIORNI E ORARI

Aperti dal lunedì al venerdì dalle 9:30/13:30 alle 14:30/18:30

SEGUICI SUI SOCIAL

Facebook

Instagram

NEWSLETTER

    CREDITS

    © I Viaggi di Giorgio | Tutti i diritti riservati

    Powered by Antonio De Lorenzi

    ×