menù

Austria

Prezzo
In aggiornamento€ per persona
Data
14/06/2025
Durata
8 giorni 7 notti
Viaggiatori
15 persone
  • Informazioni
  • Recensioni

Cosa è incluso

Prezzi aggiuntivi
Suppl. Singola: In aggiornamento€
Programma del tour

Un tour in Austria è proprio quel che ci vuole per godersi le sue bellezze paesaggistiche ed interessarsi del suo glorioso passato sotto dominazione asburgica. L’ex Repubblica dell’Austria Tedesca è la perfetta combinazione tra arte e natura infatti è anche una terra di grande cultura che ha prodotti personalità geniali del mondo della musica, come Mozart, Mahler, Strauss e Schubert; dell’arte, come Schiele e Klimt; della letteratura, come Rilke, Musil e Kafka e del Cinema, come il regista Fritz Lang. L’Austria è una repubblica federale divisa in 9 Stati federati e dal 1995 fa parte dell’UE, poco più piccola dell’Italia ha da offrire ai visitatori eleganti palazzi, maestosi castelli e antiche chiese che fanno di questo Paese un vero gioiello. L’agricoltura produce uva, cereali, patate, frutta e barbabietola da zucchero. Si allevano soprattutto bovini e suini e si pratica anche lo sfruttamento delle foreste. Affacciata sulle rive del Danubio, Vienna, la capitale, è una città aristocratica e ricca di storia, ottimamente curata come tutte le altre caratterizzata da edifici in stile gotico e imponenti palazzi nobiliari del XVII secolo che conservano ancora tutto lo splendore originale.

1°GIORNO ROMA – VIENNA

Ritrovo dei partecipanti in aeroporto e operazioni di imbarco. Volo diretto a Vienna. Arrivo nel pomeriggio e incontro con la nostra guida per visitare tramite un giro panoramico in bus la città. Dopodichè sistemazione in albergo con relativa cena in struttura e pernottamento.

2°GIORNO VIENNA

Colazione in Hotel, incontro con la nostra guida per poi procedere alla visita del centro storico di Vienna.

Quest’ultimo convergente attorno alla sua splendida Cattedrale, il Duomo di Vienna, chiamasi anche Duomo di Santo Stefano è senza dubbio la chiesa gotica più importante dell’Austria.

Duomo di Vienna - Wikipedia

La sua peculiarità più importante è il tetto, decorato da circa duecentomila piastrelle policrome che riproducono gli stemmi degli Asburgo e di Vienna. Le sue aguzze guglie e l’imponente campanile detto anche Steffl dominano la città. Le “Torri dei Pagani”, altro elemento antico della cattedrale di S. Stefano di Vienna sono le due torri che incorniciano l’ingresso, dette così probabilmente perché in questo luogo si trovava un tempio pagano. Lo stile particolare del portale e delle torri testimoniano che la prima costruzione del Santo Stefano di Vienna era caratterizzata dal romanico Alla sinistra del Duomo, la torre settentrionale è invece rimasta incompiuta. La costruzione di quest’elemento architettonico, detta “Torre dell’Aquila”, cominciò nel 1467 in stile gotico, ma poi venne rifinita con una cupola rinascimentale. Al suo interno si possono ammirare numerevoli opere barocche.

Duomo di Vienna, il simbolo della capitale austriaca | PaesiOnLine

In seguito proseguendo per il centro ci si potrà imbattere nel complesso dell’Hofburg che fu per oltre 600 anni residenza degli Asburgo. In quei luoghi in cui un tempo l’imperatore Giuseppe II ideò il suo rivoluzionario programma di riforme, dove si celebrarono i leggendari balli che accompagnarono il Congresso di Vienna, e dove Francesco Giuseppe era solito concedere udienza, risiede oggi il presidente della Repubblica federale. Un complesso a dir poco mastodontico composto da 18 palazzi e oltre duemila stanze. Salendo per il suo scalone imperiale si accederà agli Appartamenti Imperiali dove regnano il fasto e l’eleganza, arredi d’epoca che proiettano indietro nel tempo. Ambiente più impattante il Grande Salone dove l’Imperatore riceveva i familiari e la Sala da pranzo con una tavola imbandita secondo i canoni dell’epoca.

Hofburg tickets - Vienna - Prenotazione biglietti | GetYourGuide

Altra curiosità dell’Hofburg di Vienna: l’unico monumento dedicato all’imperatore Francesco Giuseppe, marito di Sissi, è una statua in sua memoria che lo ritrae vecchio e stanco inaugurata nel 1956 dopo la Seconda guerra mondiale: si trova nella Heldenplatz all’interno del palazzo imperiale di Vienna.

A Vienna sulle tracce dell'imperatore Francesco Giuseppe - vienna.info

Dopo aver visitato le stanze dell’Imperatrice negli Appartamenti Imperiali si accederà al Museo di Sissi diventata famosa in tutto il mondo soprattutto grazie alla sua presenza nella cultura di massa, divenendo un’icona senza tempo di bellezza, eleganza e portamento associati al suo elevato status sociale e alla sua romantica relazione con Francesco Giuseppe, il suo sposo. Il museo, allestito in quello che un tempo era l’appartamento dell’arciduca Stefano Vittorio, contiene al suo interno circa 800 oggetti appartenuti a Elisabetta di Baviera, che aiutano a capir meglio la sua personalità. La collezione comprende vestiti, cappelli, ombrelli, oggetti da toilette e tant’altro.

Colazione in hotel e mattinata libera. Dopo pranzo trasferimento dall’Hotel a Vienna per visitare il Castello di Schonbrunn, uno dei più importanti siti culturali dell’Austria, il Castello è stato dichiarato patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO. L’iscrizione nella World Heritage List, istituita nel 1972, conferma l’importanza mondiale del castello come “opera d’arte totale” del barocco. è divenuto dagli anni Sessanta del Novecento una delle maggiori attrazioni di Vienna. Noto soprattutto in quanto fu residenza della principessa Sissi , spesso è impropriamente indicato come palazzo nonostante si tratti, in quanto grande residenza di campagna, di un vero e proprio castello.

Tripadvisor | Biglietto per il Palazzo di Schönbrunn Vienna con pranzo di 2 portate fornito da Taste of Schönbrunn | Austria

Schönbrunn è l’antica residenza estiva degli Asburgo, che ne detennero la proprietà dal 1569: inoltre, non tutti sanno che forse a coniare il nome “Schönbrunn” fu un’italiana, Eleonora Gonzaga, moglie di Ferdinando II d’Austria. Il Palazzo di Schonbrunn si trova all’interno di un immenso parco il cui all’interno, oltre al palazzo, sono presenti anche numerose altre attrazioni, come la Gloriette, i Giardini del principe, il Labirinto, lo Strudelshow, il Museo delle carrozze, la Serra delle palme e il Giardino del deserto.

Castello di Schönbrunn: tour storico di mezza giornata | GetYourGuide

Pranzo libero, nel pomeriggio rientro in Hotel con cena annessa.

4°GIORNO  VIENNA – BRATISLAVA – VIENNA

Colazione in hotel e trasferimento diretto a Schwedenplatz, poi successivamente prendere l’aliscafo per trasferimento a Bratislava e incontro con la nostra guida. Bratislava, capitale della Slovacchia, sorge lungo il fiume Danubio, ai confini con l’Austria e l’Ungheria. La città è circondata da vigneti e dai Piccoli Carpazi ed è attraversata da sentieri boscosi dove si praticano l’escursionismo e il ciclismo. La zona pedonale della città vecchia, risalente al XVIII secolo, è conosciuta per i vivaci bar e caffè. Il Castello di Bratislava, interamente ricostruito, è situato sulla sommità di una collina che domina la città vecchia e il Danubio. Come prima meta si procederà alla visita del Palazzo di Grassalkovich, Questo edificio settecentesco, realizzato in stile barocco e rococò, è una lussuosa dimora che oggi ospita la Presidenza della Repubblica Slovacca. Prim’ancor di ospitare i capi di stato e gli eventi ufficiali attuali, il Palazzo Presidenziale era un importante centro musicale e frequentato dalla nobiltà ungherese e austriaca. Fu costruito intorno al 1760 per volere di un ricco conte del tempo che possedeva un omonimo Palazzo o Castello Grassalkovich a Gödöllő poco lontano da Budapest.

Palazzo Grassalkovich, Bratislava | Il Palazzo Grassalkovich… | Flickr

A procedere la visita del Vecchio Municipio nella parte della Città Vecchia, dal suo balcone venivano annunciate tutte le decisioni del consiglio e nei suoi locali c’erano anche una prigione, la zecca, un’armeria e la sede di un mercato nel cortile interno. I palazzi e le case del municipio sono stati ricostruiti più volte nel corso dei secoli e mostrano una combinazione armoniosa di architettura medievale, rinascimentale, barocca e rococò.

Il Vecchio Municipio di Bratislava: Tutte Le Informazioni - Bratislava

Al suo interno è situato il Museo Civico, il museo più antico di tutta la Slovacchia. Il percorso porta attraverso le sale del vecchio Municipio, affrescate e meravigliosamente decorate. Salendo poi le strette scale della torre campanaria, si giunge a un punto panoramico, che consente di scattare splendide foto.

Finita la visita della città pranzo libero e rientro a Vienna. Per cena si andrà in un tipico ristorante con vista sul Danubio in cui si potranno provare le tipiche portate locali fatte in casa e cucinate da uno chef internazionale, accompagnate quest’ultime dai pregiati vini austriaci. Rientro in Hotel e pernottamento.

5°GIORNO VIENNA – SANKT POLTEN – LINZ

Colazione in hotel, partenza da Vienna a Sankt Polten. Nel cuore della Bassa Austria, questa piccola cittadina conserva uno dei centri storici più belli in stile barocco, creato da rinomati architetti ed artisti che ridisegnarono piazze, monumenti ed edifici. Si svolgerà un Tour del centro cittadino che inizierà dalla Rathausplatz, la Piazza del Municipio, il cuore del centro storico, circondata da chiese e palazzi barocchi e al cui centro si erge la Colonna della Santa Trinità del 1782. Il Municipio (Rathaus) è un grande edificio dominato da un’alta torre ottagonale: venne eretto nella seconda metà del ‘500, ampliato nel XVIII secolo con la realizzazione della facciata barocca.

Nyíltvízi komló Kiemelkedő rathausplatz wien Lódarázs Dobog szünet

Al seguito si visiterà La Cattedrale, o Duomo dell’Assunta, simbolo della città. Costruito a partire da preesistenti edifici romanici a partire dal 1150, è stato in seguito rivisto in stile barocco tra il 1721 e il 1750: la sua austera facciata contrasta con l’alto campanile che termina con una cupola a cipolla e gli sfarzosi interni rifiniti da affreschi, decori, dipinti e un pulpito ligneo intagliato.

Roman Catholic Diocese Of Sankt Pölten Wikipedia, 41% OFF

Procedendo con l’escursione ci si imbatterà nel moderno quartiere governativo, inequivocabilmente rivolto al futuro, dove sorgono gli edifici più avveniristici. Come il Museum Niederösterreich, il Museo della regione con mostre sulla storia, la geografia e l’arte.

Museum Niederösterreich

Pranzo libero e proseguimento per Linz, Nel 2009 scelta come capitale europea della cultura. La terza città austriaca per numero di abitanti, una volta polo industriale, oggi si reinventa all’insegna del design, dell’arte contemporanea e  della musica elettronica. Dal dicembre 2014 Linz è membro della “rete delle Città Creative” UNESCO come “Città delle arti dei media“. Le città ricevono questo titolo per arricchire lo stile di vita urbano attraverso la sponsorizzazione e l’integrazione riuscita dell’arte mediatica e coinvolgendo la società in queste forme di arte elettronica. Come prima attrazione da visitare  l’Ars Electronica Center che consiste in un museo non a caso intitolato al futuro, con 6.500 metri quadrati dedicati alla scoperta e alla sperimentazione. Qui si potranno sperimentare sperimentare attività innovative, come controllare un robot, individuare il proprio DNA, viaggiare nel tempo. Gli argomenti dell’Ars Electronica Center infatti spaziano dall’intelligenza artificiale e neurobionica, ai sistemi autonomi e alla robotica, all’ingegneria genetica e alla biotecnologia, fino ai cambiamenti globali di vasta portata del nostro tempo.

Ars Electronica Center - KE KELIT Deutschland

Terminata la visita al museo per rilassarsi un po si potrà effettuare una calma e romantica crociera sul Danubio, godendo della meravigliosa vista della città illuminata e riflessa nel fiume.

Linz, città sul Danubio - Austria

Terminata la crociera sul Danubio si andrà a cena sempre a Linz per mangiare e provare particolarmente una delle principali ragioni la quale è conosciuta la città…la Linzer Torte. Si tratta infatti della torta più antica del mondo la cui ricetta, anche se non si conosce l’inventore, è stata tramandata fino ad oggi, realizzata con farina di nocciole e si farcisce con confettura di lamponi o ribes. Trasferimento in hotel a Linz e pernottamento.

6°GIORNO LINZ – STEYR

Prima colazione in albergo, riunione di tutti i partecipanti per visita guidata della città di Linz, pranzo libero e nel presto pomeriggio incontro con la guida a Steyr per visita della città. L’immagine di Steyr, definita “Città romantica“, è molto caratterizzata dal paesaggio e dagli edifici presenti, in particolare dal corso dei due fiumi l’Enns e lo Steyr e dalle centinaia tra ponti e passerelle che li attraversano.

Steyr - Wikipedia

Ritorno a Linz, cena in hotel e pernottamento.

7°GIORNO LINZ – ST. FLORIAN – SALISBURGO

Prima colazione in hotel e partenza per Linz alla visita del Monastero di St. Florian, Sorge, secondo la leggenda, sul sito di sepoltura di San Floriano martire, morto nel 304, sotto il regno di Diocleziano. Dal 1686 al 1751 l’edificio venne quasi completamente ricostruito e l’originaria architettura medioevale fu sostituita dal nuovo stile barocco rispettando tuttavia il piano asimmetrico iniziale. I lavori si svolsero inizialmente sotto la direzione del milanese Carlo Antonio Carlone, al quale si deve il progetto originario, e poi di Jakob Prandtauer impegnato nel rifacimento della vicina abbazia di Melk.

Abbazia di San Floriano - Wikipedia

Pranzo libero e proseguimento per Salisburgo, conosciuta nel mondo per la sua architettura barocca affine allo stile italiano, per il suo rapporto con la musica, diede i natali a Wolfgang Amadeus Mozart ed è ancora oggi sede di grandi manifestazioni musicali. Salisburgo è Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. La ricchezza di questa città fu da sempre legata all’estrazione ed al commercio del sale, da cui prese anche il nome. Visita dell’Altstadt, corrispondente al centro storico e alla città vecchia, situato sulla sponda sinistra e destra del fiume Salzach.

SALZBURGER ALTSTADT: Tutto quello che c'è da sapere (AGGIORNATO 2023) - Tripadvisor

Successivamente si prenderà la funivia per raggiungere la fortezza di Salzburg che domina dall’alto la città. La Fortezza Hohensalzburg troneggia in alto sul monte Festungsberg, sopra i tetti della città storica barocca. Il simbolo di Salisburgo è la più grande fortezza ancora completamente conservata dell’Europa centrale e offre una vista a 360 gradi sulla città e i suoi dintorni.

Fortezza di Salisburgo - Wikipedia

Pomeriggio libero per attività a piacere e cena in un ristorante tipico austriaco per mangiare prodotti innovativi e allo stesso tempo tipici. Pernottamento in hotel a Salisburgo.

8°GIORNO SALISBURGO – ROMA

Prima colazione e incontro con guida locale per visita guidata della città a passeggio. Pranzo libero e partenza. Fine dei servizi

 

 

Un tour in Austria è proprio quel che ci vuole per godersi le sue bellezze paesaggistiche ed interessarsi del suo glorioso passato sotto dominazione asburgica. L’ex Repubblica dell’Austria Tedesca è la perfetta combinazione tra arte e natura infatti è anche una terra di grande cultura che ha prodotti personalità geniali del mondo della musica, come...

Non ci sono ancora commenti.

Scrivi la tua recensione

L’indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Condividi sui social network

I VIAGGI DI GIORGIO

I viaggi sono come le persone: non ce ne sono due uguali. Reputiamo la trasparenza una forma di correttezza nei riguardi di chi si fida di noi: così il tempo investito in ricerca si trasforma in dettaglio di informazioni fornite a chi parte.

CONTATTI

Viale Cesare Pavese 37, 00144 Roma

I MIEI VIAGGI 2015 SRL

P.IVA e CF: 13326011007

Tel. 0645667875

Cell. 3801252107

WhatsApp 3882412507

iviaggidigiorgio@libero.it

booking1@iviaggidigiorgio.it

imieiviaggi2015srl@pec.it

REA: RM-1439135

Privacy Policy Cookie Policy

GIORNI E ORARI

Aperti dal lunedì al venerdì dalle 9:30/13:30 alle 14:30/18:30

SEGUICI SUI SOCIAL

Facebook

Instagram

NEWSLETTER

    CREDITS

    © I Viaggi di Giorgio | Tutti i diritti riservati

    Powered by Antonio De Lorenzi

    ×