VIAGGIO IN CANADA – USA e CROCIERA IN ALASKA

qeclm3nknxyl6m2i9qtrwhalevictoria3-1024x768-7764Aerial Norwegian JewelOLYMPUS DIGITAL CAMERAJUNEAUjuneau-ak-7Glacier-Bay-National-Park-and-Preserve-1600Creek-Street-KetchikanBALENA 800 X 6006103_p04_vancouver643_1000x600_2_img_1212121556_IMG_4167

In Breve

A bordo  pronti a vivere un’esperienza indimenticabile! (non siete né sulla costa ne su alte navi a voi note..dimenticate tutto.. dal cibo ai servizi qui sulle navi è tutto un altro mondo). Servizi a bordo di assoluta qualità. Lasciatevi coinvolgere dai meravigliosi scenari naturali, dai paesaggi mozzafiato, dalla grandiosità della natura!! Lasciatevi coinvolgere dal cuore dell’Alaska!! Visiterete Seattle e apprezzerete i contrasti tra modernità funzionale e trionfo della natura; farete shopping tra i suoi lussuosi negozi e apprezzerete la vita notturna di questa città, poi rimarrete stupiti da miti e leggende ancora vivi nel Samax native village di Ketchikan.

L’Alaska: un affascinante contrasto nel meraviglioso mondo della natura incontaminata. Esplorate per centinaia di chilometri le foreste di alberi giganteschi, i laghi cristallini e le montagne innevate del Canada e Usa occidentale, e le bellezze urbane di Seattle in mezzo a panorami mozzafiato corre l’inside passage, un lascito dell’era glaciale. si partirà alla scoperta dei territori del nord ovest per conoscerete la cultura, l’arte e i luoghi dei popoli indiani che vi abitano.

Le mille luci della vostra nave  vi accompagneranno nella maestosità del ghiacciaio SAWYER, tra le folte e verdi foreste, le imponenti montagne e le acqua color smeraldo del golfo dell’Alaska. Visiterete la grandiosa e affascinante JUNEAU e potrete passeggiare lungo le strade di KETCHIKAN, tra i suoi mille totem teatro della corsa all’oro e dell’incantevole splendore del nord.

Partenza: 12 luglio - 22 luglio
Durata: 11 giorni 10 notti
Gruppo minimo: in aggiornamento
Costo per persona: in aggiornamento
Prenotazioni entro: in aggiornamento

Il Programma di Viaggio

1°giorno: ITALIA – SEATTLE

Ritrovo dei partecipanti in aeroporto e imbarco volo di linea per Seattle Klm via Amsterdam. Pasti e intrattenimento a bordo. Arrivo e incontro con la guida in lingua italiana e trasferimento in hotel per un
riposo. Pomeriggio primo approccio personale con la città. Pernottamento.

2°giorno: SEATTLE

qeclm3nknxyl6m2i9qtr

Prima colazione in hotel e incontro con la guida in lingua italiana e inizio visita di Seattle intera giornata.
Pranzo libero. Al termine delle visite rientro in hotel. Cena in location di lusso ESCLUSIVA DEI VIAGGI DI
GIORGIO. Pernottamento.

3°giorno: SEATTLE – INIZIO NAVIGAZIONE

Aerial Norwegian Jewel

Dopo la prima colazione in hotel, trasferimento con bus privato al porto e operazioni di imbarco a bordo della vostra nave.. Pensione completa a bordo oltre snack e altre attività. Inizio navigazione come da programma.

4°giorno: NAVIGAZIONE

BALENA 800 X 600

Pensione completa a bordo oltre snack e altre attività. Proseguimento della navigazione come da programma. Resterete abbagliati dal ponte della vostra nave,della meraviglia della natura e soprattutto dai continui “sbuffi” spruzzi d’acqua che vedrete in continuazione, dalle numerose balene.

5°giorno: JUNEAU, ALASKA

juneau-ak-7

Pensione completa a bordo. La nave arriva a Juneau. La capitale dell’Alaska, si presenta con le sue semplici casette in legno, ha la fama, sostenuta sia dagli abitanti sia dai visitatori, di essere una delle città con il paesaggio più bello degli stati uniti. In alto vi sono i picchi coperti di neve dei monti Juneau e Roberts, mentre il Gastineau Channel offre un movimentato lungomare.
Nella zona centrale della città vi è un bel quartiere storico con molti edifici dell’inizio 1900 costellati di bar, negozi di souvenir e ristoranti. Sempre nei dintorni vi è la bella st Nicholas Russian Orthodox Church, un edificio a forma ottagonale costruito nel 1894. Le strade di Juneau non sono certo lastricate d’oro, ma le sue
miniere una volta lo erano, ed è quindi necessario dare un’ occhiata ai molti musei e alle miniere che si trovano dentro e fuori la città. Conosciuta come “Gateway to the Glaciers ” (‘l’accesso ai ghiacciai’), Juneau ha numerosi ghiacciai nei dintorni, incluso il Mendendall glacier, il famoso ghiacciaio drive-in dell’Alaska situato a 21 km dal centro della città. Possibili diverse escursioni.

6°giorno: SKAGWAY, ALASKA

JUNEAU

Pensione completa a bordo. Navigazione verso il ghiacciaio Sawyer. l’Inside Passage viene fatto terminare a Skagway. Mitico luogo di frontiera che vide, nel 1896, la famosa “corsa all’oro” verso il Klondike, immortalata anche da Jack London, che trovò l’ispirazione per due straordinari racconti: zanna bianca e il richiamo della foresta. in tutto il territorio è ancora viva la cultura tradizionale. Le popolazioni indigene erano le tribù tlingit e haida, autrici dei numerosi totem scolpiti nel legno dai bellissimi disegni stilizzati. A differenza di altre popolazioni oriunde del nord America, tlingit ed haida non vennero massacrati dai nuovi arrivati: la vita era già dura a sufficienza senza doversi combattere, e gli indigeni erano molto richiesti, soprattutto durante la corsa all’oro, come portatori. Alla fine del secolo fu costruita una linea ferroviaria che univa Skagway a Whitehorse (Canada). troppo tardi; la corsa all’oro si era già trasferita nell’ estremo nord-ovest d’Alaska. Il trenino, ancora funzionante, serve adesso per portare i turisti sulle tracce degli antichi cercatori, ma in tutta la cittadina rivive lo spirito della corsa all’oro: le case di legno, la strada in terra con passerelle a liste, tutto contribuisce a ricreare “l’epoca d’oro”.

7°giorno: NAVIGAZIONE ATTARAVERSAMENTO GLAICIER BAY

Glacier-Bay-National-Park-and-Preserve-1600

Pensione completa a bordo. Sedici fiumi glaciali, che sgorgano dalle montagne e riempiono il mare di iceberg di ogni forma e misura e di tutte le sfumature dell’azzurro, hanno fatto del glacier bay national park una landa ghiacciata famosa in tutto il mondo. E’ una terra di foreste verdi, fiordi scoscesi e iceberg. Un ulteriore motivo d’interesse è dato dalla gran varietà di animali marini: balene, foche, delfini e lontre marine, mentre il resto della fauna è costituita da orsi bruni e neri, lupi, alci, capre di montagna e oltre 200 specie di uccelli. Un’avventura in questa riserva può regalare una di quelle esperienze che si fanno una sola volta nella vita.

8°giorno: KETCHIKAN, ALASKA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Pensione completa a bordo. Arrivo a Ketchikan. Stretta fra le montagne canadesi del British Columbia e l’oceano pacifico, questa terra avrebbe tutte le caratteristiche per essere un posto flagellato dai marosi. Così non è. La costa è infatti formata da innumerevoli isole, fiordi, insenature, baie e rientranze. A questo particolare tipo di paesaggio è dato il nome di inside passage, ossia “passaggio interno”, ed è considerato il passaggio navigabile più lungo del mondo. Oggi vi troverete al centro del passaggio, che vi lascerà senza fiato. lo spettacolo dell’alba e del tramonto merita comunque il sacrificio di rimanere il più a lungo possibile sui ponti delle navi. L’inside passage, infatti, è caratterizzato da una luce così bella da costituire il sogno di ogni fotografo, con l’opportunità di catturare momenti eccezionali. la nave si ferma a ketchikan che viene chiamata anche “la prima città”, poiché è il primo centro di una qualche importanza che si incontra nello stato andando a nord, ed è ricchissima di salmoni che traboccano letteralmente dai fiumi e dai canali. la cittadina ha conservato alcune vie di inizio secolo, con le case colorate e affacciate sui canali, utili per il contrabbando di liquore. Creek street è la più bella di queste vie. potrete visitare il totem bight rainforest, con la ricostruzione di un villaggio tlingit formato dalla casa tribale e da numerosi totem. Chi ama i salmoni non deve mancare il deer mountain hatchery. Con le vasche per la selezione del pesce, dove è possibile osservare le diverse specie e le loro caratteristiche. Kechtikan è un ottimo punto di partenza per le escursioni al misty fjords national monument, considerato una delle meraviglie dell’Alaska per i suoi paesaggi marini e montani. Il fiordo è magnifico, e non ci sono parole che possano descriverlo in modo adeguato: va visto. Potrete ammirare in tutta sicurezza gli orsi mentre catturano i salmoni che risalgono i fiumi.

Creek-Street-Ketchikan

9°giorno: VICTORIA, COLUMBIA BRITANNICA

victoria3-1024x768-7764

Pensione completa a bordo. Si potrà visitare Victoria che è la capitale della provincia della Columbia Britannica. E’ la più antica città della provincia (fu fondata nel 1843 e si denominò inizialmente Fort Albert) ed è la più grande dell’Isola di Vancouver. Con oltre 3 milioni e mezzo di turisti all’anno, Victoria si dimostra una meta importante per il turismo locale e internazionale ed è stata più volte premiata come una delle città più belle e vivibili del paese. E’ apprezzata per il porto, la bella costa, il clima piacevole e i giardini in stile inglese. Victoria serve da centro per tutta l’area metropolitana e concentra discoteche, teatri, ristoranti e pubs nell’area centrale. Gli eventi principali, come i fuochi d’artificio per la festa del Canada (Canada day) e i concerti dell’orchestra sinfonica della città, vengono svolti nel centro ed attirano decine di migliaia di spettatori.

10°giorno

Dopo la colazione a bordo, operazioni di sbarco, trasferimento in aeroporto e imbarco volo diretto in Italia,
via Amsterdam, pasti e pernottamento a bordo.

11°giorno

Arrivo a Roma e fine dei servizi o proseguimento per altre città.

-

Itinerario di Viaggio

Informazioni generali

L’Alaska è un paese meraviglioso ed il miglior modo di godere del suo panorama è quello di osservalo dal mare, e più precisamente dal ponte di una nave, infatti pochissime strade permettono di raggiungere i luoghi più belli. Le strade che percorrono questa zona sono eterne piste che si avventurano all’interno, e per toccare due centri lontani in linea d’aria solo venti miglia se ne devono percorrere, via terra, tre volte tanto. Per spostarsi conviene quindi scegliere la via del mare. La nave è, infatti, la vera regina di queste regioni, dal semplice peschereccio alle lussuose imbarcazioni da crociera. Nessun posto si può paragonare all’Alaska; la sua moltitudine di fiordi ricorda la Norvegia, ma ciò che l’Alaska ha da offrire la rende unica. In Alaska sono presenti più ghiacciai che in qualsiasi altro posto al mondo. Vederne uno è già un’esperienza meravigliosa, ma immaginate di navigare attraverso 15 o 16 ghiacciai nella stessa area! Vedrete le immense foreste degli antichi sempreverdi formare una cascata di verde che sembra non finire mai e montagne antiche come il tempo innalzarsi dalle acque quasi fino a raggiungere il tetto del cielo e un senso di tranquillità e rinascita vi invaderà. Scoprire l’Alaska significa restare a bocca aperta davanti ai segreti celati dall’orizzonte e dalle catene montuose. Nessuno l’ha mai visitata tutta, e nessuno potrà mai: è questo il suo fascino. Per visitare tutto il territorio dell’Alaska non basterebbe una vita, ma almeno un assaggio è d’obbligo . E’ un vero paradiso, a portata di chiunque abbia voglia di viaggiare e stupirsi. Le città del Southeast sono presto elencate: Ketchikan, Wrangell, Petersburg, Sitka, Juneau, Haines, Skagway. Non bisogna pensare di trovarsi in vere e proprie città, perché restano in ogni caso dei piccoli centri di frontiera.
Questo territorio incontaminato toglie il fiato! Sono ormai rari i posti sulla Terra dove è possibile vedere una così grande varietà di animali in libertà. Una enorme quantità di uccelli selvaggi abitano le coste dell’Alaska ed è sempre una bellissima esperienza vedere il simbolo degli Stati Uniti per la prima volta: l’aquila di mare dalla testa bianca Immaginate di vedere una femmina kodiak od un orso grigio ed i loro cuccioli che si nutrono di salmoni, oppure le otarie che giocano lungo le coste scoscese. Potrete godere di tutto questo e molto di più grazie ad una crociera in Alaska. In Alaska il clima è molto rigido e ne limita le visite ad un periodo ristretto dell’anno. La stagione crocieristica, infatti, parte all’inizio di maggio e termina alla fine di settembre. In questi tre mesi la temperatura varia dai 10 ai 27 gradi. Un altro vantaggio di una crociera in Alaska è che durante l’estate i giorni sono più lunghi rispetto ai paesi più a sud: questa è la terra del sole di mezzanotte
. Quasi in ogni luogo dell’Alaska si può osservare il sole a mezzanotte, una sorta di indigestione di luce che giustifica quella specie di follia che porta intere famiglie ad affrontare 10 km di passeggiate dopo cena.
Una crociera in Alaska è certamente unica in ogni sua caratteristica specialmente nella scelta del vestiario! È consigliabile preferire un abbigliamento caldo e comodo anche se non mancheranno giornate con temperature oltre i 20° in caso di belle giornate di
sole.

The Inside Passage: L’intera crociera segue la splendida linea costiera fino a nord di Vancouver e corre a nord del confine canadese attraverso il sud dell’Alaska fino a raggiungere il Golfo. L’ Inside Passage è la rotta perfetta da vivere in nave poiché permette di osservare suggestive montagne e fiordi, foreste pluviali, ghiacciai e visitare interessanti comunità che evidenziano, nei loro usi, l’influenza della precedente colonizzazione russa e i giorni della corsa all’oro di fine 1800.  Potrete osservare da vicino il patrimonio culturale dei nativi d’Alaska, inclusi gli intriganti totem. Una delle maggiori attrazioni dell’ Inside Passage è il Glacier Bay National Park. A causa dell’ambiente delicato il numero delle grandi navi da crociera che possono approdare in questo parco è limitato e l’accesso è consentito solo mediante permessi. Le guardie forestali del servizio del parco nazionale si imbarcano per fornire informazioni ai passeggeri. L’attraversamento richiede un ‘intera giornata di navigazione: resterà nella vostra memoria per tutta la vita. All’interno del parco, rinomato per la presenza delle balene gobbe, si trovano 15 ghiacciai attivi e un incredibile quantità di specie di uccelli marini. La Penisola di Kenai, a sud di Anchorage, è la più frequentata zona ricreativa del paese. Molte città in quest’area sono deliziose: Homer è un pittoresco villaggio di pescatori dove vivono numerosi artisti attratti dalla bellezza della regione. Alcune gallerie d’arte espongono soprattutto opere locali. Gli indigeni dell’Alaska sono famosi per le loro espressioni artistiche tradizionali, e la loro abilità in questo campo è dovuta soprattutto all’uso ingegnoso che hanno saputo fare dei pochi materiali naturali a loro disposizione. L’esempio più noto dell’arte indigena dell’Alaska sono i totem, presenti in ogni comunità del sud-est. L’arte totemica è intagliata nelle case e in altre strutture di clan con la stessa tecnica che veniva utilizzata per i totem tradizionali.

torna su