fbpx
Print Friendly, PDF & Email

Garda: terra di gusti e sapori

In Breve

La parte sud-occidentale del lago di Garda è una meta perfetta per una fuga di un weekend. Terra di buon vino , paesi graziosi, rocche e castelli, il giusto mix di natura, cultura ed enogastronomia.

A questo territorio ha dedicato versi anche Catullo, poeta dell’amore sensuale, ma ne hanno scritto anche Foscolo e Carducci. Grazie a queste peculiarità il lago ha attratto turisti, e li attrae tuttora, da tutto il mondo. Con una superficie di 370 Kmq. il lago di Garda è il più vasto tra quelli italiani. La parte meridionale si apre come un mare mentre la costa settentrionale, incassata tra monti, è simile a un fiordo. Anticamente conosciuto come Benaco, è un lago dalle numerose sfaccettature. Lungo l’intero periplo la strada costeggia quasi sempre le rive presentando spesso scorci molto suggestivi e attraenti paesini ricchi di storia che conservano testimonianze comprese tra l’età romana e il medioevo. Le colline moreniche che racchiudono a sud il lago sono infatti punteggiate di piccoli borghi attraversati da strade panoramiche e fiancheggiati da vigneti.

Sirmione Tours - 2021

Partenza: 20 Maggio - 22 Maggio
Durata: 3 giorni 2 notti
Gruppo minimo: 25 persone
Costo per persona: suppl. singola 60,00 euro
Prenotazioni entro: 10 settembre versando un acconto di euro

Il Programma di Viaggio

1° giorno: Roma – Sirmione

In orario da stabilire partenza con pullman Gran Turismo da Roma. Sosta per il pranzo libero lungo il percorso. Arrivo nel primo pomeriggio a Sirmione. Su una striscia di terra che divide il basso lago di Garda si trova questa piccola cittadina, che incanta in visitatori con la bellezza dei paesaggi mozzafiato e architetture piene di storia. Incontro con la guida per visita al Castello Scaligero.

Il Castello di Sirmione, la Rocca Scaligera sul Lago di Garda

Posto a guardia dell’unico punto d’accesso via terra al centro storico della città, il Castello Scaligero è una rocca costruita intorno alla metà del XIII secolo durante l’epoca scaligera, una dinastia che governò la città di Verona per centoventicinque anni. Si tratta di uno dei rari esempi di fortificazione lacustre nonché di uno dei castelli più completi e meglio conservati d’Italia.
La rocca, con le sue tre torri e il mastio alto quarantasette metri, è circondata da tutti e quattro i lati dalle acque del lago, caratteristica che dona alla struttura un aspetto fiabesco e suggestivo. Percorrendo una scalinata composta da 146 gradini è possibile accedere alle ronde di camminamento e godere di una vista spettacolare che offre il castello di Sirmione, affacciato sul Garda.

Castello Scaligero di Sirmione - Ministero della cultura

Proseguiremo la visita alle grotte di Catullo. Anche se il nome può far pensare alle tipiche cavità sotterranee, appena arrivato alle Grotte di Catullo, sulla punta della penisola, ti ritroverai davanti una domus romana costruita tra la fine del I secolo a.C e il I secolo d.C. Questo è il complesso archeologico, considerato il più rilevante esempio di villa romana presente sul territorio dell’Italia settentrionale.

GROTTE DI CATULLO E MUSEO ARCHEOLOGICO DI SIRMIONE

Prima degli scavi, le rovine della villa erano coperte da folta vegetazione e apparivano all’occhio del visitatore sotto forma di caverne, proprio da qui deriva il termine “grotte”. Anche se non ci sono dati certi in proposito, secondo la tradizione questa villa era di proprietà di Gaio Valerio Catullo, il quale sosteneva in un carme di avere possedimenti a Sirmione ai quali non vedeva l’ora di tornare. Il luogo offre un’atmosfera intrisa di storia, completata da un panorama mozzafiato.
La Villa Romana di Sirmione venne edificata agli inizi del I secolo dopo Cristo e, anche se non si conosce il periodo e il motivo del declino della villa, il ritrovamento di tombe, sia all’interno che all’esterno dell’edificio, risalenti al IV e al V secolo indica che in quel periodo la struttura era già stata abbandonata e trasformata in una cava di estrazione delle antiche pietre da utilizzare come materiali da costruzione.

L'area archeologica delle Grotte di Catullo a Sirmione | Brescia a Tavola
I resti della villa romana vennero riscoperti e descritti da cronisti e viaggiatori del XVI e XVII secolo, ma i primi studi sulle rovine furono effettuati solo nel 1801 da un generale di Napoleone durante la Campagna d’Italia.

Per finire visiteremo il centro storico, e noteremo immediatamente che presenta bellezze artistiche di inestimabile valore culturale, panoramiche di straordinaria bellezza e numerosi edifici religiosi di grande pregio storico.

In centro storico col bus navetta

A fine tour ci sposteremo presso una rinomata cantina del territorio, per degustazione del caratteristico Lugana.

Degustazione Lugana Doc Superiore della Cantina Ca' Lojera - Vinos.it - La Cultura del Buon Bere

Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno: Riviera dei Limoni

Prima colazione in hotel. Partenza per Gargnano, percorrendo la famosa Gardesana Occidentale, strada panoramica suggestiva, che costeggia il lago dalla costa ovest e attraversa la cosiddetta “Riviera dei Limoni”.

Lombardia, l'eco resort sul GardaIl centro storico di Gargnano si sviluppa attorno al porto, sul quale si affacciano eleganti palazzi, e tra questi spicca la sede comunale con la sua facciata rivolta verso il lago dove sono murate le palle di cannone che una nave austriaca sparò verso il paese nel 1866, durante la terza Guerra d’Indipendenza.

La chiesa di San Giacomo, risale al XII secolo ed è la più antica di Gargnano.

CHIESA DI SAN GIACOMO | I Luoghi del Cuore - FAI

Da ammirare sono i tre affreschi trecenteschi che impreziosiscono la parete laterale esterna, mentre al suo interno spicca la statua lignea di San Giacomo, adagiata su altare in cotto e raccolta in una nicchia.

Villa Feltrinelli, una delle numerose ville con lo sguardo sul lago, fu costruita alla fine dell’Ottocento ed è nota perchè ospitò la segreteria di Mussolini durante la Repubblica di Salò. A San Faustino, si trova la villa che Mussolini scelse invece come residenza.

Villa Feltrinelli: quando il lusso ha una vista mozzafiato! - Bertoldi Boats

Sosta per la visita con guida a Villa Bettoni, villa settecentesca che si affaccia in posizione dominante sul lago di Garda.

VILLA BETTONI - Residenze d'Epoca

Un giardino monumentale unico in tutta la Lombardia che si abbraccia a una villa che unisce imponenza e grazia ai più alti gradi, il tutto incastonato tra le cime dei monti e le rive del Lago di Garda, in uno dei suoi tratti più belli. È questa la storica abitazione dei conti Bettoni, a Bogliaco, dove tutt’ora risiedono i discendenti della famiglia.

Nel ‘700, quando ormai la fortuna della famiglia si era consolidata, tanto che era capitato loro di ospitare l’imperatore Giuseppe II d’Asburgo in visita a Limone sul Garda, i sedici fratelli Bettoni, in procinto di ricevere il titolo di Conti dalla casa regnante viennese, decidono di costruirsi una dimora

“potendo noi in quel paese figurare nel primo rango, non ci converrebbe probabilmente di stare altrove nel secondo”“qui in villa possiamo distinguerci con un luogo, che non si troverebbe simile riguardo a tutte le sue qualità unite in tutto lo Stato Veneto, e pochi se ne troverebbero anche in tutta la Lombardia: all’incontro per quanto spendiamo in Città non supereremo mai gli altri: sicché amerei piuttosto singolarizzarmi in villa che restar nel rango di molt’altri in Città.”
come scriveva nel 1753 il conte Carlo al fratello Gian Maria, residente a Genova


La scalinata, affrescata dai fratelli Galliari, conduce al magnifico salone, sempre affrescato dai Galliari, che occupa in altezza tre interi piani della palazzo, e s’apre da una parte verso i monti e dall’altra verso il lago.

Delle molte bellezze di questa villa, che ospita numerose collezioni, tra cui la più notevole è senz’altro una quadreria che costituisce un notevole esempio di pinacoteca privata, possiamo ricordare la sala dedicata al maresciallo Gian Antonio Bettoni (1712-1773), modellata sull’esempio austriaco, con notevoli stucchi di Stanislao Somazzi e affreschi d’argomento marziale opera di Vincenzo Guaranà, figlio del Jacopo artefice del grande ritratto equestre del comandante della cavalleria di Maria Teresa d’Austria che domina l’ambiente.

Al termine della visita proseguiremo per il porto di Tignale e visita di una limonaia ancora in funzione con degustazione di prodotti legati alla coltivazione dei limoni.

Le limonaie

Gargnano è il paese con la tradizione più antica in fatto di limonaie e ne conta parecchie. Queste serre per la coltivazione dei limoni alle quali, per secoli Gargnano ha legato la propria economia ed il proprio volto.

Limonaia Lago di Garda Limone Hotel

Trasferimento a Limone sul Garda per pranzo libero e passeggiate nel bellissimo paesino.

Limone sul Garda ☀️ Lago di Garda

Rientro in hotel per cena e pernottamento

3° giorno: Salò – Roma

Prima colazione in hotel. In mattinata visita ad un frantoio con produzione dell’olio DOP del Garda.

Salò: la guida completa

Spostamento a Salò per visita con guida della cittadina, un ricco scrigno di architettura, arte e storia, sede durante la seconda guerra mondiale della Repubblica Sociale Italiana.
Sul bellissimo Lungolago di Salò, all’altezza dell’imbarcadero, noteremo “Il Palazzo della Magnifica Patria” e “il Palazzo del Podestà” che testimoniano la nobile storia della cittadina situata sul Lago di Garda bresciano.

PALAZZO DEL PODESTÀ DI SALÒ - da sempre la sede del potere
I Palazzi storici oggi ospitano gli uffici comunali, dove nell’atrio si possono ammirare gli affreschi di Angelo Landi e, sotto il portico che collega i due palazzi, antichi stemmi e lapidi commemorative.
Salò è posta su un incantevole golfo ai piedi del Monte S. Bartolomeo (m. 568) ed è la “capitale” dell’Alto Garda bresciano.

Proseguiremo con la visita alle deliziose chiese di Madonna del Rio e il Duomo di Sant’Annunziata. Dedicato all’Annunziata, il Duomo si presenta in stile sobrio con la sua facciata incompiuta in cotto non rivestito. Ma la vera meraviglia ha inizio appena varcato il portone: l’interno è infatti un vero scrigno di tesori che si susseguono dalle tre ampie navate fino al bellissimo presbiterio, dove possiamo ammirare il pregevole crocifisso in legno scolpito da Giovanni Teutonico e l’imponente Ancona di Salò di Pietro Bussolo con le dieci statue inserite nelle nicchie.

Bellissimo - Recensioni su Duomo Santa Maria Annunziata, Salò - Tripadvisor

Proseguendo la nostra passeggiata noteremo che il centro storico, compreso tra Piazza Carmine, la “Fossa”, e il lungolago, è un fitto susseguirsi di strade, vicoli e piazzette con dimore signorili, eleganti negozi, ristoranti e bar con i tavolini all’aperto.

Ci prenderemo del tempo per il pranzo libero e nel primo pomeriggio partenza per il viaggio di ritorno con arrivo a Roma in serata.

Fine dei servizi.

 

Informazioni generali

La quota comprende:

  • Bus Gran Turismo con distanziamento sociale e posti contingentati e sanificati
  • Hotel 3/4 stelle in trattamento di mezza pensione e bevande ai pasti
  • Servizio guida per le visite come da programma
  • Degustazione in cantina
  • Ingresso con degustazione ad una limonaia
  • Visita ad un frantoio
  • Ingresso con visita guidata a Villa Bettoni,
  • Auricolari per tutta la durata del tour,
  • Assicurazione medico-bagaglio (incluse spese sanitarie anche per Covid)
  • Polizza contro annullamento e pandemia Zero penali
  • Kit di Viaggio

La quota non comprende:

  • Pranzi,
  • Extra in genere
  • Tutto quanto non espressamente indicato sotto la voce la quota comprende.

La nostra assicurazione copre per eventuale pandemia.

Rispettiamo il DCPM che prevede il distanziamento sociale e obbligo di mascherina nei luoghi comuni e sul bus.
Gruppo dotato di auricolari per garantire ulteriore distanziamento e non perdere le spiegazioni della guida.
Utilizziamo tutti i mezzi e opportunità per fare si che la Vostra vacanza si svolga in totale serenità e sicurezza.
I Viaggi di Giorgio garantisce l’igienizzazione dei propri autobus nel rispetto di tutte le normative anti-Covid 19.
Effettuiamo  la misurazione della temperatura di tutti i passeggeri prima di salire a bordo del bus.
Garantiamo il distanziamento dei posti a sedere come da direttive governative,
I nostri bus sono dotati di prodotti igienizzanti e inoltre vi garantiamo il ricambio di aria grazie a impianti di aerazione costantemente monitorati.
A bordo è obbligatorio indossare le mascherine.
Essendo inclusa la polizza contro ANNULLAMENTO AL VIAGGIO, siete coperti in caso di Vostra rinuncia al tour.

torna su