Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur
adipiscing elit. Etiam posuere varius
magna, ut accumsan quam pretium
vel. Duis ornare

Latest News
Follow Us
GO UP

Uzbekistan: il paese dalle cupole blu

separator
Prezzo €1800 16 giugno 2020 - 24 giugno 2020
Scorri giù

Uzbekistan: il paese dalle cupole blu

€1800 a persona

Un viaggio in Uzbekistan è davvero un’esperienza impossibile da non fare e da dimenticare. La straordinarietà risiede tutta nella sua cultura altamente mediorientale ma al tempo stesso anche asiatica.

Viaggio in Uzbekistan: la bellezza del paese nel deserto e delle cupole

L’Uzbekistan è uno di quei paesi che portano con sé un alone mistico di arte, natura e soprattutto cultura del Medioriente. Tra le tappe che andremo a visitare ci sono le città più importanti e le mete turistiche più particolari.
Città che andremo a toccare di Tashkent, Samarcanda, Bukhara, Khiva e Urgench.
Tanti gli spunti e le cose interessanti da visitare ci sono il Khast-Imam, complesso nel quale si conserva il famoso Korano del Califfo Ottomano. Diversi i luoghi sacri come il complesso con la Madrasah di Barak-Khan, la moschea Tilya-Sheykh, il Mausoleo di San Kaffal Shashi e l’Istituto di Imam al-Bukhari.
L’Uzbekistan inoltre è stato per via della sua storia anche “contaminato” da altre culture come quella sovietica nel secolo passato. Un esempio tangibile lo si riscontra nella metropolitana di Tashkent progettata proprio dai sovietici.
Per quanto concerne invece la cultura prettamente araba ci sono soprattutto a Samarcanda e Bukhara. Quest’ultima era un posto in cui venivano istruiti i bambini islamici. Per molti anni vi abitò il Grande Sceicco Bahautdin Nakshbandi, una delle figure di spicco del misticismo Sufi (una corrente mistica dell’Islam). Al giorno d’oggi nella città di Bukhara ci sono più di 350 moschee e oltre 100 istituti religiosi e anche il ‘Palazzo degli Emiri’ dell’Uzbekistan.
Centro culturale e religioso che ospita anche il Minareto di Kaylan.
Di grande interesse che nel corso dei secoli ha attratto la curiosità di migliaia di visitatori è Samarcanda, che molti storici hanno definito come la ‘Roma dell’Est’. Situata lungo la “Via della Seta”, ovvero sia la rotta commerciale dove i mercanti d’Oriente trasportavano i tessuti verso i grandi centri commerciali in Europa.
Una città che fa parte del corollario dei siti ‘Patrimonio dell’UNESCO’, la città più vecchia che circonda questi territori e risalente a circa 5000 anni fa, ricca di storia, cultura e tradizione.

16 giugno 2020 - 24 giugno 2020
  • Partenza da
    Italia
  • Giorno Partenza
    16 giugno 2020
  • Giorno Ritorno
    24 giugno 2020
1
1°Giorno: Italia - Volo
Partenza dall’Italia con volo di linea.
2
2°Giorno: Tashkent
Arrivo all’aeroporto Internazionale di Tashkent al mattino presto, dopo il disbrigo delle formalità doganali incontro con il nostro assistente, trasferimento in hotel con mezzi privati. Tempo a disposizione per il riposo. Dopo la colazione in hotel, inizio delle visite ai luoghi turistici di Tashkent, la capitale e la città più grande dell’Uzbekistan. La visita parte dalla parte vecchia di Tashkent che include il Khast-Imam, complesso nel quale si conserva il famoso Korano del Califfo Ottomano. Si continua con le visite del complesso con la Madrasah di Barak-Khan, la moschea Tilya-Sheykh, il Mausoleo di San Kaffal Shashi e l’Istituto di Imam al-Bukhari. Al termine trasferimento al Chorsu Bazaar, il mercato della città. Successivamente è prevista una interessante visita della metropolitana di Tashkent, con alcune tra le più belle stazioni come Amir Timur (Tamerlano), e la stazione di Piazza di Indipendenza. Questa Metro è stata progettata dai Sovietici a partire dal 1968, ai tempi della Guerra Fredda, è composta da un susseguirsi di stazioni riccamente decorate in diversi stili architettonici e decorativi. Al termine delle visita rientro in albergo. Cena e pernottamento.
3
3°Giorno: Tashkent - Samarcanda
Alle 06:30 il trasferimento alla stazione dei treni, dove è prevista la partenza del treno veloce Afrasiab. Il treno viaggia a 300 km/h, e prevede la partenza da Tashkent alle ore 08:00 con arrivo a Samarcanda alle 10:10. All'arrivo è prevista della leggendaria città di Samarcanda. La prima visita è dedicata al cuore della città, la spettacolare Piazza Registan, un capolavoro di architettura medievale dell’Asia Centrale che è composta da tre grandi edifici: Madrasa Ulugbek, Madrasa Sherdor e Madrasa Tilla Kori. Al termine della visita trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Nel pomeriggio visita del Mausoleo di Gur Emir in cui è sepolto Tamerlane, un conquistatore uzbeko. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
4
4°Giorno: Samarcanda
Colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita della città di Samarcanda. Al mattino è prevista la visita dell’Osservatorio di Ulugbek, della Necropoli di Shakhi Zinda, del Museo Afrasiab e della Tomba di San Daniello. Il primo è uno dei più grandi osservatori del mondo edificato addirittura nel 1429 dal principe e astronomo Ulugh Beg, considerato uno dei maggiori esponenti in questa specialità scientifica della storia dell'Isalm medievale. La particolarità risiede nella fossa costruita sotto la collina. Fu infatti scavata una galleria larga circa due metri, orientata lungo il meridiano che passa per l'osservatorio. Per quanto riguarda invece la necropoli, il complesso Shah-i-Zinda ("Il Re vivente") comprende dei mausolei e altri edifici rituali dei secoli IX-XIV e XIX. Questa personalità storica è collegata alla leggenda Kusam Ibn Abbas, cugino del sommo profeta islamico che si dice sia sepolto proprio in questo luogo. Il 'Museo Afrasiab' invece è un museo situato presso l'omonimo sito storico, distrutto anche in precedenza dai mongoli. La mostra permanente del Museo Afrasiab di Samarcanda è incentrata sulla storia della città stessa, così come la regione circostante. Nel pomeriggio breve trasferimento al villaggio di Konigil, per scoprire il metodo tradizionale dei fabbricatori di carta di gelso di Samarcanda. Al termine tempo a disposizione per altre visite, con auto a disposizione. In serata rientro in hotel, cena in ristorante locale e pernottamento.
5
5°Giorno: Samarcanda - Bukhara
Colazione in hotel. In mattinata partenza per Bukhara (280 km, 4 ore). Durante il percorso sosta per la visita del caravanserraglio di Rabat-i-Malik. Arrivo a Bukhara, trasferimento in albergo e sistemazione nelle camere riservate. Nel pomeriggio visita della Città Vecchia di Bukhara, dichiarata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, con il Minareto Kalyan, la Moschea, la Madrasa Miri-Arab, la Moschea Magoki-Attori, la Madrasa di Ulugbek e Abdulazizkhan, i palazzi commerciali, Ensemble Lyabi-Khauz e la Madrasa Chor-Minor. Al termine rientro in hotel, cena e pernottamento. La città di Bukhara ha una storia ultra secolare vista la sua storia che si ricollega alla regione Transoxiana islamica. Durante l'invasione mongola, fu distrutta da Gengis Khan e cadde poi sotto l'influenza di Tamerlano.
6
6°Giorno: Bukhara
Colazione in hotel. Inizio del secondo giorno di visita della città di Bukhara, con la scoperta della Fortezza di Arca, della Moschea Bolo-Khauz, del Mausoleo della dinastia di Samànidi e dei Mausolei Chashma-Ayub. Successivamente visita al Sitorai Mokhi-Khosa, la estiva residenza del ultimo emiro di Bukhara, un edificio unico per la sua architettura dove lo stile orientale e quello russo si fondono assieme. La Fortezza di Arca, conosciuta meglio come 'Ark di Bukhara' è di certo la meta di maggior rilevanza. Costruita inizialmente intorno al V secolo ha avuto un suo impiego diverso nel corso della sua storia, come ad esempio una struttura militare. C'è inoltre una leggenda che aleggia intorno a questa fortezza, in cui si narra che il creatore della fortezza sia stato un protagonista dell'epica islamico-uzbeka Siyavusha. Una storia leggendaria che, narrano gli storici sia allineata alla leggenda classica di Didone e la fondazione di Cartagine. Continuazione delle visite con il Mausoleo di Bakhouddin Naqshbandi. Una necropoli che è sorta intorno alla sepoltura di uno scienziato e illuminista Khodja Bakha ad-Din Nakshbndi,dopo la morte fu riconosciuto come il santo protettore di Bukhara. Nel pomeriggio tempo a disposizione. Rientro in albergo, cena e pernottamento.
7
7°Giorno: Bukhara - Khiva
Colazione e presto di mattina partenza per Khiva. Si percorre una strada che in passato era un itinerario della Grande Via della Seta. Prima di arrivare a Khiva, sosta per godere il panorama del deserto Kyzyl Kum e le sponde del fiume Amu Darya. La città di Khiva è famosa per essere l'antica capitale della Corasmia, inclusa anche nella 'Lista dei patrimoni UNESCO'. Il mito addirittura narra che la fondazione della città sia da attribuire a Sem, figlio di Noé. Una storia che intreccia dunque sia l'islam che il cattolicesimo. Molto suggestivo è appunto il deserto Kyzyl Kum che si estende per oltre 200,000 km e tocca le zone del Bassopiano del Turan. Quest'ultimo spazia tra diversi paesi come Kazakistan, lo stesso Uzbekistan e anche il Turkmenistan. Vitale inoltre per l'economia visto che sotto di sé conserva importanti giacimenti minerari. Pranzo durante il tragitto. Arrivo a Khiva nel pomeriggio, check-in una volta arrivati in albergo. Tempo libero per riposare. Pernottamento e cena in albergo.
8
8°Giorno: Khiva - Urgench - Tashkent
Colazione in hotel. Check-out dal albergo prima di mezzogiorno. La mattina è dedicata alla visita della città vecchia di Khiva, Ichan Kala dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità. Si andrà alla scoperta della Madrasa di Mukhammad Aminkhan, la Madrasa di Mukhammad Rahimkhan, Kalta-Minor, la Moschea Juma (Moschea del Venerdì), il Palazzo Tash-Khovli e il Mausoleo di Pakhlavan Makhmud. Sarù possibile inoltre salire sul minareto di Islam-Khogià, il minareto più alto dell’Uzbekistan, da dove si poò ammirare uno splendido panorama sulla città Antica di Khiva e dell’Arca Kunya. Nel pomeriggio tempo libero. In serata trasferimento all’aeroporto di Urgench (30 km, 35 min.), in tempo utile per l’imbarco sul volo in partenza per Tashkent (1h40m). All’arrivo a Tashkent, trasferimento in albergo. Cene e pernottamento.
9
9°Giorno: Tashkent - Italia
Trasferimento all’aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo in partenza per l’Italia. Arrivo in Italia e fine dei nostri servizi.

Costo per persona

€ 1800,00 + tasse aeroportuali soggette a riconferma

Prenotazioni entro

Sino ad esaurimento dei posti disponibili,entro il  10 maggio, versando un acconto di € 900,00 - il saldo 30 gg prima della partenza. LA QUOTA COMPRENDE Volo di linea Roma con scalo in classe economica. franchigia bagaglio in stiva 20 kg Volo interno Tashkent – Urgench Assistenza aeroportuale in arrivo e partenza Trasferimenti in bus privato per la durata del tour. Guida in lingua italiana per tutto il tour. Tutti gli ingressi ai musei e visite come da programma. Sistemazione in hotel 4*e 5* pensione completa (colazione, pranzo e cena); Kit da Viaggio. Assicurazione medico bagaglio. LA QUOTA NON COMPRENDE Mance per autisti, guida, facchini, camerieri euro 35,00 ed extra in genere; TASSE AEROPORTUALI SOGGETTE A RICONFERMA SINO EMISSIONE DEI BIGLIETTI AEREI A PARTIRE DA EURO 350,00 Permessi per le macchine fotografiche nei musei Bevande Extra personali  
it_ITItalian
it_ITItalian