Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur
adipiscing elit. Etiam posuere varius
magna, ut accumsan quam pretium
vel. Duis ornare

Latest News
Follow Us
GO UP

Tour India: un viaggio mistico tra Tamil Nadu e Kerala – in aggiornamento

separator
Prezzo €0
Scorri giù

Tour India: un viaggio mistico tra Tamil Nadu e Kerala – in aggiornamento

€0 a persona

Un viaggio che attraversa diverse aree dell’India: da Madras sul Golfo del Bengala fino al più profondo Tamil Nadu, luogo di nascita della cultura indiana dravidica.

Tour India: un viaggio mistico tra Tamil Nadu e Kerala

Tra le altre tappe che si andranno a visitare nel nostro Tour in India anche Mahabalipuram (patrimonio UNESCO), il porto dei Pallava che contiene sculture rupestri di rilievo e diversi siti archeologici.
Di primaria importanza i vari Kanchipuram, Chindambaram, Trichy, Tanjore e Madurai, con i templi colossali dai ripidi scalini e dai torreggianti “gopuram”, le torri d’ingresso decorate con mille colori. Nel nostro percorso alla scoperta storica dell’India anche l’ex colonia francese di Pondicherry, con l’Ashram di Sri Aurobindo.
Un tour che proseguirà districandosi all’interno della regione del Kerala che ogni anno attrae decine di migliaia di visitatori. Questo territorio è racchiuso tra la catena montuosa dei Ghati Occidentali e il Mar Arabico.
Quest’ultimo è conosciuto per via dei cosiddetti ‘Backwaters’, ovvero sia dei bacini d’acqua che collegano le acque interne al litorale indiano, penetrando nell’entroterra. Una piccola rete di fiumi, canali e lagune che da molti viene paragonata anche a Venezia. Corsi d’acqua che bagnano altrettanti territori che necessitano di questo tipo di acque, come le risaie o i palmeti. Qui si possono trovare anche case galleggianti che hanno lo scopo di collegare un villaggio ad un altro.
Il tour terminerà poi a ‘Fort Cochin’ considerata dai più come un’autentico gioiello del Mare Arabico e per questo denominata ‘Perla del Mare Arabico’. In questo luogo che ospita la più antica chiesa di tutta l’India che richiama in tutto e per tutto lo stile portoghese.
Oltre a tutto questo magnifico scenario si possono ammirare anche edifici dell’epoca dei Maharaja, le moschee, la sinagoga del Cinquecento e una delle espressioni artistiche più famose dell’India: la danza Kathakali.

 

Print Friendly
  • Partenza da
    Italia
1
1°Giorno: Italia-Madras
Partenza dall'Italia con volo di linea Emirates via Dubai per Chennai (Madras). Arrivo previsto per dopo la mezzanotte. Accoglienza e conseguente trasferimento in hotel.
2
2°Giorno: Madras – Kanchipuram – Mamallapuram
Il vero e proprio tour partirà già al primo mattino dopo la colazione. Una escursione che arriverà a Kanchipuram, famosa in tutta l’India per i sari di seta. Denominata “città d’oro dai 1000 templi” risale al VII secolo d.C. e conserva un ricco patrimonio di templi hindu e di opere d’arte che ripercorrono la storia delle dinastie dei Pallava, dei Chola e dei Pandyan. Ad oggi si possono ammirare però solamente 70 templi originali rispetto ai 1000 antichi. Tra questi il più famoso è il Tempio di Kailasanatha costruito in pietra arenaria. Nel primo pomeriggio, dopo una pausa di ristoro (pranzo libero) si proseguirà in direzione di Mamallapuram (Mahabalipuram). Cittadina tranquilla bagnata dal mare, famosa per le sue antiche sculture rupestri e soprattutto per il Shore Temple che è attrattiva principe di moltissimi visitatori viste le sue caratteristiche di piccolo e romantico tempio accarezzato dal vento e dal mare visto che tale luogo si affaccia sul Golfo del Bengala. In passato fu capitale e porto marittimo dei Pallava, i re di Kanchipuram. Dichiarata qualche tempo fa come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO ed è anche un rinomato centro della scultura su pietra. Arrivo e sistemazione in hotel, poi visita della città. Degni di nota nel percorso del tour anche i Five Rathas, ovvero sia un gruppo di templi a forma di carro scavati nella roccia e decorati da sculture, che rappresentano un magnifico e chiaro esempio di architettura dell'epoca Pallava. Altro elemento di spicco che andremo a visitare in questi luoghi è la 'Arjuna’s Penance', una delle sculture rupestri più interessanti dell’India che raffigura Shiva in piedi insieme ad Arjuna in equilibrio su una sola gamba in atto di penitenza. Infine in serata cena e pernottamento all'interno del resort. Il vero e proprio tour partirà già al primo mattino dopo la colazione. Una escursione che arriverà a Kanchipuram, famosa in tutta l’India per i sari di seta. Denominata “città d’oro dai 1000 templi” risale al VII secolo d.C. e conserva un ricco patrimonio di templi hindu e di opere d’arte che ripercorrono la storia delle dinastie dei Pallava, dei Chola e dei Pandyan. Ad oggi si possono ammirare però solamente 70 templi originali rispetto ai 1000 antichi. Tra questi il più famoso è il Tempio di Kailasanatha costruito in pietra arenaria. Nel primo pomeriggio, dopo una pausa di ristoro (pranzo libero) si proseguirà in direzione di Mamallapuram (Mahabalipuram). Cittadina tranquilla bagnata dal mare, famosa per le sue antiche sculture rupestri e soprattutto per il Shore Temple che è attrattiva principe di moltissimi visitatori viste le sue caratteristiche di piccolo e romantico tempio accarezzato dal vento e dal mare visto che tale luogo si affaccia sul Golfo del Bengala. In passato fu capitale e porto marittimo dei Pallava, i re di Kanchipuram. Dichiarata qualche tempo fa come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO ed è anche un rinomato centro della scultura su pietra. Arrivo e sistemazione in hotel, poi visita della città. Degni di nota nel percorso del tour anche i Five Rathas, ovvero sia un gruppo di templi a forma di carro scavati nella roccia e decorati da sculture, che rappresentano un magnifico e chiaro esempio di architettura dell'epoca Pallava. Altro elemento di spicco che andremo a visitare in questi luoghi è la 'Arjuna’s Penance', una delle sculture rupestri più interessanti dell’India che raffigura Shiva in piedi insieme ad Arjuna in equilibrio su una sola gamba in atto di penitenza. Infine in serata cena e pernottamento all'interno del resort.
3
3°Giorno: Mamallapuram – Pondicherry
Nel terzo giorno del tour ci sarà modo di visitare una tappa importantissime di questa zona dell'India: l'ambasciata francese di Pondicherry. Dopo una ricca prima colazione partenza verso il sud del paese. Arrivando proprio a Pondicherry si verrà sistemati all'interno dell'hotel e poi si avrà la possibilità di pranzare in maniera autonoma. Nel primo pomeriggio prevista una splendida passeggiata passando per il lungomare della cittadina, contraddistinta da ampi viali e caratteristiche architettoniche francesi che in questi territori hanno posto il loro vessillo all'inizio del XVIII secolo. Proprio per queste sue caratteristiche estetiche, la graziosa Pondicherry si distingue da qualunque altra località dell’India del Sud. Questo mix culturale tra Francia e India ha dato vita dunque ad un complesso visivo e architettonico di rilievo. Nel pomeriggio la visita si addentrerà nel cuore della città, partendo dall'Ashram di Sri Aurobindo. Fondato nel 1926 da Sri Aurobindo e da una donna mistica francese detta “The Mather”, che sosteneva principi spirituali che rappresentano una sintesi di yoga e scienza moderna. Inoltre tra i luoghi che si andranno a toccare con mano ci sarà il Pondicherry Museum, allestito in un interessante edificio coloniale. Contenitore di una grande e smisurata collezione di sculture delle dinastie Pallava e Chola e altri reperti come manufatti risalenti ad epoche in cui addirittura l'India era solita commercializzare con i romani. Tra i punti che andremo a toccare, anche la 'Chiesa di Nostra Signora dell’Immacolata Concezione', in pieno stile medievale che ad un primo richiamo potrebbe far pensare ad uno stile non proprio consono con questa parte del globo ma che crea un mix stilistico unico. Come questo anche la Chiesa del Sacro Cuore. Il viaggio proseguirà con una ulteriore escursione alla vicina comunità internazionale di Auroville. Questo progetto di comunità umana è un vero e proprio esempio nel mondo grazie ai suoi che 80 insediamenti rurali sparsi su oltre 20 km per un totale. Uno spazio comune che comprende all'incirca di 1800 persone perlopiù non indiane ma suddivise in più di 35 nazionalità diverse. Si proseguirà successivamente chiudendo nel ritorno in hotel, con cena e pernottamento in loco. india del sud kerala
4
4°Giorno: Pondicherry – Chidambaram – Dharasuram – Thanajavur
Tempio-Airatesvara india del sudQuesta giornata sarà dedicata alla visita di uno dei templi più significativi e pregnanti della cultura indiana, quello dedicato alla divinità Shiva. Dopo la colazione in hotel partenza in direzione Chidambaram, infatti si andrà a visitare il complesso religioso di Nataraja, lo Shiva danzante. Questo monumento religioso è tra quelli più sacri dell'India del Sud, e porta a sé un gran numero di pellegrini induisti e di turisti. Chidambaram fu inoltre capitale dei Chola dal 907 al 1310 e il Tempio di Nataraja fu eretto verso la fine del loro regno. Come spesso capita di vedere all'interno di questi complessi religiosi, anche questo è circondato da alte mura e si estende su una superficie di 22 ettari e presenta quattro 'gopuram' (alte torri piramidali d’ingresso) con scene finemente scolpite che raffigurano i miti hindu. Il tempio è famoso per le opere d’arte che sono raccolte al proprio interno. Un autentico capolavoro di arte dravidica. Dopo l'orario di pranzo (libero) si proseguirà verso Dharasuram. Obiettivo principale della visita è relativo al Tempio Airatesvara (Patrimonio dell’Umanità UNESCO). A differenza degli altri a cui in precedenza si avrà avuto modo di ammirare, questo resta uno splendido esempio dell’architettura Chola del XII secolo. La parte anteriore presenta una serie di colonne con originali sculture in miniatura tra cui si riconosce Shiva nelle vesti di Kankalamurti. Si continua per Thanjavur (Tanjore). Cena e pernottamento in resort.
5
5°Giorno: Thanjavur – Tiruchirappalli - Madurai
Mattina dedicata alla visita guidata al Thanjavur. Il Tempio di Brihadishwara, il fiore all’occhiello dell'architettura religiosa dell’epoca Chola, conosciuto per la maggior parte dei turisti con la nomenclatura di “Big Temple” è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Rispetto alla maggior parte dei templi dell’India del Sud, nei quali i gopuram sono le torri più alte, qui la struttura architettonica è diversa e si chiama vimanam (torre) che finisce col sovrastare la zona sacra. La sommità dorata è ancora quella originale. Il Palazzo Reale invece è formato da un vasto e caratteristico edificio nel quale è ospitato anche il Royal Palace Museum, la galleria d’arte e la Saraswati Mahal Library. Successivamente come tappe del nostro viaggio ci sarà la partenza per Trichy (Tiruchirapalli) per la visita del Rock Fort Temple, localizzato in un'area arroccata a 83 m di altezza su un grande affioramento di roccia. La sua posizione e i suoi magnifici percorsi garantiscono all'escursionista la possibilità di vivere un'esperienza unica ed irripetibile, compiendo il pellegrinaggio fino alla cima senza non poche emozioni. L'ardua salita che si snoda lungo i 437 gradini scavati nella pietra è faticosa, ma la veduta dalla sua sommità regale una vista da togliere il fiato. Nelle strette vicinanze anche lo splendido complesso templare di Sri Ranganathaswamy, dedicato a Vishnu. Con le sue sette sezioni concentriche racchiuse ciascuna da una cinta muraria e 21 gopuram, questo complesso, che ha un’estensione di 60 ettari, è probabilmente il più grande dell’India. Al di là del quarto muro si può salire sulla cerchia muraria per ammirare una stupenda veduta dell’intero complesso. Si prosegue fino a Madurai. Pranzo libero. Cena e pernottamento in hotel. Rock-Fort-Temple-India del sud
6
6°Giorno: Madurai
Il sesto giorno del nostro tour in India sarà interamente dedicato alla visita in quel di Madurai. Una delle città più colorite e al tempo stesso popolose dell'intero paese indiano, mantiene intatto il suo fascino culturale tipico. Città piena di pellegrini, contadini, commercianti e i più classici dei risciò che vengono utilizzati nel continente asiatico come mezzo di trasporto più diffuso. Tappa fondamentale dalla quale è impossibile non passare è il 'Tempio di 'Sri Meenakshi', che è la vera attrattiva principale del luogo. Il tempio ha una datazione davvero antichissima, riscontrabile addirittura al III secolo a.C. Una prima ricostruzione storica ha fatto addurre che fosse stato eretto nel XVII secolo durante il regno di Tirumalai Nayak, ma la sua storia risale a 2000 anni prima. Accanto al tempio stesso ci sono il 'Palazzo di Tirumalai Nayak' e l'adiacente 'Padiglione Celestiale'. Il tutto è contornato da uno stile sfarzesco e da giardini curatissimi, indice del più classico degli stili indiani basati sul colore e sulla ricchezza variopinta, sia all'interno che all'esterno di strutture o edifici. Dopo la passeggiata a Madurai si verrà riportati in hotel, con annessa cena e pernottamento. kanchipuram india del sud pongal
7
7°Giorno: Madurai – Thekkady
Ad una settimana esatta dall'inizio del nostro tour, si inizierà ad addentrarsi molto più da vicino in quella che è l'India più selvaggia. Da Madurai infatti il nostro viaggio si sposterà verso le catene montuose dei Ghati Occidentali in Kerala. Questo agglomerato di montagne è stato considerato addirittura nel 2012 come Patrimonio UNESCO grazie alla presenza di biodiversità e di particolarità uniche al mondo. La prima cittadina che andremo a scoprire nel nostro percorso del Kerala sarà quella di Thekkady. Proprio qui si verrà portati all'interno del resort che ci ospiterà. Dopo un primo sopralluogo si andrà a scoprire davvero la regione del Kerala, basata sui profumi, sui colori e soprattutto sulle spezie, vera rappresentazione commerciale e di ricchezza sia della regione che di tutta l'India in generale. Possibilità di assistere a un originale spettacolo di Kalarippayat, l’antica arte marziale originaria del Kerala. In programma è previsto nel pomeriggio il ritorno in hotel per cenare e pernottare. india del sud kerala
8
8°Giorno: Thekkady – Kumarakom
Giornata che partirà molto presto, appena dopo la prima colazione. Rimanendo inizialmente nella località di Thekkady il nostro tour si baserà sulla visita alle piantagioni locali di coltivazioni come il té. Si avrà la possibilità di assistere a tutto il processo di lavorazione di una delle piante più famose al mondo. Dopo la visita si inizia la discesa verso ovest dai Ghati Occidentali alle 'Backwaters', le acque interne che fanno da collante tra la terra ferma e il Mare Arabico e che sono ad oggi dei grandissimi bacini d'acqua, vitali sia per la costruzione della vita che del turismo locale grazie alle sue particolari insenature. Prima della costruzione delle strade, le stesse Backwaters hanno rappresentato il principale metodo di spostamento. Successivamente il tour farà tappa in quel di Kumarakom. Piccolo villaggio costituito principalmente dall'immancabile dai luoghi sacri che racchiudono anche religioni diversi. Troveremo infatti sia una moschea che uno dei più classici templi hindu. Pomeriggio libero per godere in tutto relax dell’atmosfera di questo magico luogo. Pernottamento in resort. india del sud kerala
9
9°Giorno: Kumarakom – Alappuzha
Ripartendo dalla località di Kumarakom il nostro 9° giorno di tour si snoderà all'interno delle cosiddette house-boat, ovvero sia case galleggianti che possono spostarsi lungo le sponde delle Backwaters. Si percorreranno stretti canali ombreggiati e si attraversano lagune poco profonde ordate da palme; tra pescatori ed una flora ed una fauna davvero introvabili nel resto del mondo, un percorso bellissimo e ricco di elementi visivi che resteranno impressi nella vostra vita per sempre. Entreremo meno da turisti "classici" nel dentro di questi territori, andando alla scoperta di sapori, profumi, con annessi usi e costumi degli abitanti di questa regione, mangiando e dialogando con loro da vicino. Nel pomeriggio approdo nei pressi della cittadina di Alappuzha (Aleppey), una piccola Venezia nel cuore delle Backwaters. Pensione completa con pasti e pernottamento a bordo. india del sud kerala
10
10°Giorno: Alappuzha – Kochi
Dopo una ricca prima colazione il viaggio in India passerà nel nostro ultimo giorno di piena attività chiuderà in bellezza. Tappa fondamentale sarà quella di Kochi, denominata la 'Perla del Mar Arabico'. Ancora oggi conosciuto come uno dei porti più belli del mondo per via delle sua caratteristiche pittoresche, resta uno dei punti di riferimento per visitatori ma soprattutto commercianti indiani. Sempre in questa regione vicino troveremo anche Fort Cochin, la parte vecchia della città, dove Vasco de Gama stabilì la prima stazione commerciale in India. Il quartiere ebraico è ricco di botteghe di antiquariato e vi si trova la più antica sinagoga del Commonwealth. Visiteremo questi luoghi partendo dal centro storico che è pregno di cultura ebraica. Anticamente infatti i commercianti ebraici hanno esportato qui la loro cultura e i loro usi e costumi, instaurando una 'subcultura' all'interno di quella indiana. Per impreziosire il tutto e per lasciare un ricordo quasi ancestrale di questo viaggio, la sera si avrà la possibilità di assistere allo spettacolo della tipica forma di danza del 'Kathakali', che unisce le narrazioni dei testi sacri a quelli profani indiani. india del sud kerala
11
11°Giorno: Kochi – partenza
Il nostro ultimo giorno del tour Dopo la prima colazione trasferimento all’aeroporto per l’imbarco sul volo di linea Emirates via Dubai per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo. Si arriverà nel nostro paese solamente al mattino seguente.

Costo per persona

In aggiornamento

Prenotazioni entro

In aggiornamento  
it_ITItalian
it_ITItalian