Grecia e Albania

Apollonia_odeonsarandaCorfu-5_3800px-Achilleion_Terrace_Corfu1PleuronDodonamonastery-of-meteoran-greece-wikipediameteore612664395a40232133447d33247d383637313132Ioannina_LakeBerat-albania-8583081-800-6003-DSC02965Amphitheatre_of_DürresOLYMPUS DIGITAL CAMERA

In Breve

L’Albania si affaccia sul mare Mediterraneo e confina con la Grecia, il Kosovo, la Macedonia e il Montenegro: si trova quindi al centro dell’area dei Balcani ed è vicina alle coste dell’Italia meridionale.In Albania ci sono  dei siti archeologici antichi e molto interessanti, soprattutto relativi agli insediamenti greci e romani, ancora conservati in stato ottimale. Tra le aree più interessanti troviamo Butrinto o Butrinti, vicino a Saranda nel confine con la Grecia, dove troviamo il parco con il sito archeologico e il museo e potremo apprezzare il teatro, il tempio di Asclepios e i mosaici bizantini. Il tempio di Artemide con le sue imponenti colonne si trova invece ad Apollonia, città prima greca e poi romana.Alcuni siti sono sotto la protezione Unesco.

La Grecia vanta uno dei territori più ricchi di storia, cultura e natura di tutta Europa e offre al visitatore numerose cose da vedere .

Si visiteranno tra gli altri siti le famose “Meteore”Le Meteore in Grecia sono uno dei luoghi più suggestivi che abbia mai visto.Il misticismo di questa zona, sebbene si sia un po’ perso col passare del tempo, è comunque tangibile. I monasteri arroccati sui pinnacoli sono uno spettacolo incredibile ed al tempo stesso sono la concretizzazione di questa sfumatura religiosa delle Meteore.

La Grecia è un mosaico di colori, di bellezze naturali e artistiche che si susseguono come tasselli di un’opera perfetta. Il mare si alterna alla montagna, le colline scivolano nelle pianure, le coste e i boschi si contrappongono, il verde, il blu, il bianco, l’oro si mescolano a formare un alchimia unica, i siti  archeologici maestosi si accompagnano alle isole alla moda. Splendido l’azzurro che sfuma nel verde argento attorno a Delfi e nel rosso delle rocce di Meteore. Tutti prima o poi dovrebbero vedere questi colori.

Pochi possono dissentire sul fatto che la Grecia è parte del patrimonio genetico di tutti gli europei. Il ruolo che ha ricoperto nella storia della civiltà occidentale moderna è fondamentale. Lo sviluppo della nostra cultura e del nostro pensiero, sarebbero stati diversi in modo inimmaginabile senza il contributo greco. In ogni luogo di questo piccolo stato si parla delle origini dell’arte, della filosofia, della letteratura dell’Europa. Ci sono tante ragioni per visitare la Grecia ed è  difficile decidere da dove cominciare,per questo noi abbiamo deciso di farvi iniziare dall’Albania,in passato territorio greco,e finire in Grecia…

Partenza: 03 settembre - 10 settembre
Durata: 8 giorni 7 notti
Gruppo minimo: 10 persone
Costo per persona: Euro 1090,00 Sup.Singola 180,00
Prenotazioni entro: versando acconto di euro 550,00 saldo entro un mese dalla partenza

Il Programma di Viaggio

 1° giorno: Aeroporto – Tirana

Partenza volo di linea con destinazione Tirana. Arrivo all’aeroporto di Tirana. Trasferimento in hotel e pernottamento a Kruja . Pomeriggio libero per attività individuali e di riposo in albergo .

  •  A Tirana : conosceremo il famoso BUNK – ART. Un museo particolare.

Nel paese dove si è stagliato uno dei regimi comunisti più duri dell’est Europa, una tappa doverosa e che tocca il cuore è il Bunk’art, un’esposizione storica e di arte moderna che catturerà tutti i vostri sensi: vista, udito, tatto e olfatto. Dopo oltre 20 anni dalla caduta del comunismo, è stato aperto al pubblico, infatti, il bunker nucleare costruito dal governo comunista di Enver Hoxha: una struttura di cemento di 2.680 metri quadri progettata per ospitare tutta la linea di comando in caso di un attacco nucleare.

2° giorno: Tirana – Berat – Gjirokaster

Berat-albania-8583081-800-600

Dopo la prima colazione. Continuiamo verso BERAT, conosciuta come ” la città dalle mille finestre”, dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Conoscere le loro tre caschi storici Mangalem , Gorica e Kalaja. Berat è una testimonianza vivente della coesistenza di vari eventi religiosi e culturali in tutta la comunità seccoli . Visitare il castello con il Museo Onufri al interno, con le sue icone del XVI secolo.

3-DSC02965

Viaggiamo verso Gjirokastra , un sito protetto e patrimonio dell’umanità dall’UNESCO ed è mirabilmente conservato l’aspetto di città ottomana . Si visita la cittadella della città, il castello con il Museo delle Armi , il Museo Etnografico .

3° giorno: Gjirokaster – Ioannina

Ioannina_Lake

612664395a40232133447d33247d383637313132

Proseguimento per  Ioannina. Di fronte ad un grande lago, Giannina è l’antica fortezza di Ali Pashe Tepelena e la principale città d’Epiro.

Nel XI secolo, Ioannina fu normanna, quindi diventò la capitale del despota d’ Epiro, essa appartenuto al regno Serbe durante circa un secolo nei XIVe e XVIe, quindi a l’ impero ottomano fino al’ 1913.

Per i trenta anni del regno d’Ali Pashe che cominciò in 1788 dopo che il sultano l’ha nominato pacshe di Giannina, la città acquisì la sua sovranità su l’Albania ed il nord della Grecia. Il Leone di Giannina giocò abilmente delle alleanze per garantire il suo potere sulla regione, in particolare con gli europei e soprattutto con i greci delle montagne: Klefti.

Il sultano ha dovuto combattere contro la secessione di Ali Pasche. I Turchi assediarono Giannina quasi 15 mesi e riuscirono a catturare Ali e lo uccisero. Dopo la visita di Giannina sistemazione nelle camere riservate e cena.

4° giorno: Ioannina – Kalambaca

meteore

monastery-of-meteoran-greece-wikipedia

Proseguimento per Kalambaka, la famosa meta turistica grazie ai monasteri ortodossi delle Meteore. Si tratta di monasteri insediati su torri naturali di roccia alte fino 400 m e originate dall’erosione dell’arenaria. Dei 24 monasteri originali, oggi solo sei sono ancora funzionanti e visitabili.

5° giorno: Kalambaca – Dodoni – Igoumentica – Corfu

Pleuron

Sosta nella città di Dodona, situata nell’Epiro, in Grecia nord-occidentale, si trovava un oracolo dedicato a due divinità pelasgiche, Zeus, il dio del fulmine re dell’Olimpo, e la Dea Madre, identificata con Dione. Secondo quanto riportato dallo storico del V secolo Erodoto, Dodona fu il più antico oracolo di tutta la Grecia, datandolo in epoca pre-ellenica, forse addirittura risalente al II millennio a.C. I sacerdoti e le sacerdotesse interpretavano il fruscio delle foglie di quercia (o di faggio) per predire il futuro e assicurare la benevolenza delle divinità. I Selli, gli abitanti di Dodona, erano invece incaricati di custodire l’oracolo e i suoi beni.

Contiunamo verso Iguemntisa per viaggiare in traghetto verso Corfu. Prenotamento a Corfu.

6° giorno: Corfu – Butrint – Sarande

800px-Achilleion_Terrace_Corfu1

Corfu-5_3

Si fa la visita de la parte anticha de la citta e si visita il museo Achilleion. Dopo la visita risaliamo al tragheto per rientrare in Albania. Viaggiamo verso Butrinto ( 20 km da Saranda ) , si visitano i più importanti monumenti e siti archeologici dell’Albania si trovano la, dichiarata Patrimonio dell’Umanità e protetta dall’UNESCO. A Butrinti visitiamo l’ Acropoli , il Battistero , il Teatro Greco e la basilica paleocristiana . Dopo la visita si rientra a Saranda.

7° giorno:  Sarande – Vlore

saranda

In mattinata, viaggiamo verso Valona, seguendo la strada costiera dove si vede un fantastico scenario sul mare Si passa verso un passo di montagna alta più di 1000 metri dove si puo vedere anche il mar Ionio con le sue belleze. Arriviamo a Valona la prima capitale del Albania , conosuto anche come paese del indipendenzza. Nel 1912 qui si e dichiarata L’indipendenzza del Albania . La città è situata in una baia 72 km da Italia. Sistemazione e prenotamento a Vlora. Pomeriggio libero.

8° giorno: Vlore – Apollonia – Tirana-Italia

Apollonia_odeon

Dopo la colazione , partenza verso il sito antico di APOLLONIA, uno dei siti archeologici più famosi del paese. Visitate l’anfiteatro e il cortile del monastero , dove ha costruito una chiesa bizantina del XIV secolo.Al termine delle visite pranzo libero e trasferimento in aereoporto per operazioni imbarco volo di rientro.Arrivo in Italia e fine dei servizi.

 

Itinerario di Viaggio

Informazioni generali

 

Alberghi previsti:

A Tirana:

A Gjirokaster:

A Ioannina:

A Corfu :

A Saranda :

A Valona :

 

La quota comprende :Pernottamenti negli hotel indicati o similari;trattamento di mezza pensione ,prima colazione  e cena;tutte le visite,i trasferimenti con mezzo privato e guida in lingua italiana.Gli ingressi ai siti monumenti previsti  in programma.Biglietti traghetti previsto in programma.Kit da Viaggio.Assicurazione medica e bagaglio.

Non comprende :i pasti ,gli ingressi e tutto quanto non espressamente previsto alla quota “comprende”.Mance per guide ,facchini camerieri e autisti.Le bevande ai pasti.Voli da euro 260,00.

torna su