Fontanellato-Labirinto Ricci-November Porc-MERCATINI NATALIZI

456231fontanellato_mediumparticolare-fontanellato1446980795920.JPG--115716394-272281fe-e023-4a34-bc8f-ebb02870ab4dNovember-Porc-2015-744x445scaffali-parmigianoSantAgataparma-piazza-duomo10624001_1603438196563329_7091517393696206955_o

In Breve

“November Porc …speriamo ci sia la nebbia”

Percorso culturale enogastronomico sulla Strada del Culatello di Zibello

dopo il grandissimo successo della prima edizione del novembre scorso aggiunge agli eventi di Sissa e di Zibello, Polesine Parmense, nel periodo di inizio dell’attività artigianale legata alla lavorazione del suino.

Nella grande suggestione della nebbia, “compagna” fidata e “bastone della stagionatura” del Culatello di Zibello si organizzeranno per tre week-end del mese di novembre mercati tipici di salumi, animazioni, visite a mostre in dimore storiche, spettacoli del Mondo Piccolo di Giovannino Guareschi, visite ai laboratori per la lavorazione dei salumi tipici della zona, cene con i produttori della Strada del Culatello di Zibello e dal porto di Polesine navigazione sul fiume Po.

Mercatini di Natale

Visitia guidate al castello di Fontanellato con i suoi famosi affreschi del Parmigianino e al Labirinto Ricci e molto altro ancora.

Partenza: 25 novembre - 27 novembre
Durata: 3 giorni 2 notti
Gruppo minimo: 30
Costo per persona: euro 295,00 Sup. Singola 40,00 limitate e soggette a disponibilità
Prenotazioni entro: fino ad esaurimento posti, versando acconto di euro 95,00 saldo entro un mese dalla partenza

Il Programma di Viaggio

Itinerario culturale enogastronomico nella Bassa Parmense, alla scoperta delle delizie di Verdi e Guareschi, primo fra tutti “Sua Maestà il Maiale”

Da un borgo all’altro, ecco un viaggio per veri intenditori, perfetto per un weekend. L’incanto di un affresco, il Parmigiano Reggiano e il Culatello di Zibello, castelli e antiche fortezze. Arte, buona tavola e bel vivere: le terre parmensi vi riservano sempre qualche gioia. Siete pronti per partire?

1°giorno: VENERDI’-Roma-Fontanellato

Ritrovo dei partecipanti in luogo e ora da definire e partenza in bus privato. Soste tecniche in autostrada e pranzo libero.

urbino3

particolare-fontanellato

All’arrivo incontro con la guida e  visita alla Rocca Sanvitale di Fontanellato che si erge incantevole, al centro del borgo,  racchiude uno dei capolavori del manierismo italiano, la saletta dipinta dal Parmigianino nel 1524 con il mito di Diana e Atteone.

1

 All’interno della Rocca ancora intatto l’appartamento nobile dei Sanvitale.

Nella Rocca Sanvitale di Fontanellato visitabile l’unica Camera Ottica in funzione in Italia.

In una apposita ala del Castello è visibile lo Stendardo della Beata Vergine di Fontanellato, il grande drappo in damasco rosso lungo 5 metri e alto 4 metri datato tra il 1654 ed il 1656.

La storia dell’edificazione della Rocca Sanvitale può essere fatta risalire all’anno 1124 quando venne eretta una prima torre di difesa da parte dei Pallavicino.

A tale periodo viene fatta risalire proprio la costruzione del mastio centrale della Rocca, che serve anche come porta di ingresso, oggi attraverso un ponte di pietra, originariamente attraverso un ponte levatoio.

In serata arrivo  in hotel cena e pernottamento.

2° giorno SABATO -Bassa Parmense-November Porc-Mercatini

Dopo la prima colazione visita a una cantina di stagionatura dei salumi nel comune di Roccabianca, nel cuore della Bassa Parmense, da sempre agricoltori e amanti della terra e dei suoi prodotti, hanno trasformato quella che era un’antica tradizione  in una passione da condividere con chi ama e apprezza i sapori e i profumi di un tempo. Nella patria dello slow food e nella zona D.O.P. del culatello, in cantine secolari in cui si vinifica l’uva.

Fortana e la Malvasia, si producono salami, spalle, coppe, fiocchetti, pancette e Culatelli a marchio Antichi

Produttori del Culatello e della Spalla cruda (coccarda rossa).Si prosegue con una visita presso un caseificio dove si produce il il parmigiano reggiano.Degustazione brunch.Visita anche ad un caseificio dove si produce il Grana Padano.

November-Porc-2015-744x445

1446980795920.JPG--

Pomeriggio  dedicato  al November Porc  manifestazione nasce nel 2002 quando prese il via da Sissa che già dal 1994 organizzava una manifestazione intitolata “I sapori del maiale” che tuttora rappresenta il punto di avvio della fiera. Nel corso degli anni ha ampliato la sua presenza ai comuni limitrofi fino alla configurazione attuale.

La manifestazione non è esclusivamente dedicata alle specialità strettamente locali ma, presso i vari stand presenti lungo il cammino, è possibile degustare ed acquistare prodotti della cultura enogastronomica di tutta la penisola Italiana.Nella manifestazione è’ previsto anche un mercatino natalizio.

Rientro in hotel cena con menù a tema NOVEMBER PORC e pernottamento.

3° giorno – DOMENICA-Labirinto Ricci-Roma

Dopo la prima colazione visita al labirinto Ricci che ‘editore Franco Maria Ricci, appassionato collezionista d’arte e di bibliofilia, ha dedicato gli ultimi dieci anni a dar vita, nella sua proprietà di Fontanellato (Parma), a un geniale progetto visionario: un monumentale labirinto verde.

6 5

Il dedalo, ha una pianta a stella che ricopre 7 ettari, con migliaia di bambù di specie diverse. Ispirato alla forma classica dei labirinti romani, a quattro campi interconnessi che si sviluppano intorno a un quadrato centrale, il Labirinto Ricci introduce bivi e biforcazioni che nei labirinti romani, rigorosamente univiari, non esistono. Per citare Ricci: Ho sognato di essere un Giardino, un Museo, una Biblioteca, una Casa editrice, una Sala delle Feste e dei Balli, la Piazza di un Borgo con la sua Chiesa, un grande Dedalo botanico… Dal loro insieme è nato il luogo che io chiamo “il Labirinto”… E così troviamo un edificio che ospita una galleria con la collezione d’arte e di bibliofilia dove scultura, pittura e libri covivono dando luogo a un museo eclettico unico nel suo genere; uno spazio per mostre temporanee, un bookshop, un ristorante, un caffè/bistrò, uno spaccio di gastronomia.

4

La corte centrale, nel cuore del Labirinto, dispone di vaste gallerie porticate, di una cappella a forma di piramide, di due ampie sale per eventi speciali, di un salone dalle grandi vetrate aperte sul verde, attrezzato per conventions come per la musica e il ballo… e anche di due deliziose suites. Compito della Fondazione Franco Maria Ricci, proprietaria del Labirinto, è quello di conservare i libri e le collezioni d’arte del suo creatore e favorire attività culturali e di intrattenimento. Un altro, cui Ricci tiene molto, è di carattere paesaggistico: promuovere l’utilizzo del bambù  pianta robusta, esuberante e sempreverde  per eseguire, con le sue delicate cortine verdi, un opportuno quanto semplice maquillage a quei disadorni capannoni industriali che spesso guastano il paesaggio italiano. Pranzo tipico in ristorante.

Ne pomeriggio partenza per il rientro, arrivo e fine dei servizi.

-

Itinerario di Viaggio

Informazioni generali

La quota comprende:

  • Bus G.T.;
  • 2 notti in Hotel
  • 2 cene
  • 2 pranzi
  • degustazione prodotti tipici;
  • visite guidate come da programma, con guide specializzate;
  • materiale informativo sull’itinerario;
  • assicurazione medico bagaglio.
  • Accompagnatore dei Viaggi di Giorgio
  • Iva al 10%

Non comprende:

  • eventuali ingressi a siti e monumenti durante le visite;
  • extra carattere personale!
  • Mance 5 euro al giorno a persona da versare all’accompagnatore giorno della partenza.

 

E’ possibile avere camere per famiglie 3-4-5- letti molto comodi e grandi.

torna su