Nei luoghi di Leonardo Vinci e Anchiano

Emma Watson and Daniel Radcliffe Harry Potter And The Half Blood Prince movie imageFoto Luca Di salvocastello-di-poppivinci12

In Breve

Itinerario alla scoperta dei luoghi dove visse il giovane Leonardo.

Inizieremo le visita dalla casa natale ad Anchiano, una tipica dimora rurale del ‘400 del contado toscano.

Proseguiremo le visite al pittoresco borgo di Vinci dove visiteremo il Castello dei Conti Guidi, la chiesa romanica di S. Croce, la galleria sotterranea con una collezione di dipinti della bottega di Leonardo, il Labirinto e il Giardino dell’Utopia…

Partenza: 01 maggio - 01 maggio
Durata: 1 giorno
Gruppo minimo: 20 persone
Costo per persona: 70,00 €, biglietti d'ingresso inclusi.
Prenotazioni entro: sino ad esaurimento dei posti disponibili,versando intera quota

Il Programma di Viaggio

Primo Maggio 2018

Appuntamento con i partecipanti al viaggio in piazzale Ostiense e partenza in pullman GT. Lungo il percorso sarà effettuata una sosta in autostrada.
L’itinerario proposto ci vedrà alla scoperta dei luoghi dove visse e operò il giovane Leonardo, nel cuore della campagna toscana.
Inizieremo le visita dalla casa di famiglia di Leonardo ad Anchiano, avvenuta il 15 aprile 1452, una tipica dimora rurale del Quattrocento del contado toscano appartenuta a ser Piero da Vinci. La casa è collocata in un paesaggio ancora simile a quello che Leonardo aveva contemplato e disegnato fin dall’infanzia, con il massiccio collinare del Montalbano.

castello-di-poppi
Proseguiremo le visite al pittoresco borgo di Vinci dove visiteremo il Castello dei Conti Guidi, chiamato “castello della nave” per la forma allungata e la torre che richiamano la sagoma di un’imbarcazione. Si conservano stemmi affrescati e scolpiti dei podestà, ma anche la splendida ceramica Madonna col Bambino di Giovanni della Robbia. Il castello dal 1986 ospita ricostruzioni in dimensioni reali e i progetti leonardiani.
Nella chiesa romanica di Santa Croce avremo occasione di vedere il fonte battesimale ove fu battezzato Leonardo.
Nella piazza Guidi avremo modo di contemplare un’opera di Mimmo Paladino il quale, in collaborazione con l’architetto Nicola Fiorillo, riconfigura la piazza con un reticolo di geometrie e forme ispirate al poliedro, simbolo del Rinascimento. Le architetture-sculture richiamano l’interesse leonardiano per la geometria, la matematica e la tecnica scientifica.

vinci12
Proseguiremo con il Cavallo di Leonardo, esposto in una delle piazze di Vinci. E’ un grande monumento in bronzo della scultrice Nina Akamu ispirata ai disegni leonardiani di cavalli, particolarmente a quelli relativi al progetto – rimasto incompiuto – della colossale statua dedicata a Francesco Sforza alla quale Leonardo si dedicò negli anni del suo primo soggiorno milanese.
Pausa pranzo in agriturismo.
Visiteremo poi la galleria sotterranea dove si conserva una ricca collezione con originali dipinti della bottega di Leonardo, fra cui la Madonna delle Minime, la Maddalena e il Cristo giovane; strumenti come il “Ritrecine di Leonardo”; rare incisioni tra le quali quelle di Dürer su disegno di Leonardo.

Foto Luca Di salvo
Incantevole il giardino noto come il Labirinto dei Vinci e dell’Utopia. È il più grande progetto di Leonardo mai realizzato, decifrando schizzi stenografici nel 1497 nel Ms. M e nel Codice Atlantico. È una realizzazione permanente di arte-natura-scienza, destinata a crescere nel tempo e ad arricchirsi di ulteriori implicazioni concettuali, poetiche ed estetiche. Il Labirinto dei Vinci è concepito come percorso simbolico della ricerca e della conoscenza e “i vinci” come nodo etico-emblematico di saperi e civiltà.
Al termine delle nostre visite partenza in pullman GT per Roma con sosta lungo il percorso con arrivo previsto in serata.

Itinerario di Viaggio

Informazioni generali

La quota comprende:

  • viaggio in pullman,
  • biglietti d’ingresso
  • spese di apertura dei siti oggetto delle visite,
  • visite guidate,
  • spese parcheggio pullman,
  • ztl, iva, imposte e tasse.
  • Pranzo in agriturismo

La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

torna su