fbpx

Mauritania: dall’oceano alle biblioteche nel deserto

chinguetti mauritaniamauritaniatour mauritaniatour mauritania

In Breve

La Mauritania è l’unico paese sahariano che si affaccia sull’oceano Atlantico e che offre gli scenari del deserto del Sahara che raggiunge la costa dell’Oceano Atlantico. Il suo nome deriva dalla parola fenicia “mahurim” che significa “uomo dell’Ovest” ed è l’anello di congiunzione tra il nord Africa arabo e l’Africa nera.

Tour in Mauritania: natura e cultura tra oceano e deserto

Nel nostro tour in Mauritania raggiungeremo la costa dell’Oceano Atlantico e il suggestivo Parco Naturale del Banc d’Arguin (Patrimonio UNESCO) dove, tra isolotti di sabbia, vivono i pescatori Imraguen, con i quali navigheremo. Poi l’emozionante percorso lungo la spiaggia dell’oceano con le dune che terminano nel mare per poi inoltrarsi nel deserto e raggiungere l’isolato e magico di Ouadane, che insieme all’Oasi di Chinguetti, Tichitt e Oualata, sono testimoni di una storia e di una cultura millenaria. Visiteremo Chinguetti, forse l’ultima vera oasi sahariana con le caratteristiche abitazioni in argilla, semi sommerse dalle dune del deserto che avanza e dove si trovano gli antichi manoscritti delle biblioteche islamiche, per finire sulla spettacolare spiaggia di Nouakchott con centinaia di barche colorate e gli spettacolari rientri dei pescatori che cavalcano le grandi onde dell’Oceano.

 

Partenza: 31 ottobre - 29 novembre
Durata: 8 giorni 7 notti
Gruppo minimo: in aggiornamento
Costo per persona: in aggiornamento
Prenotazioni entro: in aggiornamento

Il Programma di Viaggio

Giorno 1 (Roma – Nouakchott)

Arrivo in serata, assistenza e trasferimento in città. Sistemazione in hotel 4*, pernottamento.

Giorno 2 (Nouakchott – costa dell’Oceano – Banc d’Arguin)

Ci si dirige verso Nord percorrendo dapprima la strada asfaltata e quindi la lunghissima spiaggia lungo della costa atlantica (bassa marea permettendo) a pochi metri dalle onde. Dune che raggiungono il mare, gialle creste affilate e immobili che si stagliano sulla distesa blu sempre agitata, laghi di sale, voli di uccelli, incontri con di pescatori. Un percorso esaltante e vario fino a raggiungere Cap Ferait e sistemazione in un campo con tende fisse proprio sulla spiaggia. Cena e pernottamento.

tour mauritania

Giorno 3 (Il Parco del Banc d’Arguin)

La giornata sarà dedicata al Parco con escursione in barca partendo dal villaggio di Iwik, abitato dai pescatori Imraguen. Questa parte di costa è uno dei luoghi più ricchi al mondo di avifauna. E’ infatti frequentato sia da uccelli migratori, che qui arrivano dal Nord per svernare e nidificare, che colonie stanziali. Infatti qui trovando da alimentarsi grazie alle acque poco profonde e ricchissime di pesce. Le “lanches” dei pescatori Imraguen, come sono chiamate le imbarcazioni, sono le più adatte per muoversi tra i banchi di sabbia. I mesi invernali sono anche il periodo miglior per la grande concentrazione di uccelli migratori. Questa giornata sarà dedicate alla visita del Parco, delle sue isole, dei suoi bassi fondali e dei villaggi di pescatori. Cena e pernottamento al campo fisso.

tour mauritania

Giorno 4 (Banc d’Arguin  – Valle Blanche)

Dopo la prima colazione al campo partenza verso la Valle Blanche, una zona dove la sabbia corallina è coperta da quella minerale e crea straordinarie sfumature. Cena e pernottamento in campo.

tour mauritania

Giorno 5 (Ben Amera – Ouadane)

Dopo la prima colazione passeggiata a piedi nel deserto per raggiungere un suggestivo monolite, soprannominato Aisha, alla cui base compaiono numerose sculture intagliate nella roccia. Proseguimento lungo la strada che attraversa l’altopiano dell’Adrar e il passo di Amogjar circondato da spettacolari valloni selvaggi, fino ad arrivare nell’antica oasi di Ouadane. Sistemazione in lodge, cena e pernottamento.

mauritania

Giorno 6 (Ouadane – Chinguetti – Ouadane)

Partenza in mattinata per Chinguetti, mitica oasi di Chinguetti, settima città santa dell’Islam, completamente circondata dalla sabbia. Fu fondata nel XII secolo e oggi dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità. Dal 1700 è stato un importante luogo di culto e di cultura islamici dove si raccolsero famosi esegeti, grammatici, linguisti. Giornata dedicata alla visita dell’oasi e dei suoi dintorni. Tra le viuzze della città, invase e semisommerse dalla sabbia, visiteremo una delle “biblioteche del deserto” che conservano gli antichi manoscritti arabi, poi la moschea, dominata dalla massa imponente del minareto, che è senza dubbio uno dei monumenti più antichi della Mauritania. Subito fuori dall’oasi inizia un mare di dune che vanno da rosa al rosso un vero spettacolo per gli occhi in particolare con la calda luce del tramonto. Cena e pernottamento al lodge.

chinguetti mauritania

Giorno 7 (Ouadane – Nouakchott)

Partiamo in direzione della capitale verso sudovest percorrendo una buona strada asfaltata che attraversa il deserto dell’Azeifal. Un paesaggio particolare: alcuni cordoni di dune che si perdono all’infinito, pianure sabbiose con cespugli e alcuni pozzi dove si incontrano i nomadi mauri con i loro grandi branchi di cammelli all’abbeverata. Raggiungiamo la capitale nel pomeriggio. Ci rechiamo subito sulla spiaggia per assistere allo spettacolare rientro delle piroghe dei pescatori dall’oceano e alla caotica e colorata vita che si svolge sulla spiaggia affollata dalle donne in attesa di scaricare il pescato. Cena e pernottamento in hotel.

Mauritania Ouadane

Giorno 8 (Nouakchott – Roma)

Molto presto al mattino trasferimento in aeroporto e partenza per il volo di linea per l’Italia.

Informazioni generali

In aggiornamento

torna su