La Provenza e i suoi profumi (Francia)

lavanda03-donnacreativa.net_camargue1.jpg2montecarlo-principato-di-monacoArlesEsedraForoSfondo-Francia_LinguadocaRossiglione Nimes_LesArenesavignone6318011-la-bella-strada-a-nizza-franciacultura_7hrbc.T0194037

In Breve

la fioritura della lavanda…..                                                

PROVENZA E CAMARGUE, LINGUADOCA

La Francia è sicuramente uno stato molto bello e gradevole da visitare ma la Provenza in particolare regala piacevoli sensazioni. Dopo alcune ricerche ho scoperto che il periodo migliore per visitare questa terra è intorno la terza settimana di giugno fino verso la metà di luglio. A fine giugno (a seconda di come è andata la stagione) avviene la migliore fioritura della lavanda e tutti i campi si riempiono di un incantevole colore violaceo oltre ad inebriare l’aria di un intenso profumo che si può odorare anche a diversi chilometri di distanza.
Il paesaggio è incantevole: i campi sono ricchi di grano, il cielo blu si mescola con le colline sinuose completamente coperte da filari di lavanda con una geometria così precisa che sembrano. Altri particolari caratteristici di questi luoghi sono i colori degli infissi dei paesi, molto variopinti, con colori viola, lilla, giallo, arancio, verde, rosso che ricordano molto i colori stessi della Provenza. Sono stato in questa terra e di questa mia piccola gita conservo ancora ora un dolce ricordo, ricordo i colori e i profumi, rinvigoriti tutte le volte che apro un cassetto dei miei armadi e vedo i sacchettini di lavanda che rilasciano ancora la loro inconfondibile essenza e danno un senso di freschezza ai vestiti oltre ad allontare spiacevoli insetti.

Partenza: 28 giugno - 02 luglio
Durata: 5 giorni 4 notti
Gruppo minimo: 20 persone
Costo per persona: Euro 1.130,00 € sup.singola 178,00 €
Prenotazioni entro: fino ad esaurimento posti disponibili, versando acconto di euro € 430,00,saldo entro un mese dalla partenza

Il Programma di Viaggio

 Sono previsti voli da tutta Italia

194037

1° giorno – : BIENVENUE!ROMA -NIZZA in aereo

cultura_7hrbc.T0
Ritrovo dei partecipanti , e imbarco  volo diretto a Nizza .Arrivo e city tour di Nizza con la guida in lingua italiana..Al termine delle visite trasferimento in hotel per la cena e  pernottamento.

 2° giorno –

avignone

Prima colazione in hotel e trasferimento al villaggio di Valensole in Alta Provenza.Il villaggio è spesso snobbato dai flussi turistici ma è davvero grazioso con le sue vie antiche, la fontana del 1700, le cappelle e il panorama viola che lo circonda.Infatti uno dei principali motivo di interesse sono i meravigliosi campi di lavanda che circondano senza fine il piccolo paesino. Impervie montagne, un cielo limpido spazzato dai venti impetuosi, i campi di lavanda dalle mille sfumature, le foreste, le gole profonde, l’Alta Provenza rappresenta
il territorio più aspro ma nello stesso tempo più autentico di tutta la regione.Qui non ci sono grandi centri abitati e il parziale isolamento ha mantenute vive e ha custodito gelosamente le tradizioni e le culture locali che rendono ancora più suggestiva la permanenza fra questi borghi, di autentica e incredibile bellezza.Visita al Museo della Lavanda.Pernottamento in hotel nella zona di Valensole.
Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

 3° giorno - 

Sfondo-Francia_LinguadocaRossiglione Nimes_LesArenes

PALAZZO DEI PAPI.Prima colazione in hotel. Partenza per Avignone e visita della città, circondata dalle mura trecentesche. Le memorie del suo passato come sede papale e i numerosi monumenti  ne fanno una della tappe principali di un viaggio in Francia. E’ importante sede culturale con la sua università e il famoso festival. Visita del Palazzo dei Papi, il grandioso complesso che fu eretto nel secolo XIV in circa 30 anni sotto il pontificato di due papi: Benedetto XII e Clemente VI.

Arrivo in hotel , cena e pernottamento

4° giorno – : AIRONI E CAVALLI BIANCHI

Prima colazione in hotel. Partenza per la visita di Arles, importante mercato agricolo e città storica ricca di monumenti d’arte, antica capitale che, per superficie, è il più vasto comune della Francia. Proseguimento per Aigues Mortes, famoso borgo fortificato medievale circondato da mura con torri cilindriche e torri merlate.

ArlesEsedraForo
Proseguimento per la Camargue, famosissimo parco naturale, ricco di rare specie di uccelli quali aironi, cormorani e fenicotteri e di allevamenti di tori e di bellissimi cavalli bianchi. Visita del parco al tramonto che con la sua varietà di colori e paesaggi ha ispirato moltissimi pittori e scrittori.camargue1.jpg2
Rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno : AU REVOIR LA ROMA FRANCESE- NIMES- -ROMA

Prima colazione in hotel.Visita di Nimes, vivace città della Bassa Linguadoca, grande mercato di vini e centro industriale, chiamata la “Roma Francese” per i numerosi  monumenti d’epoca romana. Visita di Arenes, uno degli anfiteatri romani meglio conservati, di Maison Carrè, un tempio romano costruito sotto Augusto e giunto in perfetto stato di conservazione e della Tour Magne, la torre principale dell’imponente cinta romana. visita di Pont du Gard, mirabile ponte sul Gardon, parte di un acquedotto romano costruito per ordine di Agrippa per portare acqua a Nimes. E’ formato da enormi blocchi squadrati e consta di tre ordini di archi sovrapposti. Trasferimento all’aereoporto e imbarco volo diretto a Roma   e fine dei servizi.

Itinerario di Viaggio


Visualizzazione ingrandita della mappa

Informazioni generali

 

La Provenza(in particolare l’Alta Provenza) si accende di colori e profumi con l’arrivo della primavera e fino all’autunno inoltrato conserva un fascino assolutamente unico in Europa. Ogni mese ha i suoi colori e i suoi segreti da scoprire, dalle passeggiate autunnali fra mirtilli e lamponi, genziane viola e foglie rosse, alle mimose in fiore di febbraio.In ogni caso la tarda primavera e l’estate sono i periodi in cui è possibile ammirare la Provenza in tutto il suo splendore.In particolare maggio e giugno, spazzati da venti che lasciano un cielo terso e luminoso sono ricchissimi di fiori selvatici e vedono una minore concentrazione di turisti ad affollare i villaggi mentre giugno e luglio è il tripudio della fioritura della lavanda. Uno spettacolo incredibile, una tavolozza di tutte le varianti del viola e del lilla che si accompagna a un susseguirsi di feste locali e sagre di paese. Non è di meno la Camargue: Questa piccola porzione di terra ai confini del mare sembra un universo parallelo rispetto alla classica Provenza ma allo stesso tempo ne è infinitamente complementare. E’ un lembo di terra composto da 75.000 ettari di sabbia, paludi, stagni e risaie, un immenso parco di natura selvaggia e incontaminata, un tripudio di colori e di scorci inviolati, in cui l’uomo sembra essere ancora un ospite temporaneo. Fra fenicotteri rosa che placidamente camminano nell’acqua al tramonto rosso acceso, tori indomiti che pascolano nella brughiera e cavalli bianchi che vivono allo stato brado, questo fazzoletto di natura stupisce e affascina, spazzato dal vento impetuoso e scottato da un sole infuocato, che spacca la terra e accende i colori. La Camargue rapisce il cuore per il carattere duro della sua natura e dei suoi abitanti, ancora profondamente legati alle tradizioni e che preferiscono le zanzare ai turisti: non è un caso raro ma la normalità imbattersi in vecchiette in costumi tradizioni, nei guardian (i butteri) col cappello di feltro nero, camicia a fiori e foulard al collo e nei gitani in roulotte con la chitarra in mano. Qui siamo lontani dalla raffinata eleganza dei village perché: tutto si svolge in base ai ritmi implacabili del ciclo naturale, dall’allevamento dei bovini alla coltivazione del riso, dalla raccolta del sale nelle saline alla pesca negli stagni.

Ovviamente visiteremo i siti e le città più importanti di questa zona,come Nimes,Avignone,le Città dei Papi,il Principato di Monaco,Nizza….

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE COMPRENDE:
Voli di linea andata e ritorno in classe economica,franchigia bagaglio 15 kg.
Bus G.T per la durata del tour;guida/accompagnatore locale in lingua italiana per la durata del tour
4 Pernottamenti in hotel cat. 3 stelle
4 prime colazioni continentali
4 cene in hotel con menù 3 portate
Bus G.T.
Assicurazione Medico Bagaglio
Documentazioni di viaggio
LA QUOTA NON COMPRENDE
Extra di carattere personale;
le bevande ai pasti;
i pasti non menzionati;
ingressi;
le mance euro 20 ,00 da pagare il giorno della partenza;
tasse aeroportuali pari a euro 110,00 soggette a riconferma sino emissione biglietti aerei;
tutto quanto non espressamente previsto nella quota comprende.

 

L’assicurazione annullamento viaggio è facoltativo ad un costo di € 60,00 per persona e deve essere sottoscritta nel momento della prenotazione del viaggio.

torna su