Iran:Antica Persia Culla della Civiltà

Vank Cathedral, Armenian Quarter, Esfahan, IranEsfahan_LogoRuins-of-PersepolisYazd_towers_of_silenceIMGP4694Tekiyeh_amir_chaghmagh_yazdIran2IMGP3454Iran-Takhte-Soleyman-Free-Travel-Photos39934740jemeh-mosque-zanjan-iraniran_5ryey.T0

In Breve

LA  PERSIA, Culla della Civilta’

Iran Persia favolosa

DAL GOLFO PERSICO AL MAR CASPIO

 Un viaggio attraverso Elamiti Achemenidi Sasanidi e Safavidi, da Zoroastro a Shaphur, da Dario a Alessandro Magno, dalla Via della Seta alle torri del silenzio, da Scià Abbas agli Armeni, dalla mitica Susa alla fiabesca Isfahan. Accanto al profilo di alcune tra le più belle moschee del mondo, i templi del fuoco, la poesia di Oman Khayyam.

 …..un Viaggio da Sogno su un  Tappeto Tribale….

Partenza: 11 agosto - 25 agosto
Durata: 14 notti 15 giorni
Gruppo minimo: 10
Costo per persona: € 2950.00 Sup.singola 540,00
Prenotazioni entro: Sino ad esaurimento dei posti disponibili versando acconto di euro 980,00 saldo entro un mese dalla partenza

Il Programma di Viaggio

iran_5ryey.T0

1° Giorno             ITALIA – TEHRAN

Partenza dall’ Italia e arrivo in serata all’aeroporto Imam Khomeini, incontro con la guida e trasferimento in albergo. Tehran l’attuale capitale politico -amministrativa. La città ha una storia recente, solo nel XVIII secolo diviene capitale: è una metropoli caotica e moderna (15 milioni di abitanti), gli interventi urbanistici maestosi (piazza della Rivoluzione) le larghe strade di comunicazione sono l’emblema di una megalopoli in continua crescita.

jemeh-mosque-zanjan-iran

 2°Giorno          TEHRAN – ZANJAN

Prima colazione in hotel e partenza per la citta di Zanjan circa 36 km prima dell’ arrivo a Zanjan visita alla cupola di Soltaniehe, antica capitale dei mongoli Ilkanidi che regnarono in Iran nel 14° secolo. Nel 2005, Soltaniyeh è stato inserito dall’UNESCO fra i siti Patrimonio dell’Umanità.Pomeriggio arrivo in citta’ e visita alla citta’.

39934740

 3°Giorno   ZANJAN – TORONO DI SALOMONE  – HAMEDAN

Prima colazione in hotel e partenza per Hamedan, durante il percorso visita alla fortezza di Takht-e Soleiman. è il più sacro santuario dello Zoroastrismo e dell’antico Impero sassanide. Nel 2003 il sito, che si trova nei pressi dell’odierna città di Takab, nella provincia iraniana dell’Azarbaijan occidentale, è stato inserito dall’UNESCO nell’elenco dei siti patrimonio dell’umanità. Takht-e Soleyman si trova in una valle ed include i resti di un tempio zoroastriano parzialmente ricostruito durante il periodo detto dell’Ilkhanato, oltre ad un tempio di epoca sassanide (VI secolo) dedicato ad Anahita. Come per altri siti archeologici dell’Iran, la struttura del Tempio del fuoco, del palazzo ed in generale di tutti questi edifici si pensa abbia influenzato pesantemente lo sviluppo dell’architettura islamica.

Iran-Takhte-Soleyman-Free-Travel-Photos

Secondo la tradizione popolare il re Salomone aveva l’abitudine di imprigionare creature mostruose all’interno di un vicino cratere profondo circa 100 metri, detto Zendan-e Soleyman (la Prigione di Salomone). In un altro cratere all’interno della stessa città si trova una sorgente naturale, che secondo la leggenda venne creata da Salomone stesso. Poiché comunque la figura di Salomone appartiene alle culture semitiche, tutti questi riferimenti alla sua persona potrebbero essersi originati durante la conquista islamica della Persia. Un manoscritto armeno risalente al IV secolo e in cui si parla di Gesù e di Zarathustra menziona la sorgente. Si pensa che il Tempio del fuoco sia stato costruito in quel sito proprio a causa della leggenda legata alla fonte.

Gli scavi archeologici hanno rivelato tracce di una precedente occupazione risalente al V secolo a.C. durante il periodo achemenide, così come insediamenti più tardi di popolazioni partiche. Sono state scoperte anche monete appartenenti al periodo sasanide e a quello dell’imperatore bizantino Teodosio II (V secolo).

Secondo la leggenda, ogni sovrano sasanide si recava qui per umiliarsi davanti all’altare del sacro fuoco, prima di salire al trono. Arrivo in serata ad Hamadan, sistemazione in hotel, cena e pernottamento

4°Giorno       HAMEDAN – KERMANSHAH – HAMEDAN

Prima colazione in hotel e partenza per Kermanshah. Durante il percorso visita a Kangavar (in una zona di passaggio obbligato dall’ altopiano irnico alla Mesopotamia), nota nel Medioevo col nome di Concobar, e agli storiografi arabi col nome di Qasr-al-Lusus (castello dei banditi). Vi si trova il tempio di Artemide-Anahita, di epoca portico-sassanide. Dopo la visita del tempio proseguimento per Kermanshah prima dell’arrivo in citta si visita Il sito importante ” Bisetun” dell’epoca degli Achemenidi, significa “Sede degli Re” ed è patrimonio dell’umanità. Un bassorilievo su una parete a picco, a 70 metri di altezza, dimostra il trionfo del re Dario I sul mago Gaumata, che aveva tentato di impadronirsi del potere alla morte di Cambise, figlio e successore legittimo di Cir oil Grande (anno 521 a.C.). Nella citta di Kermanshah visita dei Taq Bostan , bellissimi bassorilievi dell’epoca dei sassanidi.Tardo pomeriggio ritorno in citta di Hamedan, cena e pernottamento.

IMGP3454

 5° Giorno           HAMEDAN – KASHAN

Prima colazione in hotel e partenza per la visita alla citta di Hamedan. Dominata dal Monte Alvand, copre i resti della capitale dei Medi e degli Achmenidi e venne fondata dai Medi nel 712 a.C. La tradizione ricorda che era circondata da sette giri concentrici di mura – le più interne delle quali erano rivestite d’oro e d’argento. Qui regnava il Re Medo “Astiage” che venne sconfitto dal nipote Ciro nel 550 a.C. a Hamadan si visita : Shir Sanghi (Leone di pietra) che viene attribuita ad Alessandro – Il Mausoleo di Avicenna medico e filosofo del medioevo, colui che fece le note critiche sul trattato di Aristotole.Dopo pranzo partenza per Kashan.Nel tardo pomeriggio arrivo incitta, cena e pernottamento .

Iran2

 6° Giorno       KASHAN – NAIN – GARMEH

Prima colazione in hotel e partenza per la visita della città di Kashan. Secondo una tradizione locale le origini della città sono probabilmente antiche; proprio da qui sarebbero partiti i tre Re Magi per la loro lunga ricerca della culla di Betlemme. Oggi Kashan é famosa soprattutto per le sue ceramiche e piastrelle invetriate, per i suoi tappeti e per i velluti e acqua rosa. Nella città si trovano le Colline di Sialk (V° millennio a.C.). Si visita il Giardino di Fin, le ville dell’ottocento come la casa bioclimatica. Nel percorso  in direzione del deserto si visita la moschea antica di Nain.

Adesso inizia ilviaggio nel passato attraverso il piu’ grande deserto dell’Iran,il  Deserto di Dasht e Kavir. Il percorso suggestivo e  affascinante, e’ un susseguirsi di montagne colorate, fino a raggiungere la silenziosa semplicita’ di Garmeh, un minuscolo villaggio che sorge al centro di un oasi, un luogo ideale per sognare.Una piccola sorgente d’acqua permette la crescita di oltre venticinque varietà di palme da dattero, dove finiscono le palme iniziano le case dell’antico villaggio. Parte della bellezza di Garmeh e’ il suo totale ed assoluto silenzio,

Arrivo in serata a Garmeh . Cena e pernottamento in gust house La sistemazione è prevista nelle antiche abitazioni,che accolgono i Viaggiatori che si sono spinti ad arrivare sin qui,con un accoglienza che mai potrete pensare.

Tekiyeh_amir_chaghmagh_yazd

 7° Giorno           GARMEH-YAZD

Prima colazione in  e nella mattinata visita del lago salato nel cuore del deserto, e più tardi proseguimento del viaggio  in direzione di  Yazd e vsista al antica cittadella di Kharanq . La sera arrivo a Yazd, cena e pernottamento.

IMGP4694

 

 8° Giorno      YADZ         

 Prima colazione e visita della città fondata dai Sassanidi e centro dell’antico culto Zoroastriano che sopravvive con il “Fuoco Sacro” conservato nei tempio Atashkade. Si prosegue  quindi per Dakhme con le suggestive “Torri di Silenzio” che si ergono nel deserto e dove gli zoroastriani deponevano i defunti per farli divorare dai rapaci. Visita delle moschee Jame – Mirciakhmaq che si erge in una bellissima piazza medioevale, quindi si passeggerà negli antichi quartieri, come Fahadan, protetto dall’Unesco, e poi nell’animatissimo Bazar. Cena e pernottamento.

Yazd_towers_of_silence

 

Ruins-of-Persepolis

  9° Giorno    YAZD – PASARGAD  – PERSEPOLI-SHIRAZ

Prima colazione in hotel e  trasferimento per Shiraz. Nel corso del viaggio si possono ammirare  paesaggi differenti dell’ altopiano Iraniano (lago- Deserto Montagna – Pianura ). Sosta e visita di Pasargad. E’ la prima capitale del regno archemenide, voluta e concepita da Ciro il Grande. In una vasta pianura le poche costruzioni messe in luce ci indicano il Palazzo delle udienze, l’Entrata monumentale, il Palazzo privato del monarca. Isolata, troneggia l’imponente e sobria tomba del grande sovrano. Durante il percorso sosta a Persepoli e visita approfondita del palazzo primavera fatto costruire da Dario I° nel 518 a.C per celebrare le feste d’ inizio anno. L’enorme piattaforma è ricoperta di bassorilievi raffiguranti tutte le popolazioni che facevano parte dell’ Impero Persiano. Prima Dario e poi Serse avevano fatto affluire in Persia i migliori artigiani del loro mondo – costruendo un palazzo che doveva essere la summa dell’ architettura e della scultura delle regioni Mesopotamiche.Proseguimento del viaggio in direzione di Shiraz. Arrivo in tardo pomeriggio, cena e pernottamento.                     

 10° Giorno      SHIRAZ

Prima colazione in hotel e giornata dedicata alla visita di Shiraz nota per i suoi giardini e per mitezza del suo clima e capitale sotto diverse dinastie. Patria di illustri poeti come Saadi e Hafez, visita della citta e del Complesso di Vakil: fortezza di karim Khan, moschea, hammam, bazar, e caravanserraglio di Moshir. Scuola coranica di Khan – e moschea di nasirol molk.

Rientro in albergo cena e pernottamento.

Esfahan_Logo

11°Giorno             SHIRAZ  – ESFAHAN

Prima colazione in hotel e partenza per Esfahan. La visita prosegue con Naqsh-e Rostam – luogo delle tombe dei primi Imperatori cioè Dario il grande – Serse – Artaserse I e Dario II. Proseguimento del viaggio a  Esfahan , cena e pernottamento.

12° Giorno             ESFAHAN

Prima colazione in hotel e visita della città di Esfahan, città tra le più suggestive del mondo – la stupenda piazza centrale dove si affacciano le antiche botteghe del Gran BazarLe Moschee masjed-e Emam e masjed-e Sheikh Lotfollah – capolavori dell’ architettura e decorazione dell’ arte persiana islamica e il Palazzo Ali Qapu. Pranzo e proseguimento delle visite. Cena e pernottamento.

 13° Giorno             ESFAHAN -THERAN

Prima colazione in hotel e proseguimento della visita della splendida città che, solcata dal fiume Zayandeh, fu il cuore pulsante del Rinascimento persiano promosso dai Safavidi (XVI‐XVIII sec.). Nella mattinata si visiteranno l’immensa moschea del Venerdì, straordinario documento di oltre otto secoli di storia, il bazar degli artigiani e il Padiglione delle Quaranta Colonne, il quartiere Armeno con le sue chiese e cattedrali – i famosi ponti Sio- se pol e Khajou dalla magnifica architettura – l’animatissimo Bazar e i vari monumenti voluti dallo Shah Abbass e i successori Safavidi. Pranzo e al termine trasferimento in aereoporto e volo  per Theran, dove all’arrivo si visita il  Museo Archeologico ricco di reperti che tracciano la storia del paese, straordinaria la collezione di manufatti fittili; Palazzo reale di Golestan e cavo dei tesori della banca centrale famoso come museo dei gioielli.

 14° Giorno            TEHRAN

Prima colazione in hotel e  ancora  una intera giornata alla scoperta della capitale,visitando luoghi e zone NON VISITATE DAI SOLITI TOUR TURISTICI che non vengono qui riportati volutamente per fare in modo non vengano copiati.cena e pernottamento.

 15° Giorno          TEHRAN – Aeroporto – Italia

Mattina presto trasferimento in aeroporto partenza con il volo di linea diretto a Roma e fine dei nostri servizi.O proseguimento per altre città

Itinerario di Viaggio


Visualizzazione ingrandita della mappa

Informazioni generali

 

L’attuale Iran con i suoi mille colori della natura e soprattutto dei monumenti e la popolazione vi aspetta per darvi un ‘emozione unica e irripetibile che pochi altri Paesi al mondo possono trasmettervi.

 

Alcuni siti e luoghi sono volutamente non inseriti nella descrizione del programma per evitare che vengano copiati. Ma si tratta di visite inedite che suscitano meraviglia e stupore nel viaggiatore che avrà la fortuna di partecipare a questo tour.

 

In alcuni siti vengono utilizzate “guide” zooroastriane per farvi entrare dentro il cuore di questa incredibile comunità religiosa. ESCLUSIVA DEI VIAGGI DI GIORGIO.

 

E’ PREVISTA UNA NOTTE NEL DESERTO A GARMEH……UN POSTO DOVE SOGNARE..

 

Un tour per veri viaggiatori…assetati di conoscenza….di sapere….

Visitare l’Iran è un esperienza unica e straordinaria: ci si trova proiettati all’interno di una civiltà e di una cultura che da più di 2500 anni influenza il mondo. Un Paese sicuro dove scoprirete ciò che i mass media non dicono, dove è stato fondato l’impero più grande e duraturo del mondo, Ciro

 

“Abu Said, re della Persia, aveva solo dodici anni quando salì al trono. È la più splendida creatura di Dio per la figura e i lineamenti del viso e non ha barba sulle guance. Tollerante e devoto è anche un uomo illustre e coraggioso, generoso e di carattere allegro. Durante le cerimonie ogni Amir si fa avanti, saluta il re e torna al proprio posto; poi ciambellani e cerimonieri si mettono davanti al re, seguiti dai suonatori. Sono circa cento uomini, che indossano ricche tuniche, e dietro di loro si fa avanti lentamente il corteo del sultano.”

 

Fino al 1971 con i luoghi santi di Israele, l’Egitto e Roma,  la Persia era considerata davvero tra le mete più importanti del turismo internazionale. Fu quello l’anno in cui lo Scià Reza Pahlavi, pensò di festeggiare il 2500° anniversario della fondazione dell’Impero persiano spendendo solo per una tendopoli reale oltre 100 milioni di dollari e cifre ancor più esorbitanti per modernizzare l’esercito del Paese senza averne peraltro una reale necessità. Questo depauperamento spropositato fu la scintilla che provocò la ribellione del popolo e la rivoluzione che ne seguì fu terribile e ancor più terribile fu la guerra d’aggressione contro l’Iraq, incoraggiata dalle potenze occidentali e durata fino al 1988. Finalmente dal 1989 l’Iran vive un periodo di stabilità e consente nuovamente la visita di splendidi siti che testimoniano la potenza elamita, achemenide e successivamente islamica. accolti da un popolo ospitale e curioso con i turisti. Un viaggio in assoluta sicurezza. Si incontra una natura mutevole, altipiani con magnifici panorami, rocce luminose e grandiose, steppe, deserti e improvvisamente appaiono acqua corrente e giardini colmi di alberi. La luce, lo spazio e i colori scorrono ad ondate. Lo standard degli alberghi è di ottimo livello .        

   

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Tutte le formalità da Tehran per il rilascio del visto in Italia;
  • Voli di linea Alitalia in classe economica,franchigia bagaglio 20Kg
  • Accoglienza e assistenza in aeroporto all’arrivo e alla partenza;
  • Sistemazione come previsto dall’itinerario in alberghi da noi accuratamente selezionati per la miglior ospitalità 4**** e 5*****a Garmeh in guest house.
  • Colazione a buffet in albergo, pranzi e cene in caratteristici ristoranti iraniani in tutte le località visitate oltre a caffè, tè, frutta di stagione, dolci locali e datteri sempre presenti nei nostri mezzi di traporto. Occasionalmente potrà essere effettuato un simpatico pic-nic all’iraniana, qualora le esigenze di viaggio lo rendessero necessario;
  • Bus per intera durata del tour,
  • Guida professionale specializzata in lingua italiana che curerà personalmente l’interazione con tutto il personale di servizio locale.
  • Guide locali ove previste dai Viaggi di Giorgio per arricchimento programma
  • Tutti gli ingressi ai siti archeologici ed ai musei.
  • Accompagnatore da Roma dei Viaggi di Giorgio
  • Assicurazione medico bagaglio e annullamento viaggio

 

  • LA QUOTA NON COMPRENDE:
  • le spese consolari per il visto di ingresso 65,00
  • tasse aereoportuali pari  a euro 165.00 soggette a riconferma
  • tutte le spese personali, lavanderia, chiamate telefoniche
  • mance alla guida e all’autista facchini e camerieri 4 euro al giorno (55,00)
  • tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.   

 

               Annotazione di viaggio

Al massimo 2 pranzi potranno esser consumati con modalità diverse a seconda dello svolgimento del programma. Potranno essere semplici pic-nic all aperto con abbondanza di pane, formaggio, frutta (ad es. Uva e datteri…), tonno, fagioli, ecc.; oppure in punti di ristoro lungo la strada, od ancora ristoranti locali.

Un tour in assoluta sicurezza,avrete la possibilità del contatto con il popolo e interagire con loro in quanto,forse il popolo più ospitale al mondo.

La presenza dello scrittore Antonello,via farà immergere davvero nella società siriana,oppure leggerete insieme a lui le poesie del poeta Hafez sulla sua tomba e soprautto Vi condurrà alla visita di luoghi…che forse neanche gli stessi iraniani conoscono…

  •   
torna su