Il Meglio del West

grand-canyon-5san-franciscosan-francisco2san-francisco3golden-gate-bridge-san-francisco-1020074_800_600hollywood-signOLYMPUS DIGITAL CAMERAdesertolos-angeleslos-angeles2gran-canyonscottsdalemonument-valleynavajopeoplearches-national-parkamerika-las-vegas-achterbahdeath_valley_ubehebe_craterdeath-valley-1sierrayosemite-national-park-in-the-fallyosemiteyosemite2

In Breve

Los Angeles – Phoenix/Scottsdale – Grand Canyon – Lake Powell – Bryce Canyon – Monument Valley-Arches – Capitol Reef – Zion – Las Vegas – Mammoth Lakes – Yosemite – San Francisco

GLI HOPI: IL POPOLO PACIFICO - UN VIAGGIO NEL PASSATO - UNA SCENOGRAFIA PERFETTA: LA MONUMENT VALLEY

Un viaggio indimenticabile…un mix tra natura e città! Alla scoperta dei principali parchi dell`ovest americano; dal maestoso e incantevole Grand Canyon al Bryce Canyon con le sue infinite e bizzarre formazioni rocciose, per non parlare della bellezza incontaminata dello Yosemite National Park.

Con visite dei parchi. Ed ancora le metropoli…Las Vegas, scintillante oasi nel deserto del Nevada, la romantica San Francisco le cui case vittoriane, il Cable Car e il pittoresco quartiere del Fisherman’s Wharf vi rimarranno per sempre nel cuore… con Los Angeles, la “città degli angeli”.

Nella lingua degli Hopi c’è la parola Koyacmisqatsi, che significa all’incirca caos causato per colpa propria e futuro incerto. Sembra quasi che questa parola antica si sia avverata nella situazione degli Hopi, oggi più difficile che mai.
Nel mezzo della riserva dei Navajo si trova la piccola riserva degli Hopi, fondata nel 1882, dove vivono ancora oggi circa 6000 membri di questa tribù.
Gli Hopi (significa pressappoco “il popolo pacifico”) sono probabilmente discendenti degli Anasazi precolombiani. Essi vivono oggi in comunità indipendenti che si trovano su tre mesas, (altipiani), alti 180 m. Sul primo di questi monti si trova Walpi, uno dei pueblo hopi più belli. Altrettanto degni di nota sono gli altri tre villaggi sulla seconda mesa.

Partenza: 04 giugno - 15 giugno
Durata: 12 giorni 11 notti
Gruppo minimo: 25 persone
Costo per persona: 3.360,00 €
Prenotazioni entro: Prenotazioni sino ad esaurimento dei posti disponibili versando un acconto di euro 1250,00 saldo entro il 3 maggio

Il Programma di Viaggio

1° giorno: Roma – Los Angeles

Partenza con volo Alitalia diretto da Roma e arrivo a Los Angeles nelle prime ore del pomeriggio locali.Incontro con la guida e trasferimento in hotel. Nel tardo pomeriggio passeggiata  a Santa Monica. Pernottamento.                     

2° giorno: Los Angeles – Phoenix – Scottsdale (circa 644 km)

los-angeles2

Dopo la prima colazione, incontro con la guida che resterà con voi per tutta la durata del tour e giro orientativo della città con Hollywood.

hollywood-sign

Los Angeles è una città atipica per noi europei; anche rispetto alle altre metropoli americane presenta diversità tali da renderla unica e difficilmente apprezzabile se non dopo averla conosciuta per bene. E’ una città vastissima: da est a ovest si estende per circa 47 km, mentre da nord a sud per 71 km, con una superficie totale di 1290 chilometri quadrati; non esiste un centro città, ma un agglomerato di 88 quartieri, alcuni dei quali sono delle vere e proprie cittadine indipendenti. Visiteremo Beverly Hills, West Hollywood, Westwood, Bel Air, Santa Monica e Malibu. Percorreremo la famosa Hollywood Walk of Fame, la strada con le stelle di bronzo, composta da due marciapiedi che corrono lungo l’Hollywood Boulevard e la Vine Street, sulla collina di Hollywood, dove sono incisi i nomi delle star più famose.

Pranzo libero e partenza in direzione dell’Arizona, potrete godervi lo spettacolare scenario del deserto del Mojave e del maestoso fiume Colorado.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

deserto

Scoprirete la suggestiva oasi di Phoenix/Scottsdale, una miscela di architettura del Sud-Ovest e i magnifici Cactus Saguaro. Questo sarà il vostro impatto con l’Ovest americano.

3° giorno: Scottsadale – Grand Canyon – Kayenta (285 km)

scottsdale

Prima colazione in hotel. In mattinata si partirà per Sedona, attraversando il giardino desertico dell’Arizona. Procederete attraverso l’ Oak Creek Canyon. La zona, conosciuta per i suoi spettacolari scenari, è stata luogo di molti film western.

grand-canyon-5

Terminerete la giornata con una visita di alcuni dei punti panoramici più affascinanti del Grand Canyon, una delle sette meraviglie del mondo. Il canyon gode di panorami mozzafiato, le creazioni della natura che si trovano in questo luogo sono il risultato dell’erosione dei venti e dell’acqua del Fiume Colorado che scorre sul fondo dei canyons.

Il Grand Canyon è uno dei fenomeni geologici più grandiosi. Scolpito naturalmente dal fiume Colorado, questi si snoda per 450 km attraverso un altopiano boscoso. Le gole frastagliate e scoscese possono raggiungere fino a 1600 metri di profondità. Formate da strati di colori variegati, esse corrispondono a tutti gli stadi della formazione geologica.  I due versanti che formano il Grand Canyon distano 16 km in linea d’aria ma più di 450 km via terra. Da non perdere assolutamente i panorami mozzafiato all’alba o al tramonto. Quindi costeggiando tutto l’East Rim drive, il lato sud-est del Gran Canyon, potrete ammirare questa meraviglia unica al mondo.Al termine partenza in direzione di Kayenta. Cena e  pernottamento.

4° giorno: Kayenta – Monument Valley – Moab (280 km)

monument-valley

Prima colazione in hotel e partenza alla scoperta di Monument Valley: è la terra dei popoli Navajo e Hopi.

navajopeople

Culla della cultura degli indiani Navajo, (i Navajo Native American Navajo) un’incantevole valle nota per le sue formazioni rocciose, luogo spettacolare, scenario di tanti films western. Questo territorio vi sembrerà veramente familiare poichè la memoria vi porterà allo scenario naturale di “Ombre Rosse” e di numerosi altri films western. Pranzo barbecue  con i Navajo.

Partenza per il Lake Powell: un intenso colore blu bordato da rocce che sovrappongono strati in tutte le gradazioni del rosa e dell’arancio. Proseguimento per Bryce ed arrivo in hotel a fine pomeriggio. Cena e pernottamento .

5° giorno: Moab – Arches – Capitol Reef – Bryce Canyon (420 km)

arches-national-park

Colazione. In Mattinata visitiamo Arches National Park. Questo parco contiene il maggior numero di archi di pietra naturali del paese, di questi, il più famoso è Delicate Arch. Insieme a più di 2.000 archi vi sono molti canyon di roccia rossa, guglie, pinnacoli e rocce di bilanciamento.

Viaggio attraverso Canyon Country a Capitol Reef National Park che è noto per le sue formazioni di arenaria e di frutteti. Cena e pernottamento.

6° giorno: Bryce Canyon – Zion Canyon – Las Vegas ( 460 km)

Visita del parco di Arches National Park, nello stato dello Utah famoso per le sue formazioni rocciose, migliaia di aghi di friabile roccia arenaria in tutte le gradazioni dei rossi e degli aranci.

Il Bryce Canyon è uno dei più piccoli ma più visitati parchi americani, lungo “soltanto” 6 chilometri, è un vero spettacolo di bellezza in tutte le ore del giorno e della sera, famoso per le sue formazioni rocciose, migliaia di aghi di friabile roccia arenaria in tutte le gradazioni dei rossi e degli arancio. Pranzo libero.

amerika-las-vegas-achterbah

Partenza per Las Vegas, sosta per la visita al parco nazionale di Zion dove il fiume Virginia ha scavato il suo percorso attraverso massicce pareti di roccia. Zion National Park è un parco nazionale di 593 km² di estensione situato nel sud-ovest degli Stati Uniti, vicino a Springdale, nello Utah. Quello di Zion è uno dei cinque grandi parchi che si trovano all’interno dei confini dello stato, tra i più ricchi e variegati d’America dal punto di vista paesaggistico. A rendere famoso il Zion National Park sono soprattutto i molti canyon, scavati dalla millenaria erosione atmosferica all’interno di una roccia  dalle cangianti tinte rossastre.

Dopo la visita il tour continua alla volta di Las Vegas, la capitale del gioco che illumina il deserto.

Cena  e  pernottamento. Dopo cena passeggiata by night per ammirare i giochi e spettacoli che ogni hotel propone sulla famosa strip. Potete tentare la fortuna al casino’,oppure assistere ad uno dei tantissimi spettacoli che offre la città sino a tarda notte.

7° giorno: Las Vegas – Death Valley – Mammoth Lakes (586 km)

death_valley_ubehebe_crater

Prima colazione i hotel.Oggi si lascia la vasta estensione del deserto per iniziare l’ascesa sulle maestose montagne della Sierra Nevada. Visita alla Valle della Morte, monumento nazionale.

La Death Valley consciuta anche come Valle della Morte è un parco situato nello Stato della California e in piccola parte nel Nevada a 200 chilometri circa a nord­ ovest di Las Vegas, conosciuta per una delle depressioni più profonde esistenti a nord dei tropici con un livello di 86 metri sotto il livello del mare.

Il  nome Death Valley deriva  da  una  frase  che venne pronunciata  da  uno dei tanti pionieri che di lì passarono nel corso della storia,  che poiché riuscì a sopravvivere all’attraversamento della suddetta valle esclamò: “Grazie a Dio siamo usciti da questa valle della morte“. In quel periodo infatti c’era la corsa  all’oro e parecchi cercatori che erano diretti nella California morirono per via delle condizioni avverse della Death Valley basti pensare che in estate la temperatura supera sempre  i 40° C e non essendoci ombra il sole è implacabile oltre che assassino.

death-valley-1

Si raggiunge la località di Mammoth Lakes, rinomata stazione sciistica Californiana. Pranzo libero. Cena e pernottamento.

8° giorno: Mammot Lakes – Yosemite – San Francisco (505 km)

sierra

Dopo aver raggiunto  il suggestivo Passo Tioga, attraverso il quale si accede al parco nazionale di Yosemite e quindi alla valle omonima, potrete ammirarne le bellezze naturali. Giornata dedicata la parco.

yosemite-national-park-in-the-fall

Lo Yosemite National Park è uno dei parchi più belli in America – un paesaggio rimasto intatto e incontaminato da prima dell’arrivo dei coloni europei. È grande, estendendosi per più di 700.000 acri (2.832 km2), ed è anche assai selvaggio. Sui percorsi a piedi più tranquilli puoi incontrare cervi, aquile, marmotte e orsi.

yosemite

yosemite2

La più grande attrazione del parco è la varietà delle sue meraviglie naturali. La foresta vergine ha sequoie giganti. Le nude vette e scogliere sono così alte e scenografiche che i loro nomi, ad esempio El Capital e Half Dome, sono famosi tra i fotografi, gli scalatori, gli escursionisti e gli artisti. Ci sono anche suggestivi laghi e fiumi, che alimentano l’elemento più spettacolare del parco di Yosemite: le cascate

Il tour prosegue verso ovest lasciando il parco e la Sierra Nevada.

Si continua alla volta di San Francisco dove si arriva nel  tardo pomeriggio. Primo approccio personale con la città. Pranzo libero e cena  libera. Pernottamento.

golden-gate-bridge-san-francisco-1020074_800_600

9°-10° giorno: San Francisco

san-francisco2

Prima colazione in hotel.Partenza per la   visita della città. Nel corso della visita verranno toccati i principali punti d’interesse quali: Civic Center, Opera House, Twin Peaks, Golden Gate, Fisherman’s Wharf, Chinatown, Union Square.

san-francisco3

Trasgressiva, cosmopolita, aristocratica e raffinata, sono gli aggettivi più appropriati per rendere omaggio allo stile ineguagliabile di San Francisco. I suoi simboli sono il Golden Gate Bridge, Alcatraz ed i Cable Car. Un insieme di tanti mondi che sembrano essersi riuniti in un grande mosaico dove, fieri delle proprie tradizioni, convivono popolazioni giunte da luoghi lontani o semplicemente persone appartenenti a credo diversi e stili di vita differenti, tanto che basta un solo isolato a separare gli inconfondibili odori di China Town dall’aroma del caffè di casa nostra a North Beach, la spregiudicata e provocatoria Castro dall’aria festosa del centro america di Mission, o ancora l’essenza e l’originalità del sol-levante a Japan Center dalla sofisticata Haight Asbury con le sue case vittoriane e quel delicato tocco di snob. Pranzo di saluti in location ESCLUSIVA DEI VIAGGI DI GIORGIO. Tempo libero per attività individuali. Pernottamento.

11° giorno: San Francisco – partenza

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto e volo per Los Angeles da dove all’arrivo si prosegue con volo Alitalia diretto a  Roma , pasti e pernottamento a bordo.

12° giorno: Roma

Arrivo e fine dei servizi.

Itinerario di Viaggio

Informazioni generali

Il Viaggio.
Questo viaggio raccoglie il meglio di ciò che l’ovest degli Stati Uniti offre, compatibilmente con le distanze praticabili nell’ambito di un unico itinerario.
In effetti la California, il nord dell’Arizona e soprattutto il sud dello Utah concentrano in sè una stupefacente varietà di paesaggi, una natura straordinaria e selvaggia, i più famosi parchi degli stati uniti (fatta eccezione per Yellowstone), le città e le metropoli più interessanti dell’ovest, le più suggestive aree archeologiche precolombiane, le riserve e i pueblos indiani più importanti e affascinanti e alcuni fra i più intatti e pittoreschi villaggi e borghi minerari della “vecchia frontiera”.
E’ un itinerario di incredibile varietà e intensità, che attraversa deserti, foreste, canyons,  mesas, fiumi e laghi, dove i colori, le forme e gli immensi scenari raggiungono qui, e solo qui, una stupefacente magnificenza.
Vedremo i solitari deserti californiani, di cui la Death Valley rappresenta il simbolo più conosciuto, il Grand Canyon, il Bryce Canyon e con i loro sconfinati panorami ricchi di colore, il fantastico Arches park e il suo delizioso delicate arch,  simbolo dello Utah, il suggestivo Capitol Reef e l’imponente Zion park, il notissimo Yosemite e l’altrettanto famoso parco delle sequoie; insomma il meglio di quello che la straordinaria natura americana sa dare.
Oltre a ciò, visiteremo anche le rare vestigia del passato che l’America offre: le mesas e i pueblos della riserva hopi, dove con un po’ di fortuna è possibile assistere ai riti e alle danze degli indiani d’America; i suggestivi siti archeologici rupestri della mesa verde e del magnifico canyon de Chelly, e gli incredibili villaggi minerari dei pionieri, ancora abitati, dove il tempo sembra essersi fermato, cristallizzato nelle decrepite case in legno, nei saloon e nelle locande raccolte ai lati dell’unica via che li attraversa, la mitica Route 66.
E non è tutto: nel nostro itinerario non mancheranno le grandi città dell’America moderna: immense metropoli come Los Angeles, città affascinanti come San Francisco o fantasmagoriche come Las Vegas.
Questo viaggio “on the road”, come l’America e soprattutto l’ovest impongono, è un concentrato di quel grande continente, la sintesi di un mito che tutti, in un modo o nell’altro, abbiamo o abbiamo avuto.

Un viaggio indimenticabile…un mix tra natura e città! Alla scoperta dei principali parchi dell`ovest americano; dal maestoso e incantevole Grand Canyon al Bryce Canyon con le sue infinite e bizzarre formazioni rocciose, per non parlare della bellezza incontaminata dello Yosemite National Park.

Con visite esclusive le metropoli…Las Vegas, scintillante oasi nel deserto del Nevada, la romantica San Francisco le cui case vittoriane, il Cable Car e il pittoresco quartiere del Fisherman’s Wharf vi rimarranno per sempre nel cuore… con Los Angeles, la “città degli angeli”

LA  QUOTA  COMPRENDE:  

  • Pernottamenti  come  da programma  con  sistemazione negli alberghi 3/4   stelle  in trattamento di camera prima colazione
  • Voli di linea Alitalia Roma Los Angeles e ritorno   in classe economica franchigia bagaglio  20 kg tasse incluse
  • Volo interno operato da Delta San Francisco Los Angeles
  • Trasferimento   in –out  apt/hotel/apt     con  bus privato e assistenza in lingua italiana
  • Autobus privato e guida in  lingua italiana per tutta la durata del tour.
  • Le visite e gli ingressi  ai siti dove previsto da programma
  • 7 cene
  • Un pranzo barbecue  a Monument Valley ed un pranzo  di saluti  a San Francisco
  • Assicurazione medico  bagaglio (massimale 10.000 e 1.500)
  • Kit da viaggio, guida e borsa.

    LA  QUOTA NON COMPRENDE:

  • I pranzi e le cene  non indicate in programma
  • TUTTO QUANTO  NON ESPRESSAMENTE INDICATO ALLA VOCE “ LA  QUOTA COMPRENDE”.
  • LE MANCE (obbligatorie) PER LA GUIDA , L’AUTISTA
  • ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO VIAGGIO(FACOLTATIVA) da euro 80,00
  • ESTA 30,00 euro(per chi ne fa richiesta)

Cambio applicato 1 dollaro = 0,92 euro ogni variazione significativa dovrà essere adeguata

torna su