fbpx

FESTA DEI BANDERESI A BUCCHIANICO

il-guerriero-di-capestrano-nella-nuova-sala-2DSC_0697 - CopiaArmigeri-e-Balestrieri-Rievocando-01Armigeri-e-Balestrieri-Rievocando-01maxresdefault (2)

In Breve

Festa che ripercorre un evento avvenuto nel XIV secolo quando Bucchianico fu minacciata dalla vicina Teate, o secondo altre fonti, da truppe mercenarie, che dopo aver conquistato Chieti, volevano impadronirsi di Bucchianico. I cittadini delle vicine campagne si videro costretti a rinchiudersi entro le mura della città, protette dal Sergentiere.  Gli uomini si cinsero di bande rosse ed azzurre (i colori dello stemma comunale, da lì il nome della festa) e trasportarono le loro provviste su carri trainati da buoi, mentre le donne portavano sul capo delle ceste colme d’altra roba.

 

Per capire di cosa di tratta,visitate you tube iviaggidigiorgio oppure nostra pagine facebbok ,evento 16 gennaio 2016 e capirete cosa è successo…

Partenza: 23 maggio - 24 maggio
Durata: 2 giorni 1 notte
Gruppo minimo: 40
Costo per persona: Euro 180,00 Sup.Singola 25,00 limitate e su richiesta
Prenotazioni entro: Entro 15 febbraio,sino ad esaurimento dei posti disponibili, versando acconto di 90,00,saldo un mese prima della partenza

Il Programma di Viaggio

1° Giorno : SAN CLEMENTE A CASAURIA – CHIETI  

DSC_0697 - CopiaRitrovo dei partecipanti in orario e luogo da definire e partenza in bus privato.Arrivo in Abruzzo a metà mattinata, incontro con la Guida-Accompagnatore e visita della grande abbazia romanica di San Clemente a Casauria, tra i massimi monumenti artistici della regione, dove la lavorazione della pietra ed il romanico abruzzese hanno raggiunto le loro espressioni più alte. A seguire trasferimento a Chieti e pranzo in ristorante tipico.

Nel pomeriggio visita di Chieti, città di antichissime origini posta in posizione panoramica sulla Val Pescara, dove si effettuerà un city tour. Tesori della storia d’Abruzzo sono esposti presso il Museo Archeologico Nazionale (come la celebre statua detta del “Guerriero di Capestrano” e una statuina raffigurante “Ercole a riposo”, probabilmente opera dello scultore classico Lisippo). In serata sistemazione nelle camere riservate in hotel 3 Stelle ubicato sulla Costa Nord della regione (tra Atri, Silvi, Montesilvano e Francavilla). Cena e pernottamento.

il-guerriero-di-capestrano-nella-nuova-sala-2

2° Giorno : PESCARA – FESTA DEI BANDERESI A BUCCHIANICO  

Prima colazione in hotel e prima parte della mattinata dedicata alla visita di Pescara, il moderno cuore commerciale e amministrativo d’Abruzzo, la città più grande e vivace della regione. Dopo un tour panoramico in pullman, attraverso le nuove architetture che stanno sorgendo in città, si visiterà il centro storico, con la Cattedrale di San Cetteo e l’antico quartiere dei pescatori, dove si trovano le case natali di Gabriele D’Annunzio ed Ennio Flaiano, fino al nuovo centro della città, dove sul lungomare sorge la scultura “La Nave” di Pietro Cascella. Nella tarda mattinata pranzo a base di piatti di pesca in ristorante tipico nel centro di Pescara.

Armigeri-e-Balestrieri-Rievocando-01Nel primissimo pomeriggio trasferimento a Bucchianico, centro storico che sorge sulle colline teatine, dove si rimarrà fino a tarda sera, per assistere alla tradizionale e particolare rievocazione storica  dei vari momenti dell’assedio, con cortei in costume, spettacoli di sbandieratori e momenti di festa collettiva dei Banderesi.Al termine partenza per il rientro a Roma.Fine dei servizi.

Itinerario di Viaggio


Visualizzazione ingrandita della mappa

Informazioni generali

La rievocazione ripercorre un episodio storico del XIV secolo, quando  fu minacciata dalla vicina Chieti, che voleva sottomettere la cittadina. Tutti gli abitanti del contado si chiusero dentro le mura della città alta, per resistere all’assedio, comandati dal Sergentiere (il comandante della milizia comunale). In quell’occasione, come simbolo di appartenenza al paese, gli uomini si cinsero di bande rosse e azzurre (i colori dello stemma comunale – da queste bande il nome della festa).

Tutte le provviste delle masserie di campagna vennero portate all’interno delle mura, sia su carri trainati da buoi che su ceste stracolme di vivande che le donne tenevano sul capo.

Bucchianico era militarmente molto più debole di Chieti e la sconfitta sembrava  certa, ma Sant’Urbano, il patrono del paese,  apparso in sogno al Sergentiere, gli consigliò di far vestire tutti gli uomini con corazze e di munirli di armi, per poi far loro percorrere le mura con un passo particolare, detto della “ciammaichella” (cioè della “lumaca”): in quel modo sembrò, alle truppe chietine, che gli uomini a difesa di Bucchianico fossero molti di più e decisero di desistere dall’attacco. In questo modo il paese conservò la sua condizione di libero comune.

La quota comprende:

Comprende trasferimento A/R da Roma con bus privato
1 HB in hotel 3 stelle ubicato sulla Costa Nord della regione (tra Atri, Silvi, Montesilvano e Francavilla).
Sistemazione in camere  con servizi privati trattamento di camera colazione e cena.
Pranzo in ristorante tipico a Chieti.
Pranzo a base di piatti di pesce in ristorante tipico a Pescara.
Bevande ai pasti (¼ vino e ½ minerale x pax a pasto) per tutti i pasti previsti nel programma.
Guida–accompagnatore per tutto il tour.Accompagnatore da Roma dei Viaggi di Giorgio

La quota non comprende:
Extra in genere.Ingressi.Mance 5 euro da versare giorno della partenza.
Tutto quanto non espressamente indicato nella voce “La quota comprende”

 

facoltativo:camere superior al costo di 5 euro a persona.

torna su