Etiopia

lalibela_bridge_outside_a_church-0lalibela-02-biete-giyorgisetiopia-lalibela-san-giorgiowukro-cherkosdscf1229-01-800x600rock-hewn-churches-of-tigrayaxum-santa-maria-di-sionaxumaxum2lodgeetiopia-semien-babbuino-geladadebre_berhan_selassie_church_roofetiopia1etiopia-gondar-palazzo-fasi9-etiopia-bimbe-etnia-dassa12-etiopia-yabelo-donna-boretiopia-dorze-lavorazione-polpa-di-enseteadis-ababaOLYMPUS DIGITAL CAMERAadis-ababa-lucyura-kidane-meheretethiopia-sights-bahierdar-laketana_04riftvalleyetiopia_cascate_nilo_azzurro1

In Breve

Etiopia (amarico: ኢትዮጵያ, traslitterazione: Ityop’iya) è una stato dell’Africa orientale che confina a nord con l’Eritrea, ad est col Gibuti e la Somalia, a sud sempre con la Somalia e con il Kenya, a nordovest con il Sudan ed a sudovest con il Sudan del Sud e non ha sbocchi sul mare.

E’ un paese caratterizzato da spazi immensi, dove l’impronta della natura si manifesta possente, e da un fitto intreccio di etnie e testimonianze remote e misteriose.

Dentro questa natura esuberante, nel solco antico della Rift Valley, nei numerosi fiumi e nelle gole montane, nei laghi e nel verde intatto, sembra che l’uomo raccolga il suo spirito creando opere che quasi ne divengono estensione. Nascono così le chiese nella roccia nelle Amba del Tigrai o quelle monolitiche di Lalibela, tra cui  la Bet Giorgis, enorme croce che emerge dal terreno profondo.

Anche il suono dell’acqua echeggia con forza: dal Lago Tana, alle cascate del Nilo Azzurro e del fiume che scorre verso sud numerosi fiumi segnano percorsi e tagliano gole di roccia e canyon grandiosi.

I paesaggi cambiano continuamente, i villaggi si allontanano distanziati da strade a volte appena accennate, fino a che si svelano le popolose città: Addis Abeba, il “nuovo fiore” ai piedi della collina di Entoto, Gondar racchiusa tra i monti con gli stranianti castelli settecenteschi del quartiere imperiale, perfetto assetto di stile medievale portoghese; e ancora Axum, antica capitale del regno della regina di Saba, con le sue alte steli.

Partenza: 26 ottobre - 06 novembre
Durata: 10 giorni 9 notti
Gruppo minimo: 10
Costo per persona: Euro 2.930,00 Sup.singola 330,00
Prenotazioni entro: Entro il 5 settembre Versando acconto di euro 930,00 saldo entro un mese dalla partenza

Il Programma di Viaggio

1° giorno: ROMA-ADDIS ABEBA

Ritrovo dei partecipanti in aereoporto e operazioni imbarco volo diretto ad Addis Abeba operato da Ethiopian Airlines delle ore 23.45.Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: ADDIS ABEBA

Arrivo al mattino nella capitale dell’Etiopia, incontro con la guida locale in lingua italiana e trasferimento presso un ottima pasticceria per una prima colazione.Visita del Museo Nazionale.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

adis-ababa-lucy

Il  Museo Nazionale è  interessante per i reperti sabei e per i resti di Lucy, un ominide vissuto nella valle dell’Awash tre milioni e mezzo di anni fa .Pranzo in ristorante e trasferimento in hotel per un po di riposo.Nel pomeriggio visita al  Museo Etnografico, che possiede una splendida collezione di strumenti musicali e di croci copte, nonché le stanze dove abitò l’imperatore Hailè Selassiè.   Si prosegue con  visita della cattedrale della Santissima Trinità e infine si raggiungerà la collina di Entoto, il punto più panoramico della città. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno: ADDIS ABEBA – BAHIR DAR 

ura-kidane-meheret

Presto al mattino dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto. Volo di linea per Bahir Dar. Arrivo, trasferimento e sistemazione in albergo. Partenza per un’escursione in barca sul lago Tana, il lago più esteso d’Etiopia che ospita sulle sue rive e nelle isole numerosi e antichi monasteri. Visita ai due monasteri della penisola di Zeghe, Ura Kidane Meheret e Azwa Mariam, dove si conservano pitture e manoscritti risalenti al Medioevo etiopico. Le pareti dei monasteri sono affrescate con scene del Nuovo Testamento e della vita dei Santi locali e molto interessanti sono le icone, le croci copte d’argento, le corone dei re e i paramenti sacri. Rientro per il pranzo.

etiopia_cascate_nilo_azzurro1

Nel pomeriggio partenza per visitare le cascate del Nilo Azzurro. Al momento la costruzione di una diga ha reso meno rigogliosa e possente la caduta delle acque, rimane interessante la passeggiata nella natura con la quale si raggiungono le cascate. Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno:  BAHIR DAR – GONDAR

 

etiopia-gondar-palazzo-fasi

Dopo la prima colazione, partenza per Gondar. Arrivo, sistemazione e pranzo in hotel. Nel pomeriggio visita della città di Gondar. Nel 1636 fu proclamata capitale d’Etiopia dall’imperatore Fasilidas ed è famosa per i resti dei castelli secenteschi racchiusi nel recinto del quartiere imperiale. Il più spettacolare e meglio conservato è il palazzo dell’imperatore che si eleva per 32 metri e ha un parapetto merlato e 4 torrette a cupola che ricordano in nostri castelli medievali.

debre_berhan_selassie_church_roof

Si prosegue la visita con la chiesa di Debre Birhan Selassie che vanta il famoso soffitto decorato da splendidi angeli e le pareti stupendamente affrescate; la raffigurazione più interessante è quella dell’Inferno. Si raggiungono poi i bagni dell’imperatore conosciuti anche come la piscina di Fasilidas.  Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno: GONDAR – SIMIEN N.P.

riftvalley

Di buon mattino, dopo la prima colazione, partenza per il parco nazionale dei Monti Simien. I monti Simien sono uno dei principali massicci africani; sono formati da diversi altipiani, separati fra loro da ampie valli fluviali, che ospitano una flora e una fauna endemiche uniche nel loro genere. All’arrivo si farà una camminata nei pressi di Chenek che si trova vicino al monte Bwahit . Questa zona e’ molto bella, una delle piu’ panoramiche del parco e con una breve passeggiata si arriva ad uno dei punti di osservazione piu’ importanti per avvistare il Walya Ibex. Pranzo al sacco. Cena e pernottamento al lodge.

6° giorno: SIMIEN N.P. – AXUM

 

etiopia-semien-babbuino-gelada

Prima colazione, passeggiata nella natura nei pressi del lodge per vedere una grande varietà di piante endemiche, mammiferi e uccelli, tra cui il babbuino Gelada. In seguito partenza per Axum.

lodge

Si costeggerà lo spettacolare massiccio dei monti Simien lungo una pista di montagna che offre un susseguirsi di panorami mozzafiato. La giornata è piuttosto impegnativa, ma lo spettacolo è decisamente appagante. Pranzo al sacco. Arrivo nel tardo pomeriggio per cena e pernottamento in hotel.

7° giorno: AXUM – ADIGRAT

Prima colazione. Visita della città di Axum, antica capitale della grande civiltà axumita vanta un patrimonio archeologico notevole. Il parco delle stele, monoliti impiegati come pietre tombali e ottimamente conservati, sono la testimonianza di un passato glorioso, il museo archeologico che espone una varietà di reperti quali: una raccolta di iscrizioni in lingua sabea di 2500 anni fa, un’interessante collezione di monete axumite e del vasellame decorato e inciso con motivi ancora oggi utilizzati nell’artigianato e testimonianza dell’antico rapporto commerciale fra l’impero axumita, l’Egitto e la penisola sud-arabica.

Si prosegue con la visita del palazzo e i bagni della regina di Saba, la chiesa di Santa Maria di Sion, che custodisce, secondo la credenza dei fedeli ortodossi, l’Arca dell’Alleanza portata in Etiopia da Menelik I ai tempi di re Salomone, il piccolo museo all’interno del complesso che espone un’eccezionale collezione di corone imperiali e croci antichissime. Pranzo. Nel pomeriggio partenza per Adigrat. Poco dopo Axum si devia per visitare Yeha, la prima capitale dell’impero axumita, un tempio pre-cristiano alto 12 metri, che risale all’incirca all’VIII secolo a.C. e denominato Tempio della Luna; nel piccolo museo dell’adiacente chiesa di Abuna Aftse si possono ammirare reperti antichissimi quali una collezione di iscrizioni su pietra in lingua sabea, croci in oro e argento manuali risalenti a centinaia di anni fa e alcuni manoscritti miniati. Arrivo ad Adigrat nel tardo pomeriggio. Cena e pernottamento al lodge.

8° giorno: ADIGRAT – MACALLE’

 

dscf1229-01-800x600

Prima colazione. Visita alla chiesa di Dugem Selassie che vanta un bellissimo soffitto decorato sopra l’altare. La chiesa, a differenza della maggioranza delle chiese rupestri del Tigray che si trovano in altitudine, è costruita nella piana e scavata da un blocco di granito. Pranzo al sacco. Si prosegue con la chiesa di Abraha Atsbeha; una delle più belle della regione, è famosa per il suo bellissimo soffitto intagliato supportato da 13 grandi pilastri e molti archi superbamente decorati. Sono presenti all’interno della struttura cruciforme tre Santuari dedicati rispettivamente ai Santi Gabriele, Michele e Maria. Fra i tanti tesori che la chiesa vanta, il più importante è la croce manuale appartenuta al primo vescovo d’Etiopia, Abuna Salama. Nei pressi di Macallè si visiterà la chiesa semi-monolitica di Wukro Cherkos, nota per i famosi capitelli cubici, il fregio axumita e il soffitto a volta del XV secolo. E’ una delle chiese più accessibili perchè si trova sul ciglio della strada. Arrivo a Macallè nel tardo pomeriggio. Sistemazione in hotel per cena e pernottamento.

 

9° giorno: MACALLE’ – LALIBELA

 

etiopia1

Partenza per Lalibela, pranzo lungo la strada e arrivo nel tardo pomeriggio. Belle le vedute panoramiche e visita ad un villaggio locale lungo il percorso. Cena e pernottamento in hotel.

etiopia-dorze-lavorazione-polpa-di-ensete

10° giorno: LALIBELA

lalibela-02-biete-giyorgis

etiopia-lalibela-san-giorgio

Dopo la prima colazione, visita al primo gruppo di chiese rupestri che ha reso famosa questa città come la “Petra” o la “Gerusalemme” africana e che ne fanno il luogo di maggior richiamo religioso di tutta l’Etiopia. Si visiteranno la chiesa ipogea e cruciforme di San Giorgio, la chiesa di Bet Mariam con gli stupendi affreschi e l’imponente Bet Medane Alem. Rientro per il pranzo.

lalibela_bridge_outside_a_church-0

Nel pomeriggio visita al secondo gruppo di chiese. Incredibile il lavoro di scultura, questi blocchi monolitici di grès rossastro sono stati svuotati all’interno e scolpiti all’esterno per ottenere la forma del tetto, la facciata e le pareti; le stesse sono poi state traforate per ricavare porte e finestre. Le chiese sono comunicanti, cunicoli e passaggi scavati nella roccia le collegano una all’altra. Rientro in albergo per cena.

Dopo cena, ci si reca in un “azmari bet”, la casa dei menestrelli; mentre gli ospiti sorseggiano l’idromele, i cantastorie terranno viva e allegra l’atmosfera e i ballerini inviteranno gli spettatori a ballare la tradizionale danza di quelle zone, chiamata “sora”. Rientro in albergo per il pernottamento.

11° giorno: LALIBELA – ADDIS ABEBA -ITALIA

Prima colazione. Volo di linea Lalibela – Addis Abeba.All’arrivo nella capitale pranzo e tempo a disposizione per gli ultimi acquisti. Visita infine ad un atelier di un noto pittore della capitale, che darà la possibilità di conoscere ed ammirare i suoi quadri e di comprendere quanto l’arte moderna etiope si sia evoluta negli ultimi anni.Trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate.Cena in hotel.Camere a disposizione sino oario del trasferimento in aereoporto per operazioni imbarco volo diretto a Roma delle ore 23.50.Pernottamento a bordo.

 12° giorno:  -ITALIA

Arrivo a Roma nelle prime ore del mattino e fine dei servizi.

Itinerario di Viaggio

Informazioni generali

La quota comprende :  Voli di linea in classe economica con franchigia bagaglio 20 kg, Roma/Addis Abeba/Roma operati da Ethiopian Airlines; due voli interni operati da Ethiopian  Airlines; Trasporti / trasferimenti privati in 4X4, minibus o coaster bus in base al tour e al numero di persone; Sistemazione in hotel di categoria 4* ad Addis Abeba.Sistemazione in hotel di categoria 4* a Bahir Dar (Avanti Blue Nile Resort).Sistemazione in hotel di categoria 3* (STANDARD ETIOPE) nelle altre località.Pensione completa (dal pranzo del primo giorno alla cena dell’ultimo); un’acqua o soft drink a pranzo e cena + tè o caffè.Prima colazione in pasticceria giorno di arrivo.Camere a disposizione sino orario di partenza  ultimo giorno.Visite, escursioni, entrate, guide locali, scout, ed escursioni in barca .Una guida parlante italiano che segue il gruppo dall’arrivo alla partenza.Assicurazione medica e bagaglio.Accompagnatore dall’Italia dei Viaggi di Giorgio.Kit da viaggio.

Non comprende:Tasse aereoportuali pari a euro 265,00 da riconfermare sino emissione biglietti aerei.Mance per guide autisti,facchini,camerieri pari a euro 6 al giorno a persona da versare giorno di partenza.Visto di ingresso da pagare in arrivo 50 Usd.

torna su