Dancalia

abbe2djibouti1-800x600lac-assaldjiboutipalmeraiededikhillac-abbecsm_afrera20121008160956img_2584erta-ale800px-mago_parkethiopialago-assal-etiopiaetiopia-afar-dancalia-dallolethiopia-4dsc_0007cddaloljpglalibelaethiopia-underground-churchesaddis-abeba-panoramaetiopia_levi_addis_abeba_national_museum1

In Breve

Un viaggio nelle profondità del Corno d’Africa, nella ancora mitica e selvaggia Dancalia, tra il Gibuti, l’Eritrea e l’Etiopia è ciò che vivrete.
Vi immergerete nella culla dell’umanità ad Addis Abeba, una metropoli che condensa in sé un grandioso mix di culture e popoli diversi, i quali convivono in una stridente armonia. Qui potrete visitare il ricercatissimo Museo Nazionale Eritreo, dimora dell’australopiteco Lucy: il reperto osseo di una donna vissuta più di tre milioni di anni fa, ma rinvenuto solo nel 1974, assurto agli onori della cronaca scientifica perché prova concludente delle tesi di Charles Darwin sull’origine della specie.
Da Addis Abeba, attraversando i paesaggi desertici dell’Africa, partirete alla volta di Ahmed Ela: solcherete letti di fiumi prosciugati e terre spaccate dalla siccità, ormai attraversate solo da occasionali carovane di cammelli.
In questa occasione potrete ammirare il cratere del vulcano Dallol: sebbene l’ultima eruzione registrata risalga al 1925, oggi è considerato una perla della geologia in virtù delle numerose sorgenti di zolfo, dei depositi di soda cristallizzati, lasciati dal Mar Rosso, e dello sbalorditivo Lago Giallo, un bacino di acqua acida e bollente, dal caratteristico colore giallo-verde, prodotto proprio dai gas emessi dal sottosuolo.
In sella ai dromedari proseguirete la vostra avventura verso la base di Erta Ale e da lì a piedi affronterete la scalata serale dell’omonimo vulcano e del suo grande lago di lava.
Il vostro viaggio non si concluderà senza visitare il mercato di Semera: uno dei più grandi mercati d’Africa, dove sarà possibile fare incetta di ogni prodotto tipico, alimentare e artigianale, che la regione ha da offrire ai suoi visitatori.

Partenza: 07 dicembre - 17 dicembre
Durata: 11 giorni 8 notti
Gruppo minimo: partenza garantita 6 persone
Costo per persona: Euro 2.835,00
Prenotazioni entro: sino a disponibilità dei posti

Il Programma di Viaggio

1° giorno: 7 Dicembre ROMA – ADDIS ABEBA

Partenza con volo di linea per Addis Abeba, pernottamento a Bordo.

addis-abeba-panorama

etiopia_levi_addis_abeba_national_museum1

2° giorno: 8 Dicembre : ADDIS ABEBA

Arrivo al mattino nella capitale dell’Etiopia, incontro con lo staff e trasferimento in hotel per depositare i bagagli. In seguito visita della città. Nel corso della visita si vedrà il Museo Nazionale interessante per i reperti sabei e per i resti di Lucy, un ominide vissuto nella valle dell’Awash tre milioni e mezzo di anni fa e il Museo Etnografico, che possiede una splendida collezione di strumenti musicalie di croci copte, nonché le stanze dove abitò l’imperatore Hailè Selassiè. Pranzo in corso di visite.
Nel primo pomeriggio visita della cattedrale della Santissima Trinita’ e, infine, si raggiungerà la collina di Entoto, il punto più panoramico della città. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno: 9 Dicembre : ADDIS ABEBA – MACALLE’ – HAMED ELA

 

ethiopia-underground-churches

lalibela

Presto al mattino trasferimento in aeroporto per il volo di linea da Addis Abeba a Macallè. All’arrivo colazione. Partenza per Hamed Ela. Con una breve deviazione si raggiunge Mikael Imba: è quella più simile alle chiese di Lalibela, l’interno ha 25 colonne e un soffitto alto 6 metri. Vanta porte in legno decorate e una piccola sala del tesoro che contiene un’antica croce di metallo e numerosi manoscritti. In seguito si sosta a Berhale per pranzo e per prendere una guida locale e alcuni militari. Nel corso della giornata di trasferimento, potrete osservare un susseguirsi di paesaggi affascinanti man mano che la strada scende da un’altezza iniziale di oltre 2.000 metri verso Berhale (circa 1.000 metri) e infine Hamed Ela che si trova a circa 80 metri sotto il livello del mare. Il tratto da Berhale ad Hamed Ela e’ il piu’ lento; la “strada” a un certo punto scende nel letto di un grande fiume in secca per alcuni chilometri. Lo spettacolo e’ decisamente affascinante. Lungo la strada, si potranno anche incontrare alcune carovane di cammelli che procedono lentamente verso Hamed Ela. All’arrivo invece potrebbe offirsi l’opportunita’ di vedere rientrare dal lago salato lunghe carovane di cammelli che si stanno incamminando verso Macalle’. Cena e pernottamento in tenda.

4° giorno: 10 Dicembre : HAMED ELA – DALLOL + LAGO GIALLO – LAGO ASSALE – HAMED ELA

 

ethiopia-4

Alzandosi presto, intorno alle 6:00, se il cielo è sgombro, si potrà salire sulla collinetta sull’altra sponda del fiume in secca che passa a fianco della città per osservare l’alba. Il sole rosso come il fuoco sale dal lago salato irradiandosi sul fiume e sulla città. Da questo punto partono, in direzione del lago Assale, le carovane che, durante la notte, si sono fermate nel letto del fiume a riposare. Prima colazione.

etiopia-afar-dancalia-dallol

daloljpg

Partenza per Dallol, il punto piu’ basso del continente, circa 116 metri sotto il livello del mare. All’arrivo alla base della bassa collinetta si procede a piedi per circa una mezzora fino a raggiungere la cima. Lo spettacolo che si apre alla vista e le emozioni che si provano sono difficili da spiegare. E’ un luogo unico, pieno di colori accesi e di formazioni saline sempre diverse. Al termine della visita con una breve deviazione a piedi di 200 metri circa si raggiunge il “Lago Giallo” che ribolle a causa delle emissioni di gas dal sottosuolo. Pranzo al sacco.

lago-assal-etiopia

img_2584

Si torna verso le macchine e si procede verso il lago Assale. Si potra’ osservare il processo di estrazione e lavorazione manuale del sale per formare le tavolette, di circa 7 chili l’una, che verranno poi caricate sui cammelli e portate al mercato a Macalle’.

dsc_0007cd

Rientro ad Hamed Ela per cena e pernottamento in tenda o su comode brandine all’aperto.

5° giorno: 11 Dicembre HAMED ELA – ERTA ALE CAMPO BASE – TREKKING – ERTA ALE VETTA

 

800px-mago_park

Prima colazione. Questa è probabilmente la giornata piu’ impegnativa di tutto il viaggio. La “strada” di fatto non esiste, e’ una pista in mezzo alla sabbia che costringe le macchine a procedere molto lentamente, verso Kurswat, prima tappa della giornata. Non esiste un orario di arrivo preciso e nemmeno indicativo perchè tutto dipende da quale strada sarà necessario percorrere per raggiungerla. Una volta giunti a Kurswat, si completano le ultime formalità, si organizzano i dromedari e si pranza. Si prosegue per il campo base dell’Erta Ale che dista ancora circa 25 Km.

erta-ale

All’arrivo ci si riposa un po’, si fa uno spuntino e si attende il tramonto per cominciare la salita sulla vetta del vulcano. Per arrivare in cima si impiegano dalle tre alle quattro ore. Una volta arrivati, si effettua un cena leggera per riacquistare le forze e poi si scende nel cratere del vulcano fino all’orlo della caldera. Anche in questo caso lo spettacolo è unico, nessuna parola puo’ prepararvi alle emozioni che proverete. Non c’è un orario di rientro al campo, ognuno può indugiare sulla caldera tutto il tempo che desidera. Bisogna però considerare che alle 5:30 del mattino successivo si comincera’ la discesa verso il campo base, quindi almeno quattro ore di sonno sono consigliate. Pernottamento nelle case-matte di pietra.

6° giorno: 12 Dicembre ERTA ALE VETTA – TREKKING – ERTA ALE CAMPO BASE – AFDERA – SEMERA

 

20121008160956

csm_afrera

Alle 5:30 inizio della discesa dal cratere al campo base. All’arrivo abbondante prima colazione. Partenza per Afdera. Si arriverà ad Afdera più’ o meno per l’ora di pranzo. Visita al lago Afdera e alle saline sulla sua riva. L’acqua salata del lago viene pompata in grandi vasche scavate nel terreno successivamente isolate con teli di plastica. Una volta che tutta l’acqua e’ evaporata il sale viene raccolto e il processo ricomincia. Pranzo. Si prosegue il viaggio per Semera su strada asfaltata. Cena e pernottamento in hotel locale.

7° giorno: 13 Dicembre SEMERA  – ADDIS ABEBA – CHECK-IN – ITALIA

Prima colazione e trasferimento all’aeroporto di Semera per il volo su Addis Abeba. Visita del mercato all’aperto, uno dei più grandi d’Africa, dove si può acquistare di tutto, dal cibo, agli oggetti in paglia, dai monili agli abiti fatti a mano con materiali di riciclo. Pranzo e tempo libero per gli acquisti. Camere in day use per relax prima di cena (una camera ogni 4 pax). Cena in un ristorante tipico con canti e balli tradizionali e trasferimento in aeroporto per il volo internazionale.

8° giorno: 14 Dicembre  Arrivo in Italia

Arrivo in Italia e fine dei servizi.

POSSIBILE ESTENSIONE A Gibuti

7° giorno: SEMERA – DIKHIL (PRANZO) – LAC ABBE’ (PASSEGGIATA TRA LE FORMAZIONI ROCCIOSE)

abbe2
40 ASFALTATI IN CATTIVE CONDIZIONI DOPO GALAFI FINO A YOBOKI;
75 DI PISTA DA DIKHIL DI CUI GLI ULTIMI 20 IN PESSIME CONDIZIONI;

8° giorno: LAC ABBE’ – LAC ASSAL (VISITA) – SABLE BLANC

 

lac-assal

djibouti

75 DI PISTA DA LAC ABBE’ A DIKHIL DI CUI I PRIMI 20 IN PESSIME CONDIZIONI;
6 STERRATI PER RAGGIUNGERE LE SABLE BLANC DALLA STRADA PRINCIPALE

9° giorno: SABLE BLANC (GIORNATA LIBERA ALLA SPIAGGIA)

POSSIBILITA’ IN LOCO DI ORGANIZZARE ESCURSIONE IN BARCA PER VEDERE GLI SQUALI BALENA

djibouti1-800x600

10° giorno: SABLE BLANC – TADJOURA/OBOCK – TRAGHETTO – DJIBOUTI – VOLO INTERNAZIONALE – ADDIS ABABA – VOLO INTERNAZIONALE IN CONNESSIONE X ITALIA

Prima colazione e tempo a disposizione sino orario del volo per Addis Abeba da dove si prosegue per l’Italia.

Pasti e pernottamento a bordo.

11° giorno: Arrivo in Italia

Arrivo in Italia e fine dei servizi.

Itinerario di Viaggio

Informazioni generali

LE QUOTE INCLUDONO :

  • Trasporti / trasferimenti privati in 4X4, minibus o coaster bus in base al tour e al numero di persone; autista/i e benzina inclusi
    Voli di linea Internazionali e nazionali
  • Sistemazione in hotel di categoria 4* ad Addis Abeba
    • Camere in appoggio prima di cena l’ultimo giorno (4 persone per camera)
  • Sistemazione in hotel di categoria 4* a Bahir Dar (Avanti Blue Nile Resort)
  • Sistemazione in hotel di categoria 3* (STANDARD ETIOPE) nelle altre località
  • Sistemazione in tenda quando non sono disponibili hotel o lodge (Dancalia, trekking, Surma…)
  • Pensione completa (dal pranzo del primo giorno alla cena dell’ultimo); un’acqua o soft drink a pranzo e cena + tè o caffè; lungo i trekking o in Dancalia è inclusa ogni giorno acqua extra al di fuori dei pasti principali
  • Visite, escursioni, entrate, guide locali, scout (quando necessari) ed escursioni in barca (quando presenti nel programma)
  • Una guida parlante italiano/inglese che segue il gruppo dall’arrivo alla partenza
  • Materiale da campo (escluso sacco a pelo e cuscino), cucina da campo e servizio cuoco (Dancalia, trekking, Surma…)

LE QUOTE NON INCLUDONO:

  • Visto di ingresso (50 USD)
  • Mance (obbligatorie e facoltative)
  • Foto e video
  • Bevande alcoliche
  • Quant’altro non menzionato

 

torna su