CAPODANNO NEl CUORE DEL SALENTO

lecce-1lecce-duomosalento15419637-lecce--the-amphitheater-next-to-piazza-sant-oronzocopertino

In Breve

Nel Cuore del Salento

Tra  gastronomia,arte e cultura

Il Salento è molto di più che una semplice area geografica. Il salento è arte, storia, cultura e natura.

Partenza: 30 dicembre - 02 gennaio
Durata: 4 giorni 3 notti
Gruppo minimo: Minimo 20 persone
Costo per persona: Quota individuale: € 525,00 sup. singola € 105.00 su richiesta e disponibilità.
Prenotazioni entro: sino ad esaurimento dei posti disponibili versando acconto di euro 190,00 saldo entro 10 dicembre

Il Programma di Viaggio

salento1° Giorno 30 dicembre: Roma-Molfetta-
Partenza da Roma, soste tecniche in autostrada e pranzo libero.
Arrivo a Molfetta e visita dei principali monumenti che ci introdurranno al Barocco e al Romanico pugliese. Arrivo a in hotel per la cena e  pernottamento.

2° Giorno 31 dicembre: Galatina-Nardo’-Copertino-Galatina
Prima colazione in hotel.
Visita del centro storico di Galatina con la splendida Basilica di Santa Caterina d’Alessandria realizzata tra il 1383 e il 1391, per volontà di Raimondello Orsini del Balzo.
Secondo la leggenda l’Orsini, di ritorno dalle cociate, andò sul Monte Sinai per rendere omaggio al corpo di Santa Caterina ove baciò la mano della Santa, strappandole il dito con i denti. Riportò con sé la reliquia che tuttora si conserva nel tesoro della chiesa.
Visita del Castello di Copertino ampliato su una precedente fortezza angioina e terminato nel 1540, grazie alla progettazione dell’architetto dell’imperatore Carlo V Evangelista Menga. Il castello rappresenta una delle più imponenti strutture difensive dell’area Salentina, ma si caratterizza anche per le splendide decorazioni.
Si prosegue con la visita di Nardò, Cattedrale Maria Santissima Assunta, Seminario Vescovile, San Domenico, Chiesa di Santa Chiara con l’attiguo Convento e altri monumenti barocchi della città.

Cenone di capodanno in hotel con intrattenimento.

lecce-1

3° Giorno 1 gennaio: Buon Anno!! Lecce-
Prima colazione in hotel e partenza per la visita centro storico di Lecce fra le splendide strade che collegano ineguagliabili
monumenti civili e religiosi nello splendido stile Barocco Leccese. È una forma artistica e architettonica sviluppatasi tra la fine del XVI secolo e la prima metà del XVIII secolo a Lecce e nel Salento; è riconoscibile per le sue sgargianti decorazioni che caratterizzano i rivestimenti degli edifici. Più che d’architettura si deve parlare di decorazioni; infatti il barocco non riguarda la struttura dell’edificio, ma si sbizzarrisce nell’ornamentazione. La ricerca della grandiosità e del fasto porta ad una grande ricchezza di decorazioni e così il barocco a Lecce va scoperto ovunque: nelle innumerevoli chiese e cappelle, nelle dimore gentilizie come nelle abitazioni di edilizia minuta, nelle corti, sulle cornici delle finestre, sulle mensole dei balconi, sulle nicchie con statue in atteggiamenti teatrali, sulle volute, sui mensoloni, sugli stemmi che si rincorrono in tutto il centro storico. Inoltre visiteremo laboratori di artigianato (carta pesta, ferro battuto, terracotta e gastronomia).
Pranzo in ristorante. Prosegue la visita di Lecce.
La visita sarà inframezzata da una piacevole sosta con degustazione enogastronomica.
Cena in ristorante con prodotti del territorio.
Passeggiata in notturna per le vie del centro.

4° Giorno 2 gennaio: 2015-Galatina-Otranto-Roma
Prima colazione in hotel e partenza per Otranto.
Visita della Cattedrale e del centro storico. Fondata nel 1068 dal vescovo normanno Guglielmo. È una sintesi di diversi stili architettonici comprendendo elementi bizantini, paleocristiani e romanici. Notevole è il mosaico pavimentale che si sviluppa lungo le navate, il presbiterio e l’abside. Eseguito tra il 1163 e il 1165 da un gruppo di artisti capeggiati dal monaco basiliano Pantaleone. Il programma iconografico del mosaico ripercorre, attraverso scene dall’Antico Testamento, dai vangeli apocrifi, dai cicli cavallereschi e dal bestiario medievale, disposte lungo lo sviluppo dell’Albero della vita, l’esperienza umana dal peccato alla salvezza.
Passeggiata tra le strutture difensive Castello, Mura. Eretto dal Re di Napoli Ferdinando d’Aragona tra il 1485 ed il 1498, sui resti di un fortino preesistente di epoca Bizantina. La sua costruzione fu conseguente all’invasione turca del 1480 che aveva distrutto l’apparato difensivo della città e che ne aveva appalesato l’esiguità ed inadeguatezza. Congiuntamente ad esso gli spagnoli eressero poderose mura a protezione del centro cittadino intervallate da tre torri principali: Ippolita, Alfonsina e Duchessa. Queste tre torri insieme al Castello, racchiudono, come uno scrigno prezioso, l’antico borgo di Otranto.
Pranzo in ristorante e al termine partenza per Roma .Fine dei servizi.

Itinerario di Viaggio


Visualizzazione ingrandita della mappa

Informazioni generali

Il Salento è molto di più che una semplice area geografica. Il salento è arte, storia, cultura e natura.
Storicamente e culturalmente può essere immaginato come la Porta d’Oriente. Imperatori, predicatori, pellegrini, soldati, crociati, spezie, sete e merci di ogni sorta sono transitati su questa terra, lasciando tracce ancora oggi evidenti. E forse, proprio per tale ragione, vediamo forte anche l’impronta occidentale. Terra di incontro di popoli, tradizioni e culture!
Per lingua, architettura, folklore e enogastronomia il Salento si caratterizza per tratti comuni che la distinguono dal resto della Regione.
Saranno giorni in cui potremo ammirare gli imponenti edifici lasciati da bizantini, normanni, aragonesi fino alle splendide soluzioni del barocco leccese.
Castelli, chiese, torri e palazzi mostrano le molteplici esigenze costruttuttive religiose e difensive. Qui lavorarono mastranze chiamate da ogni parte della Penisola e del Mediterraneo. Ogni luogo quindi risulta ricco di storia e arte e, ogni posto, si differenzia dall’altro per tradizione e cultura.
Tutto ciò inserito in una natura ricca e sapientemente curata e coltivata per tale ragione generosa di prodotti che la tradizione enogastronomica ci restituisce in una sintesi di genuinità e sperimentazione.
Quota comprende:
Bus privato per tutta la durata del tour;3 notti in  hotel 3***in mezza pensione 2 cene + cenone del 31 dicembre;2 pranzi tipici del territorio, (acqua e vino inclusi ). Visite  guidate come da programma.Assicurazione medico bagaglio. Kit da viaggio.

Quota non comprende:
Eventuali ingressi (free per gli over 65 e under 18 ), Mance 15 € p.p. Extra di carattere personale

torna su