1090 BULGARIA FESTIVAL DELLE ROSE

56_1300shipka_national_monument_-_panoramio_20227_orig1452775055rose-tour-bulgaria800px-romanstadiumplovdivplovdivsofia-cattedrale-800x600monasterio_de_rilaboyana_church_1sofia_cattedrale_alexandr_nevsky

In Breve

Sofia-Monastero di Rila-Plovdiv-Kazanlak-Veliko Turnovo-Sofia

Questo tour è un programma veramente esclusivo e permette di ammirare il meglio del patrimonio culturale e naturalistico della Bulgaria. Vi permetterà di conoscere antiche città , di visitare ritrovamenti dell’antica cultura tracia del misterioso, di scoprire la selvaggia natura, di ammirare la splendida Valle delle Rose .Ovviamente non potrà mancare Sofia, città antica con  8500 anni di storia che fu definita “La Mia Roma” dall’Imperatore Costantino ben XVII secoli fa!

Si ritiene che il profumo emanato dalle rose bulgare sia del tutto particolare e questo sarebbe legati alle particolari condizioni climatiche ed alle caratteristiche dei terreni sui quali i roseti vengono coltivati. L ‘olio di rose bulgare copre attualmente il 70% del mercato mondiale. Le rose sono sempre state un simbolo della Bulgaria fin dai tempi dell’Impero Ottomano quando la maggior parte degli abitanti della Valle delle rose erano occupati in attività artigianali legate ai petali di questi fiori; le tradizioni legate a quel periodo si sono mantenute I boccioli di rosa vengono raccolti tra maggio e giugno ed è proprio in questo periodo, più precisamente il primo fine settimana di giugno, che si tiene il Festival delle rose nella città di Kazanluk, la principale città della Valle delle Rrose
Si attraversano allora i campi di rose dove ragazze in costumi tipici raccolgono i boccioli tra carretti addobbati a festa, gruppi di suonatori e danze rituali

Come un quadro pieno di colori ed odori si presenta la Valle dei Re Traci durante la fioritura delle rose ed  è proprio qui che per secoli e tutt’oggi si produce il famoso olio di rosa, molto utilizzato nella produzione di profumi e di molti altri prodotti tipici della Bulgaria.

Partenza: 30 maggio - 05 giugno
Durata: 7 giorni 6 notti
Gruppo minimo: 10 persone
Costo per persona: prezzo per persona € 1.090,00 supplemento singola € 100
Prenotazioni entro: sino ad esaurimento dei posti disponibili versando un acconto di 390,00 €

Il Programma di Viaggio

1°giorno:  Sofia

Imbarco sul volo dall’Italia con destinazione Sofia.

Arrivo all’aeroporto di Sofia, incontro con la guida, trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

2°giorno: Sofia

boyana_church_1

Dopo la prima colazione , visita della chiesa di Boyana, collocata ai piedi del monte Vitosha, tutte le sue pareti interne sono completamente ricoperte da un ciclo di affreschi di incredibile vivacità espressiva, realizzati a partire dal 1259, quaranta anni prima dell’inizio del rinascimento in Italia. Nel 1979 è stata inserita nella lista dei siti patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Proseguimento della visita al museo storico Nazionale . Pranzo in ristorante locale.

sofia_cattedrale_alexandr_nevsky

Pomeriggio visita di Sofia. Vedremo  la cupola d’oro della Cattedrale di Alexander Nevsky, la Cripta – un prezioso museo di arte ortodossa, IV secolo. AC chiesa di Santa Sofia, IV secolo AC , San Giorgio Rotunda, XI secolo, Chiesa di San  Petka dei Saddlers.
- Cena e pernottamento a Sofia.

3° giorno: Sofia – Monastero di Rila – Plovdiv

monasterio_de_rila

Partenza per la visita del famoso Monastero di Rila, il più importante e spettacolare di tutta la Bulagaria e uno dei più vecchi inseriti nelle liste del patrimonio mondiale dell’Unesco. È costituito da alte mura di cinta e da molteplici feritoie, il santuario, almeno esteriormente, assomiglia più ad una fortezza che ad un monastero.
Il complesso è composto da un edificio di quattro piani con 300 celle in tutto, un grande cortile, una chiesa e la torre del despota Hrelio. L’opera d’arte più preziosa, contenuta nella chiesa del monastero, è l’iconostasi, intagliata in legno. Le pareti furono affrescate da Zahari Zograf ed altri pittori. Nella chiesa vi sono molte icone, di epoca risalente tra il XIV ed il XIX secolo.

4°giorno: Plovdiv – Bachkovo – Plovdiv

800px-romanstadiumplovdiv

Mattinata dedicata alla visita della città di Plovdiv  seconda città della Bulgaria, situata nella parte meridionale, lungo la strada che mette in comunicazione l’Europa occidentale con Istanbul.  In età romana fu il capoluogo della provincia di Tracia col nome Trimontium, mentre le popolazioni locali la chiamavano Puldin, Pulpudeva; infine nel periodo di dominazione ottomana prese il nome Filibè.
Il volto della città è un incrocio unico e variopinto di stili, epoche e tradizioni diversissime tra loro; nel centro storico, accanto ai resti ellenistici, si scoprono quelli romani, mentre poco lontano dalle chiese ortodosse sorgono la moschea quattrocentesca ancora in funzione e la chiesa cattolica, mentre la via principale della città moderna porta all’antico foro romano. Salendo la scalinata dell’anfiteatro marmoreo (in cui in estate si può assistere a spettacoli teatrali e concerti) si arriva nel cuore di Plovdiv, la Città Vecchia, una sorta di museo all’aperto dell’architettura del Rinascimento bulgaro. Le alte mura nascondono dei cortili interni; le magnifiche case hanno delle facciate dipinte e dei balconi con colonne di legno a formare una volta sulle stradine tortuose.

Pranzo in un tipico ristorante nel vecchio quartiere. Nel pomeriggio visita del monastero di Bachkovo, il secondo più grande in Bulgaria con originale architettura e icone. Cena e pernottamento.

5° giorno: Plovdiv – Kazanlak – Veliko Turnovo

Al mattino presto partenza per Kazanlak, situata nel mezzo della valle delle rose.

1452775055

rose-tour-bulgaria

Parteciperemo all’evento con la tradizionale raccolta delle rose e il rituale delle danze folkloristiche, nei campi vicino a Kazanlak, e sfilata con la Regina delle rose.

Visita del complesso etnografico e della distilleria dove assaggeremo il liquore e la marmellata di rose e vedremo un autentico bollitore ed il processo per la distillazione. Dopo pranzo visiteremo la famosa copia del IV secolo A.C. della tomba Tracia e il tumulo della Tracia “ Goliyamata Kosmatka”.

shipka_national_monument_-_panoramio_20

Partenza per Veliko Turnovo, durante il percorso attraverseremo i Balcani dal magnifico passaggio di Shipka e vedremo la cattedrale di Shipka, memoriale russo.

Cena e pernottamento a Veliko Turnovo.

6° giorno: Veliko Turnovo – Arbanassi – Sofia

56_1300

Durante la mattinata visita di Veliko Turnovo, capitale medievale Bulgara. Visita del Tsaverets Holly Hill con la chiesa dei 40 Santi martiri del IX secolo A.C.

Pranzo in ristorante locale.

Dopo pranzo partenza per Arbanassi, villaggio museo patrimonio Unesco, dove sono ben conservate case costruite tra il XVI e il XVIII secolo. Visita della chiesa della Natività e la casa di Konstanzaliev.

Rientra a Sofia, cena e pernottamento.

7° giorno: Italia

Dopo la prima colazione, ultimazione delle visite e nel tardo pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Sofia e rientro in Italia.

Itinerario di Viaggio

Informazioni generali

Un sensazionale tour che vi farà conoscere questo magnifico paese sia attraverso i suoi patrimoni mondiali dell’unesco,  attraverso incredibili paesaggi e tradizioni

La qualità della ROSA BULGARA è una fra le migliori al mondo. Grazie alla sua fama, il paese è soprannominato “Il paese delle rose”.
La Valle delle Rose è situata nel centro della Bulgaria ed ha una storia di coltivazione di più di 350 anni. I terreni sono ancora incontaminati e c’è un particolare microclima che rinforza le piante di anno in anno. Essendo una varietà antica, ogni rosa ha 30 petali e pesa 5 grammi. Secondo la tradizione, la raccolta dei petali avviene il mattino presto, ancora oggi, esclusivamente a mano.
Si può descrivere il profumo inebriante delle rose nei mesi di maggio-giugno, durante la fioritura, come un vero risveglio dei sensi.
La rosa è simbolo di amore, passione e bellezza.
Il profumo di rosa dona euforia, felicità all’olfatto e influisce positivamente sugli stati ormonali come afrodisiaco naturale. Inoltre, le sostanze contenute nei petali aprono e rafforzano il cuore, rilassano l`anima, attivano la disposizione per tenerezza e amore, danno gioia e favoriscono l’autostima.
La leggenda racconta che nei secoli scorsi le donne bulgare ogni venerdì (il giorno di Venere, la dea della bellezza) consumavano solo prodotti a base di rosa per dedicarsi consapevolmente alla propria bellezza in modo naturale!

227_orig

La quota comprende:

-Volo dall’Italia a/r per Sofia.

-Sistemazione in hotels 4*

-Trattamento di pensione completa:

-dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo giorno.

-Ingressi

-Pacchetto festival delle rose.

-Guida parlante italiano

-Trasferimenti da e per l’aeroporto.

- Assicurazione medica e bagaglio e ANNULLAMENTO VIAGGIO

-Accompagnatore dall’Italia.

-Kit da viaggio

 

La quota non comprende:

-Tasse aeroportuali da quotare al momento della prenotazione euro 150

-Bevande

-Mance ed extra di carattere personale

-Tutto quanto non espressamente indicato sotto la voce “la quota comprende”.

torna su