ARGENTINA, LA RUTA 40 E DOVE FINISCE IL MONDO

Buenos-Aires_fronterCruce-Andino-2El_ChaltenYucu Pururo153_-_Glacier_Perito_Moreno_-_Grotte_glaciaire_-_Janvier_2010Panoramio-Matias-SorianoCape Dolphin, GentoospuertomadrynLake_Argentino_northern_arm_Lago_Argentino_Brazo_Norte_Patagonia_Argentina_Luca_Galuzzi_2005

In Breve

Patagonia e Terra del Fuoco

con la mitica RUTA 40….e  dove finisce il Mondo

Un viaggio Unico e STRAORDINARIO  fuori dai soliti tour turistici, infatti tra le tantissime visite,è prevista  un intera giornata in Uruguay a Colonia del Sacramento città dichiarata Patrimonio dell’Umanità,vi andremo in traghetto da Buenos Aires;poi è incluso la “grotta delle Mani Dipinte…”dove Alberto Angela ha girato un intera trasmissione visto importante del sito; e ancora il bosco pietrificato,e poi andremo a Bahia Bustamante ecc.ecc. basta leggere il programma per rendersi conto che non è il “solito tour in Argentina”.

Possibile estendere il tour alle cascate di Iguazù lato argentino e lato brasiliano.

Possibile effettuare estensione anche alla città di Cordoba.

Partenza: 21 febbraio - 10 marzo
Durata: 18 giorni 16 notti
Gruppo minimo: 15 POSTI LIMITATI VISTA LA PARTICOLARITA' DEL TOUR
Costo per persona: Euro 4.890,00 Sup Singola 800€ Supplemento Estensione IL TOUR ALLE CASCATE DI IGUAZU' Euro 490,00
Prenotazioni entro: Entro il 31 ottobre , sino ad esaurimento dei posti disponibili, versando acconto di euro 2.000,00 saldo 45 giorni prima della partenza.

Il Programma di Viaggio

SONO PREVISTI VOLI DI AVVICINAMENTO A ROMA A TARIFFE SCONTATISSIME

1° giorno: Roma – BUENOS AIRES

Incontro dei partecipanti all’ aeroporto di Fiumicino e imbarco  volo diretto  a BUENOS AIRES .Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: BUENOS AIRES – TRELEW

 Arrivo a Buenos Aires nelle prime ore del mattino e proseguimento in aereo diretto a Trelew ,dove all’arrivo ci sarà il trasferimento e sistemazione  in albergo, resto della giornata a disposizione  per recuperare dal lungo viaggio.Chi lo vorrà nel tardo pomeriggio sarà possibile effettuare una passeggiata per un primo approccio personale.Pernottamento.

3° giorno: PUERTO – PUERTO MADRYN

 Prima colazione in hotel. Intera giornata visita con bus privato e guida  in lingua  italiana  della Penisola Valdes. Si tratta di un area formata da isole, isolotti, golfi, speroni sul mare, spiagge, abitata da elefanti e leoni marini che è una delle più importanti riserve di fauna marina e avicola del mondo e la più importante di tutta la Patagonia. La sua principale attrazione risiede infatti nella possibilità di osservare da vicino animali quali i Pinguini di Magellano, le Orche, e i Lupi di mare. Pranzo libero in corso di escursione. Puerto Madryn è protetta dal Golfo Nuevo, formato dalla penisola di Valdés e da Punta Ninfas. La città fu fondata il 28 luglio 1865, quando 150 immigrati gallesi, giunti con la nave The Mimosa, chiamarono il porto naturale Puerto Madryn in onore di Sir Love Jones-Parry, la cui tenuta in Galles era chiamata “Madryn”. Pernottamento.

Cape Dolphin, Gentoos

4° giorno: PUERTO MADRYN – CAMARONES PENGUIN NEST – BAHIA BUSTAMANTE

Prima colazione in hotel e partenza al mattino presto in direzione di Bahia Bustamante e lungo la strada si visiterà Bahia Camarones (Nido dei Pinguini). Pranzo a Bahia Bustamante. Cena e pernottamento.N.B le sistemazioni sono presso case del mare:ogni casa ha 2 0 più camere da letto e bagno in condivisione con altra camera,ovviamente facente parte del nostro gruppo.Metteremo per ogni appartamento coppie di amici o conoscenti.

5° giorno: BAHIA BUSTAMANTE

Panoramio-Matias-Soriano

Prima colazione in hotel e intera giornata di attività da godere a Bahia Bustamante. Questa è l’unica città in Argentina, dedicata alla raccolta di alghe e cozze. E’ una riserva naturale con circa 4000 leoni marini, con una colonia di oltre 50.000 pinguini, 22 specie di uccelli, spiagge di sabbia bianca e una foresta pietrificata. Pranzo in corso di escursione. Proseguimento delle attività nel pomeriggio. Cena e pernottamento.

6° giorno: BAHIA BUSTAMANTE – COMODORO RIVADAVIA –   LOS ANTIGUOS     

153_-_Glacier_Perito_Moreno_-_Grotte_glaciaire_-_Janvier_2010

Prima colazione in hotel e partenza per Los Antiguos. Durante il percorso sosta per la visita del bosco pietrificato. Centinaia e centinaia di tronchi mineralizzati giacciono disseminati su una vasta area, in uno dei più importanti siti paleontologici dell’ Argentina. Il processo di pietrificazione della preesistente foresta è stato causato dall’eruzione dei vulcani che ha sepolto il bosco ed al lento defluire delle acque che hanno fatto si che il legno sia stato modificato molecola per molecola in minerale; i tronchi sono uno spettacolo in quanto sembra di vedere la trama legnosa e poi, toccandoli, la consistenza è quella della pietra. Il paesaggio è lunare e molto suggestivo. Pranzo . Arrivo a Los Antiguos, cena libera e pernottamento.

7° giorno:  LOS ANTIGUOS – CUEVA DE LAS MANOS – LAGO POSADAS

Prima colazione in hotel e partenza per la visita di La Cueva de las Manos (che in spagnolo significa Caverna delle Mani). Alberto Angela ha dedicato una puntata a questo sito davvero unico nel suo genere e il più importante di tutta l’America.Si trova nella valle del fiume Pinturas, in un luogo isolato della Patagonia a circa 100 chilometri dalla strada principale. Essa è famosa (infatti a questo deve il suo nome) per le incisioni rupestri rappresentanti mani, che appartenevano al popolo indigeno di questa regione ,probabilmente progenitori dei Tehuelche, vissuti fra i 9.300 e i 13.000 anni fa. Gli inchiostri sono di origine minerale, quindi l’età delle pitture rupestri è stata calcolata dai resti degli strumenti (ricavati da ossa) usati per spruzzare la vernice sulla roccia. N.B,(noterete che NESSUN tour operator inserisce questa visita per tour di gruppo,in quanto le sistemazioni sono davvero cosa rara, pertanto per questa notte, essendo le camere davvero limitate, le singole non sono garantite). Si prosegue verso il Lago Posadas su una strada a tornanti lungo colorate montagne per arrivare all’impressionante anfiteatro degli azzurri Laghi Posadas e Pueyrredon, circondati dalle frastagliate cime delle Ande. All’arrivo sistemazione in hotel cena libera e pernottamento.

8° giorno:  LAGO POSADAS – VALLE DEL RIO ORO – CERRO DE LOS INDIOS – LAGO POSADAS

Yucu Pururo

Prima colazione in hotel e partenza per l’escursione con bus privato e guida parlante italiano al Cerro De Los Indios e alla Valle del Fiume Oro, includendo una passeggiata fino ad un punto panoramico da dove si può osservare la parete nord dell’imponente Monte San Lorenzo, posto ideale per l’avvistamento dei condor. Escursione dell’intera giornata al Cerro de los Indios & Valle del Rio Oro, luogo di importanti esplorazioni dove si possono apprezzare in grandi caverne altre pitture rupestri risalenti ad un periodo di 3800 anni fa. Il tour include una visita al belvedere di MONTE SAN LORENZO. Cena libera e pernottamento in hotel.

9° giorno: LAGO POSADAS – EL CHALTEN

Prima colazione in hotel e partenza per EL CHALTEN lungo la Ruta 40 in bus privato e guida parlante italiano. L’ area di El Chaltén è una delle più spettacolari zone di montagna del Sud America: El Chaltén è posizionato sulla sponda del fiume Río de las Vueltas, all’interno del Parco Nazionale Los Glaciares alla base delle montagne Cerro Torre e Cerro Chaltén, entrambe popolari per le scalate. Il villaggio ed il fondo valle si trovano ad una altezza di soli 450 metri s.l.m. i campi base Piedras Blancas del Massiccio del Fitz Roy (o Maestri) e dello spettacolare Cerro Torre sono raggiungibili con semplici passeggiate; lo spettacolo che si offre agli occhi dei visitatori è unico: ardite pareti di granito si elevano per oltre 2.000 metri dalla base (la loro altezza supera i 3.000 s.l.m.), imponenti e verticali, ricoperte di ghiaccio nei punti più incredibili .”Chaltén” è una parola “tehuelche” che significa montagna fumante, siccome loro credevano fosse un vulcano per la sua cima la maggior parte del tempo coperta da nuvole. Pranzo libero  in corso di escursione. Arrivo a El Chalten, sistemazione in hotel e pernottamento.

10° giorno: EL CHALTÉN – EL CALAFATE

El_ChaltenPrima colazione in hotel e partenza di buon mattino per EL CALAFATE in bus privato con guida parlante italiano. Escursione a “Laguna Capri” con pranzo al sacco e assistenza di una guida alpina parlante italiano .Questa facile passeggiata in trekking,durerà circa 4 ore (andata e ritorno con molte soste). Sosta a El Chaltèn per godere del posto e consumare un box lunch. Pernottamento.italiano. Escursione a “Laguna Capri” con pranzo al sacco e assistenza di una guida alpina parlante italiano . Sosta a El Chaltèn per godere del posto e consumare un box lunch. Pernottamento.

Cruce-Andino-2

11° giorno: EL CALAFATE

Prima colazione in hotel . Escursione al ghiacciaio Perito Moreno sempre in bus privato con guida parlante italiano all’ interno del Parco Nazionale Los Glaciares.  Questo parco fu creato nel 1937, con lo scopo di conservare e proteggere le specie naturali di questa regione. Si estende su una superficie di 600.000 ettari e nel 1981 venne dichiarato Monumento Naturale del Patrimonio Mondiale dall’UNESCO.  Il ghiacciaio si può raggiungere e visitare praticamente durante tutto l’anno ed è sempre possibile camminare sulle lastre di ghiaccio che lo circondano. Effettueremo un fantastico SAFARI NAUTICO e raggiungeremo il fronte del ghiacciaio, navigando tra gli iceberg, che si staccano dal corpo centrale con boati e spettacolari cadute in acqua, per poter osservare la facciata del ghiacciaio dal livello dell’acqua. Da questo punto di vista, si avrà una migliore percezione dell’altezza delle cime del ghiacciaio. Box lunch in corso di escursione. Pernottamento in hotel.

12° giorno:  EL CALAFATE

Prima colazione in hotel e intera giornata dedicata ad una escursione in barca sul Lago Argentino sino alla ESTANCIA CRISTINA. Si sbarca alla Estancia Cristina e con auto 4×4 si va a vedere il fronte del ghiacciaio UPSALA dall’ alto. Si possono vedere blocchi di ghiaccio alla deriva e si può ammirare la maestosità del ghiacciaio stesso.  Rientro in hotel e pernottamento.

13° giorno:  EL CALAFATE – USHUAIA.

Prima colazione in hotel, trasferimento in aeroporto e partenza per USHUAIA, la città più australe del mondo, una porta aperta verso l’immensa e misteriosa Antartide. Situata sulla riva del Canale Beagle, è circondata da forme naturali che danno veramente l’impressione di essere arrivati alla fine del mondo. Ushuaia è considerata porto franco rispetto al resto del territtorio argentino. All’arrivo trasferimento e sistemazione in hotel. Visita del PARCO NAZIONALE TERRA DEL FUEGO. All’interno di questo parco situato a 11 chilometri dalla città, fondato nel 1960 per proteggere la foresta subantartica, si potrà ammirare la flora e la fauna locale, tra cui volpi rosse, anatre, picchi e altre novanta specie di uccelli e cercare di avvistare i castori che sono stati importati dal Canada (ora diventati una piaga) nonché salire sul Treno del Fin del Mundo per una visita storica e scenografica. Al termine rientro in hotel e pernottamento.

14° giorno:  USHUAIA – BUENOS AIRES.

Prima colazione in hotel e escursione marittima all’ ISLA LOBOS . Nel pomeriggio trasferimento in aereoporto e imbarco volo diretto a Buenos Aires. Trasferimento in hotel Pernottamento. Per chi lo desidera ci trasferimento in locale AUTENTICO, non quelli dei tour operator soliti per turisti, per una serata all’insegna del Tango. Pernottamento.

15° giorno:   BUENOS AIRES.

Prima colazione in hotel e ancora in intera giornata di visite .Cena ESCLUSIVA DEI VIAGGI DI GIORGIO. Pernottamento.

                      Buenos-Aires_fronter

16° giorno:  BUENOS AIRES – COLONIA DEL SACRAMENTO (URUGUAY)

. Prima colazione in hotel e partenza in ferry per Colonia del Sacramento. Colonia è situata nell’Uruguay sud-occidentale, attraversato dal Río de la Plata e separata da questo da Buenos Aires. City tour di Colonia dove fra l’altro si può visitare il Barrio Histórico, rimasto intatto dal periodo coloniale e inserito nella lista dei Patrimoni dell’Umanità. Pranzo in corso di escursione. Nel tardo pomeriggio circa partenza in ferry per Buenos Aires. Cena libera e pernottamento.

 

17° giorno:  BUENOS AIRES – ITALIA

Prima colazione in hotel  e tour della città di intera giornata. Innanzitutto le strade principali: la Avenida di Julio- la via più grande del mondo; l’Avenida Corrientes con i suoi numerosi teatri, cinema, librerie e ristoranti; l’Avenida  di Mayo, importante arteria dove  si nota l’influenza spagnola tanto per la concezione architetturale dei suoi edifici quanto per la presenza di centri commerciali di tipo spagnolo. Sull ’avenida  9 di Julio si trova l’Obelisco con i suoi 65 metri di altezza, epicentro di una stella di corsi importanti; qui si trova anche il teatro Colón, costruito nel 1936: uno dei gioielli dell’architettura argentina. Vedrete anche la Piazza di Mayo dove, di fronte alla Casa Rosa, che è l’attuale palazzo del Governo, tutti i giovedì si riuniscono le madri che hanno perso i loro figli sotto la dittatura. Si prosegue per la Boca: primo porto della città. Questo quartiere fu il primo luogo  conosciuto dagli immigrati e rappresentava il loro rifugio. L’immigrazione più importante fu quella italiana tra il 1880 e il 1930. Uno dei principali centri d’interesse di La Boca è la via “Caminito”, dove potrete scoprire degli ammassi di piccole case modeste costruite di lamiera recuperata dai colorati battelli in disuso. Il quartiere della Boca subiva, e ancora accade a volte oggi, le inondazioni quando il fiume, molto vicino, straripava: ciò spiega i giganteschi marciapiedi che raggiungono a volte i 60 cm. .Al termine delle visite,avremo le camere a disposizione sino orario di trasferimento in aereoporto per le operazioni di imbarco volo di rientro diretto a Roma.Pasti  e pernottamento a bordo.

18° giorno:  Arrivo a Roma

Arrivo a Roma e fine dei servizi.

 

POSSIBILE ESTENDERE IL TOUR ALLE CASCATE DI IGUAZU’  PROGRAMMA DIVENTA COME SEGUE:

18° giorno

BUENOS AIRES-IGUAZU’. Al mattino presto trasferimento in aeroporto e volo per Iguazu. Si inizieranno subito le visite : visita del lato Argentino delle cascate di Iguazù. Dentro il Parco Nazionale Iguazú, situato a 18 km da Porto Iguazú e dichiarato Patrimonio Naturale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1984, si trovano le Cascate di Iguazú. Il fiume Iguazú getta le sue imponenti acque da 70 metri d’altezza tramite 275 salti lungo 2.7 km. Le Cascate di Iguazú sono di una meraviglia colossale, da sperimentare solamente dal vivo e da assaporare con tutti e cinque i sensi. Le più alte del mondo, sono un vero spettacolo della natura ed è impossibile descrivere le sensazioni, le emozioni e le paure che suscitano.  Pernottamento.

19° giorno

Cascate IGUAZU – BUENOS AIRES. Prima colazione in hotel e proseguimento della visita delle cascate di Iguazù  dal lato brasiliano.Entrata al Parco Nazionale, dove si inizia a piedi su un sentiero che ci porterà in mezzo alla foresta, e con un po’ di fortuna potrete ammirare uccelli e pappagalli colorati, scimmie e bellissime farfalle. Nel tardo pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza per Buenos Aires,  volo in coincidenza per l’Italia.

20° giorno  ITALIA

Arrivo e fine dei servizi.

 

Informazioni generali

…un Viaggio alla scoperta di dove  “Finisce il Mondo” …la curiosità per un passato ancora da capire, la sorpresa di luoghi a noi lontani…la Patagonia …..uno spazio infinito unico al mondo… …il tutto in un contesto di servizi confortevoli e molto altro, mettiamo a disposizione tutta la nostra esperienza organizzativa e tutto il supporto culturale con uno staff altamente qualificato…

Aria d’Europa e clima latinoamericano: questa è l’Argentina, terra che chiude l’estremità meridionale del Sud America (insieme al Cile), dove le tradizioni si mescolano alla modernità. Più del 90% della popolazione argentina è di origine europea, proveniente soprattutto da Italia e Spagna, ecco perché si può a ben diritto affermare che la Tierra Argentina (“terra d’argento”, come la chiamarono i primi conquistadores spagnoli nel ’600) conserva qualcosa di tipicamente italiano. Dell’Italia è più grossa nove volte, tanto da essere classificata come l’ottavo Paese del mondo e il secondo dell’America Latina (dopo il Brasile). Terra del tango, dei gauchos e di Maradona, l’Argentina comprende un territorio così esteso da sorprendere per la varietà dei paesaggi che vi si possono incontrare: dai picchi della catena delle Ande alla fertile pianura della Pampa, dai maestosi ghiacciai della Patagonia alle imponenti cascate, dall’aridità della Terra del fuoco alle pianure subtropicali.

La quota di partecipazione comprende:

Voli Aereolineas Argentinas Roma – Buenos Aires – Roma in classe economica,franchigia bagaglio 20 kg; 3  voli interni come da programma;Pernottamenti  in hotel 4 **** e 3*** e posade lungo la Ruta 40,con prima colazione;pasti pensione completa durante il soggiorno a Baia Bustamante, il pranzo a Camarones, , Box Lunch il 10° e 11° giorno (bevande non incluse)
Tutti i trasferimenti da e per aereoporti con assistenza in lingua italiana.Visite guidate con bus privato e guida in lingua italiana.Tutti i safari nautici e le attività indicate con biglietti ingressi come  specificato nel programma.Assicurazione medica (massimale 10.000) bagaglio (1500). Accompagnatore da Roma dei Viaggi di Giorgio. Kit da Viaggio
La quota di partecipazione non comprende:
Extras di carattere personale;tasse aereoportuali pari a euro 565,00  soggette a riconferma sino emissione dei biglietti aerei. Tutto quanto non indicato alla quota comprende.
Mance da versare in arrivo pari a euro 80.00 e bevande ai pasti.

FACOLTATIVA ASSICURAZIONE CONTRO ANNULLAMENTO AL VIAGGIO EURO 80,00 DA STIPULARSI AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE

 

 

torna su