fbpx

ALLA SCOPERTA DEL LAOS

cartina-tournam_song_river_vang_vieng_laosmonacicascatelaos

In Breve

Storicamente, il Laos si configura come una marca di frontiera, le cui vicende sono state condizionate da quelle dei maggiori potentati circostanti: anche per questa ragione è possibile parlare di una entità politica laotiana solo a partire da un’epoca relativamente tarda rispetto al formarsi di culture storiche in tutta la penisola indocinese. Fino alla metà del sec. XIV, il centro di quello che sarebbe stato il futuro regno del Laos, ossia la regione di Vientiane (Vieng Chan), subì l’alternarsi di influenze cambogiane e thai. L’identità culturale laotiana è frutto di un duplice processo: per un verso sono rimaste forti le tradizioni proprie delle diverse etnie (il Laos è la nazione del Sudest asiatico che riunisce il maggior numero, 68, di gruppi etnici); d’altro canto un forte livellamento delle usanze e delle pratiche di vita sociale è stato operato – fatto non nuovo nella storia dell’Asia – dal buddismo, che ha determinato la fisionomia del Paese, quale tuttora appare nonostante le trasformazioni radicali imposte principalmente dalla presenza americana. La storia dell’arte e della letteratura è quindi in larga parte riconducibile alle matrici religiose tipiche dell’Indocina. Testimonianza ne è la scelta da parte dell’UNESCO di inserire nel patrimonio dell’umanità la città di Louangphabang (1995) in cui massimo è lo splendore dell’arte religiosa in templi, statue, santuari e biblioteche, e Vat Phou con gli antichi insediamenti associati nel paesaggio culturale di Champasak (2001), sito archeologico considerato simbolo e culla della civiltà khmer. Esempi dell’eredità storica e culturale, oltre al già citato complesso di Louangphabang, sono anche, nella capitale, il Museo del Wat Ho Phra Keo, con un’ampia collezione di arte sacra laotiana e khmer, e il Museo della rivoluzione laotiana, centrato sulla storia moderna e sulla liberazione. Vientiane è, in ultima istanza, anche il principale volano dell’integrazione tra influenze culturali straniere e tradizione. Gli istituti nazionali di arte, musica e danza sono i luoghi prediletti in cui gli artisti laotiani ricercano la sintesi fra passato e presente.

Visitare questo paese, fuori dal mondo occidentale, è come un tuffo in una realtà parallela ma nettamente distante da noi. Un’esperienza che va fatta: arte e religione fuse fra loro, panorami mozzafiato, una popolazione sorridente ed accogliente e cibo tipico, renderà questo viaggio un vero ricordo indelebile.

 

Partenza: 12 agosto - 22 agosto
Durata: 11 giorni 10 notti
Gruppo minimo: 10 persone
Costo per persona: - in aggiornamento
Prenotazioni entro: fino ad esaurimento posti versando un acconto di €

Il Programma di Viaggio

1° giorno: partenza dall’ Italia

Ritrovo dei partecipanti in aereoporto di Roma Fiumicino e partenza con volo di linea con scalo .Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: ARRIVO LUANG PRABANG 

luangprabang-4f

Arrivo e trasferimento all’hotel. Situata tra i fiumi Nam Khan e Mekong, Luang Prabang è una cittadina incantevole ricca di antichi templi e costruzioni in stile coloniale. Tutta la città, nel 1995, è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Si visiteranno i principali Templi : il Vat Visoun, Vat Sené,  Vat  Xieng Thong, Phu Si,  Wat Mai.

Cena e pernottamento

3° giorno: Luang Prabang – Full day city tour

laos

Questa mattina subito dopo colazione vi dedicherete alla visita di Luang Prabang, antica capitale del Regno del Milione di Elefanti, questa meravigliosa cittadina è stata per secoli uno dei più grandi centri di cultura buddhista della regione.
Divenuta patrimonio UNESCO nel ’95, Luang Prabang mantiene ancora intatta la sua atmosfera fuori dal tempo tra i suoi spettacolari templi e bellissimi edifici in stile coloniale francese.
Inizierete il vostro city tour con una visita al Royal Palace Museum, dove vi immergerete nella quotidianità delle ultime famiglie reali che hanno governato il Laos prima della presa al potere dei Phatet Lao. Dopo il palazzo Reale sarà la volta della Huan Chuan Heritage House dove potrete ammirare il fascino architettonico di questo edificio ed apprendere le connessioni storiche in comune con il palazzo reale.
A seguire visiteremo il magnifico Wat Xiengthong con il suo particolare tetto che e’ un esempio della classica architettura tipica dello stile Lanexang. Oggi visiterete anche il bellissimo Wat Mai e stupa di Wat Visoun, subito dopo andrete all’Arts and
Ethnology Centre per capire meglio quali minoranze etniche popolano il Laos e quali sono il loro costumi e tradizioni.
Nel pomeriggio esplorerete il villaggio di Ban Xienglek famoso per i loro eccellenti lavori tessili e di artigianato, qui potrete osservare gli artigiani mentre lavorano e avrete la possibilità di acquistare qualche manufatto .
Per concludere in bellezza la giornata salirete sulla cima del Mount Phousi, per una piacevole esplorazione dei segreti dello stupa dorato e per godersi la spettacolare vista della città e del Mekong durante il tramonto.

Cena tipica  con Partita di Bocce: In Laos è chiamato Petanque, molto popolare tra i laotiani. Rappresenta un modo unico e divertente per entrare in contatto con la popolazione locale, in maniera autentica e divertente.Dopo qualche partita e aver consumato qualche birra insieme agli abitanti del posto andremo al ristorante locale Sin Dat, un BBQ lao molto popolare, in una zona esterna al circuito turistico. Pernottamento.

4° giorno: Luang Prabang – Questua dei monaci & Cascate di Kuang Si – Escursione Sul Mekong

cascate

Questa mattina presto prenderemo parte al Tak Bat o questua dei monaci, ovvero un rituale Buddista antichissimo che ancora oggi in Luang Prabang viene seguito dai locali. Prima di rientrare in albergo per la colazione e’ possibile andare a visitare un mercato locale.
La prima attività della giornata è la visita del Phousi Market, un bazar locale dove troverete i più svariati articoli in vendita come ad esempio: pelle di bufalo secca, il famoso tea locale, verdure e prodotti tessili delle tribù.
Dopo la visita del mercato andrete alle spettacolari e famose cascate di Khuang Si, dove potrete rinfrescarvi con una piacevole nuotata in una delle tante piscine naturali di acqua cristallina o farvi una passeggiata lungo i sentieri della foresta che circonda le cascate. Nei pressi della cascata e’ anche possibile visitare il Bear Rescue Centre ovvero un organizzazione che protegge un particolare esemplare di orso Asiatico. Dopo pranzo salirete a bordo di una barca per un escursione sul Fiume Mekong dopo una navigazione di circa 2 ore attraverso lungo l’imponente Mekong visiterete le grotte di Pak Ou, le due grotte unite da un sentiero nella foresta, hanno la particolarità di custodire migliaia di statuette dorate di varie forme e dimensioni, rappresentanti il Buddha; queste statuette sono state lasciate qua dai fedeli in pellegrinaggio a partire dal 14° secolo d.C. in poi. Lungo la strada del ritorno ci fermeremo presso il villaggio di Ban Muangkeo, famoso per i suoi lavori tessili e la produzione del whisky di riso.

Consigli: portare un’asciugamano nel caso decidete di fare un bagno in una delle piscine naturali.
Pernottamento in albergo.

5° giorno: Luang Prabang – Vang Vieng by road

see-not-dead-day-siem-reap-cambodia-stuff-157876

Partenza di buon mattino in direzione sud verso la località di Vang Vieng, a6raverso un tortuoso, ma spettacolare percorso di montagna. Tappa a Houi Hei per ammirare il paesaggio circostante e proseguimento per il villaggio Kiu Kam Pone, di etnia Khmu, molto interessante da esplorare in libertà.
Sosta quindi a Phou Phueng Fa, punto panoramico da cui si godono alcuni tra i migliori scorci paesaggistici del Laos (condizioni meteo permettendo): qui si potrà consumare il pranzo libero.
Nel pomeriggio, proseguimento del viaggio attraverso la campagna laotiana, ammirando l’armoniosa varietà di paesaggi montani, collinari e pianeggianti. Sosta a Ban Hin Ngon, un pittoresco villaggio Hmong. L’ultima tappa prima di arrivare a Vang Vieng verra effettuata al punto panoramico di Phatang, dal quale si può ammirare un impressionante paesaggio modellato dall’azione carsica sulle rocce calcaree. Arrivo a Vang Vieng nel pomeriggio, sistemazione in Hotel e serata a disposizione.
Pernottamento in Vang Vieng

6° giorno: Vang Vieng – Escursione in barca – Vientiane

monaci

Dopo colazione visiteremo una fattoria biologica, da qui salirete a bordo di un’imbarcazione tradizionale e navigherete il Nam Song River, godendovi l’avventura ed il magnifico paesaggio circostante.
Scesi dalla barca, esplorerete la famosa grotta di Tham Jang, usata dai locali come nascondiglio durante l’invasione cinese, a seguire riprenderete il vostro viaggio verso Sud per raggiungere la capitale Vientiane. Arriverete a Vientiane nel tardo pomeriggio.

Pernottamento a Vientiane

7° giorno: Vientiane – mezza giornata -city tour e Buddha Park  

TonleSap

Questa mattina esploreremo Vientiane visitando le più importante attrazioni turistiche della capitale iniziando dal più vecchio tempio della citt à ovvero il Wat Sisaket con le sue migliaia di statuette in miniatura di Buddha e quello che una volta era il tempio reale di Wat Prakeo, che in passato custodiva la famosa statua del Buddha Smeraldo (Emerald Buddha), oggi a Bangkok. Visiteremo anche uno dei preziosi patrimoni culturali Laotiani ovvero il famoso e sacro That Luang Stupa,  continuando poi verso l’imponente Patuxay Monument, anche conosciuto come Arco di Trionfo. Subito dopo andremo alla COPE ovvero un centro di riabilitazione per persone che hanno avuto problemi con delle bombe inesplose, che sono state
lasciate in Laos durante la Guerra del Vietnam.  Ad oggi questo è il più grande problema che il Laos deve affrontare e organizzazioni come appunto la COPE aiutano i locali ad affrontare queste problematiche.
Nel pomeriggio invece andremo a visitare il Buddha Park che si trova a circa 30 min. dalla città situato sul sponde del fiume Mekong, dove potrete ammirare un interessantissima collezione di sculture Buddiste e Induiste. La giornata finisce con uno splendido tramonto sulle rive del Mekong.

Cena in Ristorante locale con balletto tradizionale lao
Pernottamento a Vientiane

8° giorno: Vientiane – Pakse – Tadlo

while-visiting-hoi-an-14223

Questa mattina sarete trasferiti all’aeroporto di Vientiane per il vostro volo diretto a Pakse.
Appena arrivati sarete accolti e subito dopo sarete trasferiti verso il Bolaven Plateau, un fresco altopiano affacciato sulla valle del Mekong. La nostra prima visita sarà al villaggio di Houey Ten ovvero un villaggio specializzato nella fabbricazione di coltelli e lame. Subito dopo visiteremo una piantagione di tea e a seguire la cascata di Tad Fan. Il prossimo stop sarà presso una piantagione di caffè e a seguire il coloratissimo mercato Tha Teng delle minoranze etniche. I prossimi stop saranno presso due villaggi di minoranze etniche, il primo sarà Ban Bong Neua ovvero un villaggio Alak e il secondo sarà Ban Kokphung ovvero un villaggio Katu, famosi per la loro tradizione di lasciare le bare sotto le loro case. Nel pomeriggio giungeremo a Tad Lo, dove ci attende un’altra meravigliosa cascata, dove potrai trascorrere il resto della giornata per rilassarti o fare un bagno in una delle sue piscine naturali.
Pernottamento a Tadlo

9° giorno: Tadlo – Wat Phou – Khong Island

My Son

Questa mattina andremo a visitare la cascata di Paxuam, poi saliremo in auto per essere trasferiti al bellissimo tempio pre-Angkorian di Wat Phu uno dei più bei templi del Sud Est Asiatico. Dopo pranzo continuiamo il nostro viaggio su strada in direzione delle 4000 Islands area. Arriveremo a Khong Island nel pomeriggio

Pernottamento su Khong Island

10° giorno: Khong Island – Khone Island – Champasak

nam_song_river_vang_vieng_laos

Questa mattina dopo aver fatto colazione saliremo a bordo di una barca tradizionale che ci porterà alla scoperta delle 4.000 isole. Il primo stop sarà presso Khone Island, dove una volta arrivati esploreremo l’isola a bordo dei sidecar locali. Ammireremo diverse case coloniale, la prima stazione ferroviaria Laotiana con la sua locomotive e subito dopo andremo a visitare la bellissima cascata di Liphi, conosciuta anche come Samphamith, che forma un linea di frontiera naturale tra il Laos e la Cambogia.
Da qui prenderemo una piccolo barca per andare ad osservare da vicino (se fortunati!) gli unici esemplari al mondo di delfini di acqua dolce. Da Khone Island riprenderemo la barca che ci porterà sulla terra ferma e per poi andare via terra fino alle famose cascate di Khone Phapeng ovvero le più grandi cascate del Sud Est Asiatico, conosciute anche come le ‘Niagara of the East’. Appena finite questa visita ritorniamo via terra a Ban Muang dove prenderemo un traghetto che ci porterà in Champasak.
Pernottamento in Champasak

11° giorno: Champasak – Pakse – Italia

In base all’orario di partenza, verrete accompagnati in aeroporto, disbrigo delle pratiche e partenza per l’Italia.
Fine dei servizi.

Itinerario di Viaggio

cartina-tour

Informazioni generali

Prezzo per persona €

Supplemento singola €

La quota comprende :

  • Voli di linea  in classe economica franchigia bagaglio 20kg;
  • voli interni in classe economica.
  • Pensione BB come indicato in programma.
  • Hotel 3***.
  • Guide in lingua italiana e visite con bus privato
  • N. 2 cene tipiche
  • Tasse hotels
  • Facchinaggio
  • Acqua durante i tour.

La quota non comprende:

  • Tasse aeroportuali soggette a riconferma sino emissione dei biglietti aerei pari a euro 300,00
  • Visti
  • Pasti non indicati e visite non espressamente previste in programma.
  • Bevande ai pasti.
  • Mance per guide ,autisti, facchini
  • Extra personali
  • Quanto non espressamente menzionato in “la quota comprende”.

 

 

 

 

 

torna su