ALGERIA

AlgTempio

In Breve

VIAGGIO SPECIALE ALLA SCOPERTA DELLE PERLE D’ARCHEOLOGIA E LE OASI

Un viaggio speciale studiato ad hoc per poter avere l’occasione di vedere le perle dell’archeologia del paese insieme alle oasi dei giardini della Saura: paesaggi mozzafiato, siti archeologi straordinari con l’accompagnamento d’eccezione di un’archeologa specializzata in archeologia romana.

Partenza: 08 novembre - 19 novembre
Durata: 12 GIORNI 11 NOTTI
Gruppo minimo:
Costo per persona: in camera doppia 2.190,00€- sup. singola: 380,00€
Prenotazioni entro: Sino ad esaurimento dei posti disponibili versando acconto

Il Programma di Viaggio

01° GIORNO:  ITALIA – ALGERI – COSTANTINE

Partenza in mattinata con volo di linea per Algeri. All’arrivo proseguimento per Constantine, la città dei ponti. Arrivo e sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

02° GIORNO: CONSTANTINE –TIDDIS – COSTANTINE

In mattinata visita della città di Costantine, antica Cirta, appollaiata sulle vertiginose gole del Rummel, deve il suo nome all’imperatore Costantino che qui fece costruire numerosi edifici.  Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento per Tiddis, antica Castellum Tidditanorum, costruita sulle pendici meridionali della montagna, in posizione facilmente difendibile. La città era articolata su terrazze scavate nella roccia, collegate tra loro da vie in pendenza o da scale. La mancanza di sorgenti determinò la costruzione di numerose cisterne per garantire l’approvvigionamento idrico. Tra i monumenti cittadini sono le mura, con una porta monumentale, terme con cisterne, costruite da Marco Cocceio Anicio Fausto alla metà del III secolo e un tempio dedicato a Saturno, nella parte più elevata della città, che ha restituito numerose stele, oggi conservate nel museo di Costantina. Erano inoltre presenti installazioni industriali per la produzione di ceramiche e un santuario mitraico del IV secolo. Fuori della città si conserva il mausoleo costruito da Quinto Lollio Urbico, nativo di Tiddis e figlio di un proprietario terriero berbero, che era divenuto praefectus urbis nella capitale sotto Antonino Pio. Nel V secolo fu sede vescovile e due basiliche cristiane sono state identificate negli scavi. In serata rientro in hotel, cena in ristorante e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: CONSTANTINE – TIMGAD – LAMBESE – CONSTANTINE

Partenza di prima mattina per Constantine, attraverso la regione degli chott, laghi salati. Sosta a Lambese per ammirare l’antica fortezza legionaria della provincia romana d’Africa proconsolare, posizionata in Numidia a nord dei monti dell’Aurès, di fronte alle tribù berbere dei Getuli. Fu prima forte ausiliario sotto i Flavi, e sotto Traiano divenne fortezza della III Legio Augusta, fino alla conquista dei Vandali. Pranzo in ristorante.  Nel pomeriggio escursione a Timgad, l’antica colonia romana di Thamugadi, fondata dall’imperatore Traiano nell’anno 100 con manodopera militare. La città venne edificata praticamente dal nulla come colonia militare con lo scopo principale di creare un bastione contro i Berberi del Massiccio dell’Aurés. Per questo in origine essa venne abitata da veterani dell’esercito cui vennero assegnate terre in cambio degli anni di servizio militare prestato. Collocata lungo la strada fra Thevaste e Lambese, la città fu cinta di mura; progettata per una popolazione di 15.000 abitanti, ben presto crebbe al di fuori di ogni controllo e si sviluppò caoticamente, senza rispettare la planimetria ortogonale della fondazione originale. Fra le rovine di Timgad sono comunque perfettamente visibili il decumano e il cardo, affiancati da un colonnato corinzio parzialmente restaurato. Nella parte terminale ovest del decumano sorge il cosiddetto arco di Traiano, alto 12 metri, probabilmente in origine una porta cittadina, monumentalizzata in epoche successive. Molti gli edifici pubblici conservati della città: una basilica, una biblioteca, quattro terme ed un teatro da 3.500 posti a sedere, in ottime condizioni di conservazione, tanto che ancor oggi viene utilizzato per rappresentazioni teatrali. A Timgad si trovano inoltre un tempio dedicato a Giove Capitolino (grande quasi come il Pantheon di Roma), una chiesa quadrata con abside circolare risalente al VII secolo, e una cittadella bizantina costruita negli ultimi giorni della città. Anche Timgad è entrata a far parte dell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. In serata rientro a Constantine, cena e pernottamento in hotel.

 04° GIORNO: CONSTANTINE – DJAMILA – BOU SADA

Dopo la colazione partenza per Djamila, una delle più straordinarie città romane d’Africa. Visita alle rovine e allo straordinario museo, dove le pareti sono ricoperte dei mosaici strappati da ville e monumenti pubblici della città. La città romana si srotola come un tappeto sulle colline diradanti. Al termine proseguimento per Bou Sada e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

 05° GIORNO: BOU SADA – GHARDAIA

Al mattino visita alla casa del pittore francese orientalista Dinnet, dove potremo ammirare alcune tele originali. Quindi partenza per Ghardaia. All’arrivo, pranzo e  inizio della visita alla pentapoli mozabita, della quale fanno parte Ghardaia, la capitale, Beni Isguen la città santa, Melika, Bou Noura la luminosa e El Atteuf, famosa per l’armoniosa combinazione di semplicità delle forme e degli stili, dei materiali e delle tecniche usati all’insegna di un rigore insito nello stile di vita dei mozabiti, che invitano alla dolcezza di vivere. Per gli urbanisti del mondo intero la pentapoli rappresenta la sintesi culturale di questo popolo austero e puro, ogni elemento costruttivo è collegato alla quotidianità del vivere, ed è da questo che il grande Le Corbusier ha tratto l’ispirazione per realizzare alcune delle sue opere architettoniche in Francia. Città – fortezze, furono erette all’interno di grosse mura di cinta diventando dei villaggi grandi il giusto per poter ascoltare da qualsiasi punto, il richiamo del muezzin. Alla sommità si ergeva la moschea che, oltre ad essere centro religioso, servì come centro culturale, sociale. Pensione completa, pernottamento in hotel.

 06° GIORNO: GHARDAIA  – EL GOLEA – TIMIMOUN

Giornata di trasferimento verso Timimoun. Sosta per il pranzo a El Golea, e visita della chiesa di Pere de Foucald e della sua tomba, irreale, tra i giardini dell’oasi, al confine del deserto. All’arrivo trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

 07° GIORNO: TMIMOUN

Giornata dedicata ad escursioni nei dintorni di Timimoun seguendo le piste che corrono tra scenari bellissimi, per scoprire villaggi scavati nella roccia rossa, o che corrono sinuose tra le dune per raggiungere piccole oasi. Si visiteranno Badriane, Ighzer, Kali, Aghlad e Ouled Said, Zaouiet Debbagh, Fort de Tabelkoza e Fatis. Sistemazione in hotel. Pensione completa.

 08° GIORNO: TIMIMOUN – TAGHIT

Tra Timimoun e Beni Abbés la strada è costellata di fortezze, dune dorate si alternano a tratti di roccia e palmeti verde smeraldo si adagiano lungo il letto della Saoura, che raccoglie le acque delle piene stagionali. Visita, in corso di viaggio, dell’oasi di Kerzaz, luogo magico tra dune altissime. Arrivo e sistemazione in hotel a Taghit. Cena e pernottamento.

 09° GIORNO: TAGHIT

Giornata interamente dedicata alla visita bellissima oasi, affascinante costruzione in fango, a ridosso delle dune. Escursione alla stazione di graffiti rupestri, cena tra le dune. Pernottamento in hotel.

 10° GIORNO: TAGHIT – BECHAR – ALGERI

In mattinata trasferimento a Bechar e partenza in volo per Algeri, la capitale affascinante del paese. Inizio delle visite.

 11° GIORNO:  ALGERI

Intera giornata dedicata ad Algeri, la città bianca, con i suoi viali, i suoi palazzi francesi, e  gli edifici di architettura moresca. Al mattino visita del museo archeologico, che raccoglie i migliori esempi di arte romana e bizantina. Nel pomeriggio si andrà alla scoperta degli antichi palazzi ottomani della Casbah, il nucleo antico della città. Cena in ristorante tipico e pernottamento in hotel.

12° GIORNO: ALGERI – ITALIA

In mattinata trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia.

Informazioni generali

La quota comprende:

Volo da Roma o Milano in classe economica, i voli interni in classe economicaTrasferimenti da/ per gli aeroporti e per tutto il tour in minibus, Sistemazione in hotel 3 stelle, Trattamento pensione completa, ingressi ai siti e parchi come da programma, Accompagnatore dall’Italia e archeologa Dott. Barbara Serio, Guida locale parlante italiano,, assicurazione medico baglio.

La quota non include:

Mance ed extra personali, Tutto quello non espresso alla voce precedente, Tasse aeroportuali, visto (140 euro)

torna su