ALBANIA e MACEDONIA

OLYMPUS DIGITAL CAMERAkruja26durres2Amphitheatre_of_Dürressaranda13-butrint-08-04-11-113-DSC02965Korca_CathedralOhrid800px-bitola_centerelbasan4195_elbasan

In Breve

 

 

Partenze garantite 2017  

 

 

Luglio: 28.07

Agosto: 11.08

Settembre: 15.09 Ottobre: 13.10 Novembre: 03.11 Dicembre: 01.12

Partenza: 15 settembre - 10 dicembre
Durata: 10 giorni 9 notti
Gruppo minimo: partenza garantita
Costo per persona: Euro 1260,00 Sup.Singola 195,00
Prenotazioni entro: sino ad esaurimento dei posti disponibili versando acconto di euro 450,00 saldo entro un mese dalla partenza

Il Programma di Viaggio

1° giorno: Tirana Aeroporto (20 km)

Partenza volo di linea con destinazione Tirana. Arrivo all’aeroporto di Tirana. Trasferimento in hotel e pernottamento. Pomeriggio libero per attività individuali e di riposo in albergo.

2° giorno: Kruja – Tirana 64 km

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Dopo la prima colazione, includiamo tour di TIRANA: la capitale dell’Albania, con la sua moschea del XVIII secolo, la torre dell’orologio, ministeri neoclassico grande viale ” Martiri della Nazione “, ecc .

Tirana è posta sul fiume di Tirana (Lumi i Tiranes), Tirana è il principale centro politico, industriale e culturale dell’Albania. Le industrie principali sono quelle dei settori di costruzione edile, alimentare, elettro-meccanico, tessile, farmaceutico, e metallurgico. Tirana ha sperimentato una rapida crescita, con la nascita di numerose industrie, a partire dagli anni venti. L’origine del nome è incerta e sono sorte molte teorie in merito: che derivi dal latino “Theranda” o che prenda il suo nome da un castello situato sul monte Dajti; altri ritengono che Tiraneum fosse il vecchio nome della città e di conseguenza che il nome odierno derivi da esso. Fondata ufficialmente nel 1614, è stata dichiarata la capitale dell’Albania nel 1920 dall’Assemblea Costituzionale Albanese.

kruja26

Si continua per Kruja, borgo medievale ai piedi di forte influenza ottomana. Si potranno visitare il bazar, castello e del Museo Etnografico. Il nome della città deriva dalla parola albanese krua-kroi, che significa sorgente-fontana: Croia era infatti la città delle fonti, essendo situata nei pressi di alte montagne e ricca di acque che scendevano in città. Per ironia della sorte uno dei problemi che attualmente affligge la città è l’inefficace sistema idraulico e la ristretta fornitura d’acqua nelle abitazioni. Ha diversi luoghi di attrazione turistica, come il castello medievale, l’ultimo luogo della resistenza albanese all’oppressore turco-ottomano, che ospita il Museo Nazionale Giorgio Castriota Scanderbeg, la cittadella, con i suoi vecchi negozi oggi restaurati, e la Moschea Bazar.

Nel pomeriggio, ritorno a Tirana.

3 ° giorno: Tirana – Durazzo – Berat – Valona (240 km)

durres2

Partenza per Durazzo, la seconda città più grande del Albania e uno dei più antichi fondato nel VII a. C. Per secoli, era il più grande porto adriatico. La nostra visita qui include l’Anfiteatro, la torre veneziana, ecc.

Amphitheatre_of_Dürres

Continuiamo verso Berat, conosciuta come “la città dalle mille finestre”, dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Conosceremo i loro tre caschi storici Mangalem, Gorica e Kalaja. Berat è una testimonianza vivente della coesistenza di vari eventi religiosi e culturali in tutta la comunità secoli. Visiteremo la città di castello con il Museo Onufri, con le sue icone del XVI secolo.

Continuiamo verso Vlora, la prima capitale del Albania, conosciuta anche come il paese dell’ indipendenza. Nel 1912 qui si è stata dichiarata l’indipendenzza dell’ Albania. La città è situata in una baia a 72 km da Italia. Sistemazione in Vlora.

4° giorno: Valona – Saranda (133 km)

saranda

In mattinata si viagga verso sud a Saranda, seguendo la strada costiera. Fantastico scenario sul mare. Si passa verso un passo di montagna alta più di 1000 metri dove si puo vedere anche il mar Ionio con le sue belleze. Arrivo a Saranda, bella città costiera situata di fronte all’isola di Corfù. Sistemazione e pernottamento a Saranda. Pomeriggio libero.

5° giorno: Saranda – Butrinti – Gjirokaster (56 km)

13-butrint-08-04-11-11

In mattinata, visiteremo a Butrinto (20 km da Saranda). La città prende il nome dall’antico monastero sulla collina dei “40 Santi”, ed è una delle principali mete turistiche della costa albanese. E’ tra i più importanti monumenti e siti archeologici dell’Albania, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Si visita l’Acropoli, il Battistero, il Teatro Greco e la basilica paleocristiana.

3-DSC02965

Dopo la visita si continua a Gjirokastra, un sito patrimonio dell’umanità dell’UNESCO dov è mirabilmente conservato l’aspetto di città ottomana. Si visita la vechia area della città, il Museo Etnografico.Pernottamento a Gjirokastra.

6° giorno: Gjirokastra – Korca (193 km)

Korca_Cathedral

Dopo colazione partnza per Korça, importante centro culturale nel sud – est. Qui fu fondata la prima scuola albanese (1878) e la prima scuola femminile (fine 1879). Fu uno dei perni del fronte durante la Campagna italiana di Grecia nel 1940-1941. Coriza è sede di una università intitolata dal 1994 al patriota albanese Fan Stilian Noli che fu anche politico, religioso, traduttore, scrittore e critico di musica e che nel 1924 fu per premier dopo la vittoria della Rivoluzione Democratica. L’Università venne fondata il 7 gennaio 1992, ereditando l’esperienza dell’Istituto Agrario di Korçe fondato nel 1971. Oggi l’Università ha tre Facoltà: Agraria, Scienze della formazione ed Economia. Nel 1994 è stata istituita anche l’Alta scuola di infermeria.

7° giorno: Korca – Ohrid (77 km)

Ohrid

Dopo la colazione, continuiamo a Ohrid, Macedonia. entriamo nella Repubblica di Macedonia (formalità di frontiera). Per prima si vede il monastero in SV. NAUM, comprensivo di ingresso, la chiesa è stata costruita più di mille anni fa, ei suoi dipinti sono bellissimi. Continuiamo a Ohrid, una città bellissima sulle rive dell lago con lo stesso nome, dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Visita guidata della città di Ohrid con il Teatro Vecchio, Plaosnik, Hagia Sophia ecc

Prenotamento in hotel.

8° giorno: Ohrid – Bitola – Ohrid Lynkestis Heraclea (170 km)

800px-bitola_center

Colazione. Viaggiamo verso la citta di Manastir Bitola. Il nome è citato nell’iscrizione di Bitola, nella quale si fa riferimento alla fortezza della città vecchia costruita nel 1015. La città è stata un centro di notevole importanza anche sotto il dominio ottomano durante il quale era chiamata “la città dei consoli” perché Bitola ospitava un grande numero di sedi diplomatiche delle potenze europee.Si visita la Torre dell’orologio, la Moschea e la Chiesa cattolica.

Poi si va a visitare l’antica città di Eraclea LYNKESTIS, situata a pochi chilometri da Bitola, fondata da Filippo II di Macedonia, padre di Alessandro Magno, che conserva resti numerosi monumenti di epoca romana come il bagno, teatro, insieme a una serie delle basiliche con mosaici interessanti.

Dopo la visita di Bitola, ritorno a Ohrid.

9° giorno: Ohrid – Elbasan – Tirana (145 km)

195_elbasan

elbasan4

Dopo la prima colazione , ci dirigeremo verso l’Albania. Riffaciamo una parte della strade che abbiamo già fatto e rivedremo i bei paesagi con i villagi e le montagnie che abbiamo già visto. Proseguimento verso Elbasan, città bella, conosuta in anticita come Scampa, situata nel centro di Albania. Visita alla città castello.

Continuare a TIRANA. Pernottamento. Tempo libero.

10° giorno: Tirana (20 km)

Colazione. Trasferimento in aeroporto, fine dei nostri servizi .

Itinerario di Viaggio

Informazioni generali

La quota comprende:

  • Bus privato per intera durata del tour
  • Guida locale  di lingua italiana per tutta la durata del tour
  • Sistemazione in alberghi di categoria 4 * con prima colazione e cena(mezza pensione)
  • Ingressi a musei, castelli menzionati nel programma
  • Assicurazione medica e bagaglio
  • Kit da viaggio

Non comprende : voli di linea da 250,00 ;tutto quanto non espressamente previsto nella quota “comprende”

torna su